Sostegno studio diritto

-
loading
Solo con l'immagine

REDAZIONE TESI IN DIRITTO ED ECONOMIA

Consulente esperto, svolge attività di ricerca per tesi di tutte le tipologie (dottorati, tesi di laurea e tesine) in DISCIPLINE ECONOMICHE, GIURIDICHE E SOCIALI Il servizio è basato su un RAPPORTO DIRETTO con il laureando che rappresenta il valore tradizionale fondamentale della mia attività di consulenza risultante da una lunga esperienza maturata nel settore. Esso garantisce inoltre una efficace sostegno durante tutte le fasi dell'attività di ricerca. Attraverso servizi qui offerti, sarete assistiti in ogni fase della ricerca: dall'individuazione del tema, alla formulazione del progetto di stesura e dell' indice; dalla raccolta analisi e classificazione delle fonti bibliografiche, alla traduzione di testi scientifici sentenze ed altre fonti di rilievo internazionale necessarie per la ricerca, fino alla stesura e correzione dell'elaborato finale. Si garantisce sostegno al laureanzo o dottorando anche nelle relazioni col proprio tutor universitario tramite una vero e proprio SERVIZIO DI COUNSEGLING che riguarda anche la spiegazione dell'elaborato finale attraverso lezioni frontali. Il pacchetto di servizi si compone delle seguenti attività: FORMAZIONE DELL'IMPIANTO BIBLIOGRAFICO: realizzato attraverso una modulazione ragionata di opere specifiche quali monografie, riviste, periodici, atti di convegni relativi alla tematica oggetto della ricerca. La DECENNALE ESPERIENZA professionale ed il notevole volume di materiale acquisto nel tempo ha portato a creare un CENTRO DI DOCUMENTAZIONE DIGITALE SU MATERIE che include opere inerenti l'ambito dell'economia, del diritto e delle scienze sociali ed umane ed è formato da circa 65.000 opere monografiche digitalizzate, bibliografie di settore sui vari argomenti di diritto industriale, con una nutrite sezioni digitali specialistiche inerenti gli argomenti più di interesse da parte degli studiosi. Il centro vanta anche un nutrito archivio di pubblicazioni sugli argomenti più innovativi argomenti di economia (Politica ed Aziendale) Diritto e Sociologia..Ciò velocizza i tempi del lavoro. Il servizio si articola nelle seguenti fasi: FORMULAZIONE DEL PROGETTO DI RICERCA E DELL'INDICE: che viene realizzato secondo un approccio sistematico. Esso viene formulato grazie alla consultazione e selezione di testi individuati ed eventualmente acquisiti per la tesi e permette di contestualizzare in una logica articolata e consequenziale i singoli argomenti trattati all'interno della tematica. I vari aspetti, oggetto di studio, vengono corredati nell'ambito del progetto di ricerca, da una copiosa bibliografia provvisoria ed aggiornata. REALIZZAZIONE DELL'ELABORATO: di una entità conforme con gli standard richiesti nonché coerente con le particolari esigenze che richiede il progetto. Ogni tematica considerata nella ricerca, sarà adeguatamente studiata in tutti i suoi aspetti.. REVISIONE E CORREZIONE CAPITOLI, eseguita in base alle indicazioni del tutor/relatore e con le opportune integrazioni. OFFERTA ECONOMICA: Il prezzo del servizio è ALTAMENTE COMPETITIVO e comprende le sopra elencate attività. Esso è dilazionabile senza oneri ulteriori secondo un piano di rate personalizzate. SERVIZI POST TESI: A PAGAMENTO: Redazione PPT per l'esame finale, riassunto della ricerca; SERVIZIO GRATUITO: lezioni frontali. CONTATTI: Per un preventivo più dettagliato e formulato sulla base delle vostre esigenze contattare il seguente numero di cell. 334/8277481. Si garantisce massima professionalità, successo e opportuna riservatezza.
Milano (Lombardia)

LEZIONI E SOSTEGNO NELLO STUDIO

Diplomata istituto magistrale, laureanda in seconda laurea in conservazione dei beni culturali, offre sostegno allo studio e metodo di studio per scuole elementari e medie (tutte le materie), per le scuole superiori aiuto preparazione tesine ed esame di maturità in materie umanistiche (letterature, storia, filosofia, diritto). Massima serietà ed esperienza. Serena 3387646552
Venezia (Veneto)

12 €

EDUCATRICE OFFRE SOSTEGNO ALLO STUDIO E RIPETIZIONI

Educatrice con pluriennale esperienza offre sostegno allo studio, aiuto nei compiti e ripetizioni di latino, italiano, diritto, storia, geografia, inglese, scienze umane per ragazzi di tutte le età. Zone: Venegono Inferiore e Superiore, Tradate, Vedano Olona, Castiglione Olona e Varese.
Varese (Lombardia)

15 €

DOCENTE DI ECONOMIA E DIRITTO

La Scuola Oliver Twist- COMETA FORMAZIONE cerca un DOCENTE DI ECONOMIA E DIRITTO per i propri corsi di Istruzione e Formazione Professionale. Nello specifico, cerchiamo un docente che, attraverso la didattica, sviluppi progetti di simulazione di impresa connessi alle diverse attività laboratoriali svolte durante l'anno dagli studenti della scuola. Si tratta di un incarico full time. In particolare la persona si occuperà delle seguenti attività: - Pianificare, organizzare e svolgere le lezioni (predisporre materiale didattico, anche in formato digitale) a seguito di una progettazione annuale e di una osservazione dei bisogni specifici degli alunni - Garantire qualità lezioni attraverso il metodo dell'apprendere attraverso esperienza (continua collaborazione docenti di base/ tecnico professionali) - Garantire l'apprendimento degli alunni sia in forma individuale che di gruppo, valutandone gli esiti - Collaborare con tutor e con docente di sostegno nella programmazione di progetti personalizzati - Gestire il gruppo classe, garantendo un assetto di apprendimento - Curare gli adempimenti burocratici/amministrativi (es. compilazione registro di classe etc.) - Rapportarsi con le famiglie per una condivisione del percorso degli allievi - Partecipare alle varie riunioni e momenti istituzionali (es. Consigli di classe, open day, etc.) TITOLO DI STUDIO RICHIESTO • Diploma di laurea in Economia o Giurisprudenza COMPETENZE SPECIFICHE • Esperienza pregressa come docente di economia e diritto (preferenziale) • Conoscenza e capacità utilizzo strumenti informatici e digitali Caratteristiche personali • Spiccata capacità relazionale • Passione per l'insegnamento • Completano il profilo una sensibilità sociale e passione educativa RICHIESTA DISPONIBILITÀ Inizio collaborazione da settembre 2019. Se interessati inserire il proprio curriculum nella sezione Lavora con Noi del nostro sito http://www.puntocometa.org/bak/lavora-con-noi2/
Italia

0,0 €

INSEGNARE LA MATEMATICA NEL SOSTEGNO - TUTTI A SCUOLA CON

-- Nuova edizione: 2 marzo 2019 -- Il corso è erogato da Ente autorizzato alla formazione dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ed è rendicontabile con la Carta del Docente. Il Corso è inoltre presente sulla Piattaforma S.O.F.I.A. Per la formazione e le iniziative di Aggiornamento dei Docenti Obiettivi Garantire a tutti il diritto ad apprendere attraverso l’acquisizione di approcci metodologici didattici adeguati ai bisogni degli allievi. Durata del Corso, frequenza, orari 20 ore di formazione: 10 ore in aula e 10 ore di studio individuale. Le lezioni in aula si terranno il sabato; lo studente disporrà anche di materiali per auto formazione: Sabato ore 10.00-19.00 Destinatari Docenti di Matematica delle Scuole di ogni Ordine e Grado, Docenti delle scuole primarie, educatori, tirocinanti della facoltà di Scienze della Formazione Primaria, tirocinanti della Facoltà di Scienze dell’Educazione e Formazione, Studenti Universitari, Diplomati, Logopedisti, Insegnanti di sostegno, genitori, Psicologi Infantili e dell’Educazione, Psicologi Scolastici, chiunque sia motivato a saperne e saper fare di più Programma Come insegnare la matematica a bambini e ragazzi con trisomia 21: eserciziario. La geometria per bambini autistici. Le tabelline: metodi, sistemi e giochi. Per impararle e non dimenticarle. Le quattro operazioni aritmetiche per la vita. Problemi e problem solving La matematica per ragazzi autistici La geometria quale ponte tra l’astratto e la realtà oggettuale Come insegnare ad un bambino la conoscenza del proprio corpo e delle sue funzioni Esercizi per verificare e consolidare la dominanza laterale Bambini disattenti e svogliati: esercizi per l’attenzione e la motivazione Come insegnare la sequenza numerica Attestato finale Al termine del Master verranno rilasciati un Attestato di Frequenza con riconoscimento MIUR e un Certificato di Competenza. Il Certificato ha validità per tutti gli usi consentiti dalla Legge, per esigenze concorsuali, curricolari, qualificazione e riqualificazione professionale. Sede del Master Le lezioni del Master si svolgeranno a Roma presso una delle sedi dell’Istituto, distanti tra loro poche centinaia di metri: Sede di Via dei Papareschi, 11 - Angolo Piazza della Radio (Palazzo Fedeli ex Gruppo Clark). Sede di Viale Trastevere, 209 N.B, Il costo del Master è da intendersi IVA esclusa.
Italia (Tutte le città)

RIPETIZIONI DIRITTO

Laureata in Giurisprudenza e diplomata presso la Scuola di specializzazione per le professioni legali di Perugia, offre sostegno allo studio in materie giuridiche, nonché assistenza alla redazione delle tesi di laurea. Massima serietà e professionalità.
Perugia (Umbria)

LEZIONI DIRITTO

Laureanda in giurisprudenza offre sostegno per lo studio, il ripasso e la ripetizione di materie giuridiche a prezzi modici. Chiama per info. 3451040656 Zona Vulcania - Tondo Gioeni - Barriera - Circonvallazione La Sicilia - Catania - via Caronda - Poseidon
Catania (Sicilia)

18 €

AIUTO COMPITI

La scuola è da poco ricominciata: ti serve aiuto con i compiti? Vuoi iniziare bene con buoni voti? Ripetizioni ed aiuto compiti di tutte le materie per elementari e medie; ripetizioni e sostegno studio di Diritto, Economia, Italiano, Storia, Geografia per studenti delle superiori. Aiuto anche per ricerca e stesura di tesi/tesine (anche a livello universitario) ed elaborazioni testi.
Alessandria (Piemonte)

CONSULENZA TESI DOTTORATO RICERCA DIR. COSTITUZIONALE E

Studio professionale, svolge attività di ricerca dottorale in DIRITTO COSTITUZIONALE E AMMINISTRATIVO. L'attività è fondata su un rapporto diretto tra tutor e studente, atto a garantire un efficiente assistenza durante l'attività di ricerca. Attraverso l'attività di tutoraggio e consulenza tesi, sarete assistiti in ogni fase dell'attività: dall'individuazione del tema, alla formulazione del progetto di ricerca nonché dell' indice; dalla composizione della bibliografia, alla traduzione di testi e sentenze necessarie per la ricerca, fino alla stesura e correzione dell'elaborato finale. Si garantisce sostegno al dottorando anche nelle relazioni col proprio tutor tramite una vero e proprio SERVIZIO DI COUNSEGLING che inerisce anche la spiegazione dell'elaborato finale attraverso lezioni frontali. Il pacchetto di servizi si compone delle seguenti attività: INDIVIDUAZIONE E SCELTA DELLA BIBLIOGRAFIA: consistente nella realizzazione dell'impianto bibliografico attraverso una scelta ragionata di opere specifiche quali monografie, riviste, periodici, atti di convegni relativi alla tematica oggetto della ricerca. La pluriennale esperienza professionale del nostro studio ed il notevole volume di materiale acquisto nel tempo, è stato valorizzato attraverso l'istituzione di un CENTRO DI DOCUMENTAZIONE DIGITALE SU MATERIE PUBBLICISTICHE (diritto costituzionale e amministrativo) che raccoglie ben 18.000 opere monografiche digitalizzate, bibliografie di settore sui vari argomenti di diritto costituzionale ed amministrativo, con una nutrita sezione digitale dedicata alla storia del Diritto Amministrativo e delle Istituzioni Pubbliche, oltre a riviste ed aggiornamenti di riviste, tesi di laurea e dottorali ed ogni altro materiale relativo a tali discipline adeguatamente ordinato e catalogato. Ciò velocizza i tempi del lavoro. FORMULAZIONE DEL PROGETTO DI RICERCA E DELL'INDICE: finalizzato a dare sistematicità alla ricerca. Esso viene costruito attraverso la consultazione dei testi individuati ed eventualmente acquisiti per la tesi e permette di contestualizzare in una sequenza logica i singoli argomenti trattati all'interno della tematica. I singoli aspetti, oggetto di studio, vengono corredati nell'ambito del progetto di ricerca, da una cospicua bibliografia provvisoria ed aggiornata. REALIZZAZIONE DELL'ELABORATO: di una entità in linea con gli standard richiesti e con le peculiari necessità che il progetto presenta. Per ogni tematica trattata all'interno della ricerca verranno esaminati gli aspetti normativi, dottrinali e giurisprudenziali nonché, ove occorra, l'evoluzione degli istituti. REVISIONE E CORREZIONE CAPITOLI, eseguita in base alle indicazioni del tutor/relatore e con le opportune integrazioni. OFFERTA ECONOMICA: Il prezzo del servizio è di euro 1.500,00 e comprende le sopra elencate attività. Esso è dilazionabile senza oneri ulteriori in 6 rate da euro 250,00 da saldare in corso d'opera. SERVIZI POST TESI: A PAGAMENTO: Redazione PPT per l'esame finale: 2 euro per slide, riassunto della ricerca 3 euro per foglio; GRATUITO: lezioni frontali. CONTATTI: Per un preventivo più dettagliato e formulato sulla base delle vostre esigenze contattare il seguente numero di cell. 334/8277481. Si garantisce massima professionalità, successo e opportuna riservatezza.
Roma (Lazio)

TIROCINIO DOTTORE COMMERCIALISTA

Studio commerciale ubicato a Nola ricerca neo laureato in Economia per esercizio del tirocinio professionale. Si richiede conoscenza della contabilità generale, del diritto tributario e dei programmi europei, nazionali, regionali a sostegno della creazione e dello sviluppo di impresa. Sono gradite competenze nel campo della elaborazione di business plan. Gli interessati possono inviare il loro c.v. alla e-mail dott.vincenzo.diriso@gmail.com
Italia

MASTER BIENNALE IN PEDAGOGIA FAMILIARE

Il Master è riconosciuto dall’Associazione Nazionale dei Pedagogisti Familiari – ANPEF, associazione inserita nell’elenco del Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) che rilascia l’Attestato di qualità e di qualificazione professionale dei Servizi. Obiettivi Fornire tutti gli strumenti necessari per: -Diventare esperti nel Sostegno Genitoriale, nella conflittualità e nel solving progettuale. -Conoscere ed usare tutti gli strumenti propri della Pedagogia Familiare: il progetto solvente, le tecniche e professionalità, il potenziamento delle capacità genitoriali, la Didattica Efficace -Promuovere il ruolo sociale e la professionalità del Pedagogista Familiare ai sensi della Legge 4/2013. -Fornire elementi di base in ambito giuridico in relazione al Diritto di Famiglia, Diritto allo Studio, Diritti Umani. -Utilizzare l'Approccio Multidisciplinare Coordinato tra Pedagogisti Familiari e altri Professionisti Durata del Master, frequenza, orari delle lezioni Il Master ha una durata di 18 -20 mesi. 2500 ore di formazione comprensive dell’intero carico didattico (lezioni in aula, moduli formativi a distanza con esercitazioni, lettura di tesi consigliati, simulazioni, elaborazione di progetti d’intervento, tirocinio, stesura e discussione dell’elaborato finale) Le lezioni in aula si terranno una volta al mese in formula weekend: Sabato ore 10.00-17.00/18.00 Domenica ore 10.00-13.00/14.00 Destinatari Il Master Biennale è rivolto a Pedagogisti, Educatori Professionali di Comunità e Coordinatori dei Servizi, Scienze della Formazione Primaria, Studenti o Laureati in Psicologia, Tirocinanti, Medici, Avvocati, Laureati in Giurisprudenza, Laureati in Scienze Umanistiche od affini, Filosofi, a Cultori della Materia, a Docenti nelle differenti discipline e/o nel sostegno. Il Master è abilitante alla Libera Professione di Pedagogista Familiaree dà la possibilità di accedere al Registro Nazionale dei PEDAGOGISTI FAMILIARI fatti salvi gli adempimenti del caso. Programma DESCRIZIONE DELLA DIDATTICA E DEI MODULI FORMATIVI -Introduzione alla Pedagogia Familiare -Il Profilo Professionale del Pedagogista Familiare -Tecniche e Professionalità del Pedagogista Familiare -Approccio Familiare Multidisciplinare Coordinato con applicazione della griglia: applicazione ad un caso -Le caratteristiche del ciclo di vita familiare; il sistema famiglia e il contesto socio culturale, famiglie multiproblematiche, miste, ricostituite, ricongiunte, interrazziali, atipiche, arcobaleno -La Tutela dei Diritti Umani come mission del Pedagogista Familiare SITUAZIONI DI AFFIDO E ADOZIONE -L’Istituto dell’adozione e dell’Affido eterofamiliare in Italia (linee guida) -Chi sono i bambini in condizioni di Affido eterofamiliare e Adozione? (Orfani con genitori in vita) -La tutela giuridica dei minori in situazioni di difficoltà e in stato di abbandono -L'opposizione all'adottabilità -Affidamento parentale -Il ruolo dei nonni; nonni penalizzati dalle separazioni -I genitori biologici che aspettano il ritorno del figlio andato in affido o in adozione -Idoneità all'adozione -La scelta adottiva: diritti e doveri dei genitori adottivi -Percorsi di idoneità genitoriale all'Adozione (quella famiglia per quel bambino: l'abbinamento) -Storie di famiglie. L’adozione e l’affidamento raccontati dai protagonisti -I servizi territoriali -Il ruolo dei servizi sociali nelle procedure di affidamento e di adozione. -L’adozione internazionale: -Storia, Legislazione internazionale, Convenzioni -La Commissione per le Adozioni Internazionali (CAI) -Gli Enti autorizzati -Le criticità dell’adozione internazionale e l’accompagnamento alla genitorialità internazionale -La consulenza alle famiglie internazionali -Il bambino che non vuole essere adottato. L’adozione degli adolescenti -L’accoglienza scolastica dei minori adottati IL SISTEMA DELLE CASE FAMIGLIA -Chi sono i bambini in affido in Casa Famiglia -Le diverse tipologie di comunità d’accoglienza -Le comunità per le adolescenti – madri -Le case di riposo per gli anziani -Le comunità e i Centri Antiviolenza -Modelli organizzativi e metodologie d’intervento a confronto -Il PEI -Le Case Famiglia per adolescenti con disabilità -Le comunità di accoglienza ad Alto Contenimento -Spazi neutri per incontri protetti tra minori ospitati in casa famiglia e madri e padri sospesi dalle responsabilità genitoriale -Criticità ed esperienze: chi e cosa proteggere da chi? -L’approccio familiare multidisciplinare coordinato -Il recupero dell'idoneità genitoriale -Storie di famiglia. L'adozione raccontata dai protagonisti DIRITTI UMANI -La progettazione sociale -La progettazione educativa in prospettiva europea -Cosa sono le ONG e cosa fanno -Gli hospices le cure del fine vita: l’organizzazione interna delle strutture di accoglienza per i malati oncologici. -Strategie di intervento per il sostegno ai nuclei familiari -Bambini pazienti Oncologici, l'esperienza dell'AGOP Onlus -La Tutela dei Diritti Umani delle Fasce Vulnerabili di Popolazione -La Convenzione internazionale sui diritti del fanciullo -La Convenzione Europea contro la violenza nei confronti delle donne -La Convenzione internazionale sui diritti delle persone con disabilità -La Convenzione del Consiglio d’Europa sui diritti delle minoranze -La Progettazione degli Interventi di Educazione al rispetto dei Diritti Umani -I riferimenti normativi nazionali e internazionali TECNICHE E PROFESSIONALITA’ DEL PEDAGOGISTA FAMILIARE -La progettazione di interventi di sostegno per i familiari dei pazienti terminali – Esercitazione in gruppi -Strumenti del Pedagogista Familiare: cartelle, ambiente di lavoro, organizzazione degli spazi, sicurezza e privacy -Il coordinamento genitoriale: definizione ed ambiti d’intervento -L’organizzazione e le competenze del Tribunale Civile in tema di Diritto di famiglia. I saperi extra-giuridici nell’attività dei Collegi giudicanti del Tribunale per i minorenni e della sezione per i minorenni c/o la Corte d’Appello: ruolo e funzioni del Giudice Onorario -Le relazioni tra Diritto e Scienze nel Processo: ruoli e funzioni del Perito, del CTU e del CTP -elementi di base -Esercitazione pratica: il conferimento dell’incarico al Coordinatore genitoriale -L’affido condiviso nella coppia conflittuale -Coordinamento genitoriale e Pedagogia Familiare a confronto con Gruppi Parola e Family Conference -Esercitazione su differenti tipologie di progettazione previste e modalità di conduzione dei colloqui -Il sistema famiglia e il contesto socio culturale -Le caratteristiche del ciclo di vita familiare: formazione della coppia e della famiglia innamoramento, amore, tradimento, perdono. La nascita dei figli -Interferenza parentale o alienazione dei sentimenti -Le decisioni giudiziarie a salvaguardia delle relazioni familiari -Le forme di tutela giurisdizionale delle persone minori d’età -Esercitazione: dalla lettura dei decreti alla progettazione di interventi di coordinamento genitoriale -ESERCITAZIONE/ SIMULAZIONE DI COLLOQUI -Il Coordinatore Genitoriale e la coppia conflittuale nel setting: lo studio del caso e la presa in carico -La famiglia detenuta -Mediazione Familiare e Mediazione dei conflitti attraverso tecniche di mediazione e di comunicazione efficace. -Gli interventi di ADR (Risoluzione alternativa delle dispute) -La Pedagogia Familiare nel sostegno genitoriale, nella conflittualità e nel solving progettuale -La progettazione del Piano Genitoriale Altamente Strutturato -La famiglia criminale -Abusi e maltrattamenti in famiglia; la violenza domestica; la violenza assistita e la violenza psicologica; -Il Femminicidio; -I Centri Antiviolenza - le strutture di accoglienza madre bambino -Progettare un servizio Pedofilia e pedopornografia L’ascolto del minore sessualmente abusato e l’accoglienza del dolore -La professione del Pedagogista Familiare: il Registro Nazionale dei Pedagogisti Familiari (ANPEF); -l'Attestazione professionale; la Formazione Continua LA PEDAGOGIA FAMILIARE INTERCULTURALE -Pedagogia Familiare e Pedagogia Interculturale: la progettazione sociale -La mediazione culturale -Le famiglie straniere: l’accoglienza scolastica e la didattica interculturale. -Problemi intergenerazionali tra genitori stranieri e figli occidentalizzati DIDATTICA EFFICACE® -Didattica Efficace®: empatia e creatività -Analisi critica della Legge 170 -Cenni su PEI, PAI e PDP -Tecniche di apprendimento facilitanti per il superamento delle difficoltà nella grafia e nell'ortografia -Tecniche di apprendimento facilitanti per il superamento delle difficoltà nel calcolo -Tecniche di apprendimento facilitanti per il superamento delle difficoltà nella lettura e nella scrittura -Il Genogramma familiare -Figli e studenti ribelli: -Cyberbullismo e contesti educativi -Educare alla prosocialità -La mediazione scolastica Tirocinio Il Tirocinio viene svolto internamente al Master nella misura di 40 ore. E’ possibile svolgere un ulteriore tirocinio esterno volontario. II Livello del Master in Pedagogia Familiare: dopo l’esame finale, previa iscrizione ad ANPEF - Associazione Nazionale dei Pedagogisti Familiari, riconosciuta dal Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE), sarà possibile iscriversi ad un secondo livello formativo composto di: tirocinio esterno (100 ore) e supervisione all’attività di Pedagogista Familiare Sede del Master Le lezioni del Master si svolgeranno a Roma presso una delle sedi dell’Istituto, distanti tra loro poche centinaia di metri: Sede di Via dei Papareschi, 11 - Angolo Piazza della Radio (Palazzo Fedeli ex Gruppo Clark). Sede di Viale Trastevere, 209
Roma (Lazio)

3.600 €

MASTER BIENNALE IN PEDAGOGIA FAMILIARE

- Nuova edizione: ottobre 2018, disponibili borse di studio - Master riconosciuto dall'Associazione Nazionale dei Pedagogisti Familiari (ANPEF) -Master Abilitante ai sensi della Legge 4/2013- con iscrizione al Registro Nazionale dei Pedagogisti Familiari Obiettivo -Diventare esperti nel Sostegno Genitoriale, nella conflittualità e nel solving progettuale. -Conoscere ed usare tutti gli strumenti propri della Pedagogia Familiare: il progetto solvente, le tecniche e professionalità, il potenziamento delle capacità genitoriali, la Didattica Efficace -Promuovere il ruolo sociale e la professionalità del Pedagogista Familiare ai sensi della Legge 4/2013. -Fornire elementi di base in ambito giuridico in relazione al Diritto di Famiglia, Diritto allo Studio, Diritti Umani. -Utilizzare lâ€(TM)Approccio Multidisciplinare Coordinato tra Pedagogisti Familiari e altri Professionisti Struttura Il Master, prevalentemente pratico, è strutturato in 2500 ore di formazione suddiviso tra materie caratterizzanti, complementari, laboratori, esperienziali/tirocini. La frequenza è prevista al sabato o per un week end al mese. Alcune lezioni potranno essere effettuate a distanza (FAD), con attività di autoformazione. I laboratori, o le materie caratterizzanti saranno, invece, svolte in Sede. 2° Livello in Pedagogia Familiare®: dopo lâ€(TM)esame finale sarà possibile iscriversi ad un secondo livello formativo composto di: tirocinio esterno (50 ore) e supervisione allâ€(TM)attività di Pedagogista Familiare. Programma Il programma* è articolato nelle seguenti macroaree: Introduzione alla Pedagogia Familiare (alcuni dei temi trattati) -Le caratteristiche del ciclo di vita familiare -Tecniche e professionalità del Pedagogista Familiare -Approccio Familiare Multidisciplinare Coordinato con applicazione della griglia: applicazione ad un caso Situazioni affido e adozione (alcuni dei temi trattati) - Lâ€(TM)Istituto dellâ€(TM)adozione e dellâ€(TM)Affido eterofamiliare in Italia (linee guida) -La tutela giuridica dei minori in situazioni di difficoltà e in stato di abbandono -L'opposizione all'adottabilità -I servizi territoriali -Il ruolo dei servizi sociali nelle procedure di affidamento e di adozione. Il sistema delle case famiglia (alcuni dei temi trattati) -Le comunità e i Centri Antiviolenza -Modelli organizzativi e metodologie dâ€(TM)intervento a confronto -Il PEI -Il recupero dell'idoneità genitoriale Diritti Umani (alcuni dei temi trattati) -La progettazione sociale -La progettazione educativa in prospettiva europea -Cosa sono le ONG e cosa fanno -Gli hospicese le cure del fine vita: lâ€(TM)organizzazione interna delle strutture di accoglienza per i malati oncologici. Tecniche e professionalità del Pedagogista Familiare (alcuni dei temi trattati) -La progettazione di interventi di sostegno per i familiari dei pazienti terminali â€" Esercitazione in gruppi -Strumenti del Pedagogista Familiare: cartelle, ambiente di lavoro, organizzazione degli spazi, sicurezza e privacy -Il coordinamento genitoriale: definizione ed ambiti dâ€(TM)intervento -Esercitazione: dalla lettura dei decreti alla progettazione di interventi di coordinamento genitoriale La Pedagogia Familiare interculturale (alcuni dei temi trattati) -Pedagogia Familiare e Pedagogia Interculturale: la progettazione sociale -La mediazione culturale Didattica Efficace ® (alcuni dei temi trattati) -Didattica Efficace®: empatia e creatività -Analisi critica della Legge 170 -Tecniche di apprendimento facilitanti per il superamento delle difficoltà nella grafia e nell'ortografia -Tecniche di apprendimento facilitanti per il superamento delle difficoltà nel calcolo -Tecniche di apprendimento facilitanti per il superamento delle difficoltà nella lettura e nella scrittura *il programma completo è disponibile sul nostro Sito Tirocinio Il Tirocinio viene svolto internamente al Master nella misura di 40 ore. Il Master prevede un II Livello (a scelta dello Studente) di tirocinio esterno con supervisione di un Pedagogista Familiare Anpef Destinatari Il Master Biennale è rivolto a Pedagogisti, Educatori Professionali di Comunità e Coordinatori dei Servizi, Scienze della Formazione Primaria, Studenti o Laureati in Psicologia, Tirocinanti, Medici, Avvocati, Laureati in Giurisprudenza, Laureati in Scienze Umanistiche od affini, Filosofi, a Cultori della Materia, a Docenti nelle differenti discipline e/o nel sostegno. Modalità di ammissione Le iscrizioni dovranno pervenire via mail corredate di CV e saranno accettate secondo lâ€(TM)ordine di arrivo fino a raggiungimento del numero previsto. Sede Il Master si svolgerà presso le sedi dellâ€(TM)Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare, Via dei Papareschi, 11 (Angolo Piazzale della Radio) â€" Viale Trastevere,209 N.B, Il costo del Master è da intendersi IVA esclusa.
Roma (Lazio)

3.600 €

PEDAGOGIA FAMILIARE

Master biennale in Pedagogia Familiare - Master con Borsa di Studio- Obiettivo Il Master Biennale proposto dall’INPEF si pone l’obiettivo di fornire tutti gli strumenti necessari per: -Diventare esperti nel Sostegno Genitoriale, nella conflittualità e nel solving progettuale. -Conoscere ed usare tutti gli strumenti propri della Pedagogia Familiare: il progetto solvente, le tecniche e professionalità, il potenziamento delle capacità genitoriali, la Didattica Efficace -Promuovere il ruolo sociale e la professionalità del Pedagogista Familiare ai sensi della Legge 4/2013. -Fornire elementi di base in ambito giuridico in relazione al Diritto di Famiglia, Diritto allo Studio, Diritti Umani. -Utilizzare l’Approccio Multidisciplinare Coordinato tra Pedagogisti Familiari e altri Professionisti Struttura Il Master, prevalentemente pratico, è strutturato in 2500 ore di formazione e suddiviso tra materie caratterizzanti, complementari, laboratori, esperienziali/tirocini La frequenza è prevista al sabato o per un week end al mese. Alcune lezioni potranno essere effettuate a distanza (FAD), con attività di autoformazione. I laboratori, o le materie caratterizzanti saranno, invece, svolte in Sede. 2° Livello in Pedagogia Familiare®: dopo l’esame finale sarà possibile iscriversi ad un secondo livello formativo composto di: tirocinio esterno (50 ore) e supervisione all’attività di Pedagogista Familiare. Programma Il programma* è articolato nei seguenti macropunti: -La Famiglia (alcuni dei temi trattati: il sistema famiglia, il contesto socio culturale, le caratteristiche del ciclo di vita familiare, le famiglia straniere: l’accoglienza scolastica e la didattica interculturale, problemi intergenerazionali tra genitori stranieri e figli occidentalizzati, la famiglia detenuta, abusi e maltrattamenti in famiglia; la violenza domestica; la violenza assistita e la violenza psicologica) - Tecniche e professionalità del Pedagogista Familiare - Situazioni affido e adozione - Modelli organizzativi sostitutivi - Area giuridico sociale e diritto di famiglia - La tutela del Diritti Umani e dei Diritti dei Bambini - Laboratori di Didattica Efficace® - Tirocinio (svolto internamente al Master nella misura di 40 ore. E’ possibile svolgere un ulteriore tirocinio esterno volontario) *per accedere al programma completo vi invitiamo a visitare il nostro Sito istituzionale Destinatari Il Master Biennale è rivolto a Pedagogisti, Educatori Professionali di Comunità e Coordinatori dei Servizi, Scienze della Formazione Primaria, Studenti o Laureati in Psicologia, Tirocinanti, Medici, Avvocati, Laureati in Giurisprudenza, Laureati in Scienze Umanistiche od affini, Filosofi, a Cultori della Materia, a Docenti nelle differenti discipline e/o nel sostegno. Il Master dà la possibilità di accedere al Registro Nazionale dei PEDAGOGISTI FAMILIARI A.N.PE.F. Fatti salvi gli adempimenti del caso. I diplomati, che potranno iscriversi, nella misura di 5, riceveranno un apposito tutoring con percorso personalizzato. Il titolo finale sarà: EDUCATORE FAMILIARE Modalità di ammissione Le iscrizioni dovranno pervenire via mail corredate di CV e saranno accettate secondo l’ordine di arrivo fino a raggiungimento del numero previsto. Sede Il corso si svolgerà presso la sede dell’Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare, Via dei Papareschi, 11 (Angolo Piazzale della Radio) – Roma, con possibilità di variare la sede a seconda del numero dei partecipanti. Contatti Per ulteriori informazioni vi invitiamo a rispondere all’annuncio o a contattare l’Istituto ai recapiti indicati nel nostro profilo. N.B. Il costo del Master è da intendersi IVA esclusa. Inserzionista: Inpef
Roma (Lazio)

PROFESSIONISTI CORSO DI CRIMINOLOGIA - ESPERTO IN

Corso Specialistico di Criminologia Clinica e delle Investigazioni Aperte le iscrizioni per il corso di Criminologia Clinica e delle Investigazioni. Un corso – giunto quest’anno alla 15°edizione – della durata di 125 ore, suddivise in moduli di lezioni, che annovera tra i doicenti, esperti in Criminologia Clinica, Diritto Penale, Medicina Legale, Psicologia Giuridica, esponenti della Polizia di Stato. Il Corso Specialistico di Criminologia Clinica e Psicopatologia Forense mira ad approfondire i contenuti delle scienze criminologiche applicate al diritto – spiega il responsabile scientifico del Corso, dott. Marco Luongo – e, in particolare, a definire i campi di operatività della Criminologia, della Psicologia Forense e Giuridica, in aggiunta ad una disamina delle principali tecniche afferenti alla Criminalistica. Alla fine del corso l’allievo sarà in grado di preparare autonomamente un’ equipe di lavoro di sostegno alla propria figura di Criminologo Clinico dirigendo l’interevento pluridisciplinare di più figure professionali. Acquisirà inoltre la capacità di poter redigere una cartella clinica, una CTU, una CTP, una certificazione con finalità medico-legali col supporto di quest’ultimo, in ultimo una Perizia. Sarà altresì preparato ai compiti professionali inerenti una eventuale sua assunzione presso una struttura penitenziaria o nei luoghi previsti dalla legge detti “Alternativi alla detenzione”. Parimenti, mediante lo studio sistematico in aula di specifiche tecniche, l’allievo apprenderà anche le competenze per redigere una certificazione clinica, delle memorie e delle controdeduzioni. Il corso, infatti, costantemente, mette l’allievo di fronte alle difficoltà che spesso si incontrano sul campo applicativo dell’esperto in criminologia come ad esempio la comunicazione interdisciplinare tra più professionisti. Infine, il corso, mira sin dal principio a far emergere, attraverso lezioni tecnico-esperienziali appositamente costruite dai vari docenti, potenziali gap emotivi che potrebbero mettere a rischio, sul campo, l’esperto in Criminologia e tali da esprimersi, in maniera irrisolta, negli errori “tipici” di tale figura professionale: il Falso Positivo e il Falso Negativo. Le lezioni avranno inizioai primi di dicembre. Metodologia Le lezioni privilegeranno un taglio teorico-pratico con riferimento ad una reale casistica criminosa e processuale anche con l’ausilio di strumenti informatici e audiovisivi. Parte integrante del programma è l'attività in aula di analisi su casi clinici – Laboratori tecnico/esperienziali (40 ore) – che si configura come ulteriore momento di approfondimento delle tematiche trattate. L’obiettivo è la trasmissione di strumenti operativi per la lettura di situazioni familiari e sociali, caratterizzate da multiproblematicità, e per la progettazione di interventi capaci di rispettare non solo il tempo psicologico (ad es. i bisogni del minore e/o della famiglia) ma anche il tempo giuridico (ad es. le esigenze delle diverse figure giuridiche coinvolte). Docenti La didattica sarà svolta da docenti universitari e da esperti nel settore psicologico, giuridico e criminologico. Tipo di corso: Corso Post Laurea Metodo: In aula / Sede NAPOLI / Tesina / Ammissione esame finale / Voto espresso in Trentesimi Durata: 125 Ore Requisiti: Laurea v.o. Laurea n.o. (anche laureandi o triennalisti iscritti alla specialistica) Titolo rilasciato: Esperto in Criminologia Clinica e delle Investigazioni Rivolto a: Previo superamento di un colloquio d'idoneità, il corso è aperto ai laureati in Psicologia, Medicina e Chirurgia, Sociologia, Scienze Politiche, Giurisprudenza, Pedagogia, Lettere e Filosofia che intendano specializzarsi o indirizzarsi allo studio della Criminologia Clinica e della Psicopatologia Forense. In tali ambiti disciplinari trovano largo impiego i CTU (Consulente Tecnico d’Ufficio) e i CTP (Consulente Tecnico di Parte). Il corso è altresì rivolto ai laureandi o triennalisti iscritti alla Specialistica, agli operatori nel campo del diritto e della medicina, agli investigatori appartenenti alle forze dell’ordine, ai periti e ai consulenti tecnici. Possibilità di accesso, agli operatori di cui sopra, anche se non in possesso di una Laurea, precisando che la qualifica di Esperto eventualmente acquisita, in dette circostanze, recherà il titolo di Sig. o Sig.ra invece di Dott. o Dott.ssa, con i limiti che ciò comporta ai fini della sua spendibilità. Requisiti essenziali: una forte motivazione. Classe: max. 25 alunni per classe Programma Criminologia generale: concetti introduttivi, definizione ed ambito di applicazione di criminologia, psicologia forense e psicologia giuridica Psicopatologia forense. Psicologia giuridica e Criminal profiling. Scena del Crimine Criminogenesi Criminodinamica Elementi di Psicodiagnostica Forense (la scheda clinica e i test grafici; i test intellettivi; la SCID II) Fenomenologia dei crimini violenti. Family Murder, Stalking, Omicidi e Serial Killer, Reati sessuali, Pedofilia; Fenomenologia e Comportamento negli Assassini Seriali Esegesi de «La Coppia Criminale» Il Male; Esegesi del Male e della Superstizione Antropologia Forense Fondamenti di Medicina Legale e Forense in Criminologia; Tanatologia; Etnomografia; Livor Mortis Archeologia Forense. Dinamiche del colloquio, la Valutazione della Menzogna Il profilo criminale del Child Molester Le misure di sicurezza e l’ospedale psichiatrico-giudiziario I Meccanismi di difesa nei contesti Familiari Capacità genitoriale e affidamento dei minori L'Esperto e il Tribunale per i Minorenni Analisi della devianza, abuso e maltrattamento dei minori L’ascolto del minore Tecniche di investigazione. La Perizia nei contesti giuridici Il Ruolo del Perito Criminologo Il Criminologo nella CTU Il Criminologo nella CTP Aspetti Tecnico-Teorici della Psicopatologia Penitenziaria Il Referto al Servizio Nuovi Giunti Cartella Clinica Certificazione Clinica Le Memorie La Controdeduzione La comunicazione interdisciplinare Grafologia applicata alle Scienze Forensi Progettazione ed intervento in Criminologia Minorile Elementi di diritto e procedura penale Legislazione peritale
Italia (Tutte le città)

SCUOLE E CORSI CORSO DI CRIMINOLOGIA CLINICA E DELLE

Corso Specialistico di Criminologia Clinica e delle Investigazioni Aperte le iscrizioni per il corso di Criminologia Clinica e delle Investigazioni. Un corso – giunto quest’anno alla 16°edizione – della durata di 125 ore, suddivise in moduli di lezioni, che annovera tra i doicenti, esperti in Criminologia Clinica, Diritto Penale, Medicina Legale, Psicologia Giuridica, esponenti della Polizia di Stato. Il Corso Specialistico di Criminologia Clinica e Psicopatologia Forense mira ad approfondire i contenuti delle scienze criminologiche applicate al diritto – spiega il responsabile scientifico del Corso, dott. Marco Luongo – e, in particolare, a definire i campi di operatività della Criminologia, della Psicologia Forense e Giuridica, in aggiunta ad una disamina delle principali tecniche afferenti alla Criminalistica. Alla fine del corso l’allievo sarà in grado di preparare autonomamente un’ equipe di lavoro di sostegno alla propria figura di Criminologo Clinico dirigendo l’interevento pluridisciplinare di più figure professionali. Acquisirà inoltre la capacità di poter redigere una cartella clinica, una CTU, una CTP, una certificazione con finalità medico-legali col supporto di quest’ultimo, in ultimo una Perizia. Sarà altresì preparato ai compiti professionali inerenti una eventuale sua assunzione presso una struttura penitenziaria o nei luoghi previsti dalla legge detti “Alternativi alla detenzione”. Parimenti, mediante lo studio sistematico in aula di specifiche tecniche, l’allievo apprenderà anche le competenze per redigere una certificazione clinica, delle memorie e delle controdeduzioni. Il corso, infatti, costantemente, mette l’allievo di fronte alle difficoltà che spesso si incontrano sul campo applicativo dell’esperto in criminologia come ad esempio la comunicazione interdisciplinare tra più professionisti. Infine, il corso, mira sin dal principio a far emergere, attraverso lezioni tecnico-esperienziali appositamente costruite dai vari docenti, potenziali gap emotivi che potrebbero mettere a rischio, sul campo, l’esperto in Criminologia e tali da esprimersi, in maniera irrisolta, negli errori “tipici” di tale figura professionale: il Falso Positivo e il Falso Negativo. Le lezioni avranno inizioai primi di dicembre. Metodologia Le lezioni privilegeranno un taglio teorico-pratico con riferimento ad una reale casistica criminosa e processuale anche con l’ausilio di strumenti informatici e audiovisivi. Parte integrante del programma è l'attività in aula di analisi su casi clinici – Laboratori tecnico/esperienziali (40 ore) – che si configura come ulteriore momento di approfondimento delle tematiche trattate. L’obiettivo è la trasmissione di strumenti operativi per la lettura di situazioni familiari e sociali, caratterizzate da multiproblematicità, e per la progettazione di interventi capaci di rispettare non solo il tempo psicologico (ad es. i bisogni del minore e/o della famiglia) ma anche il tempo giuridico (ad es. le esigenze delle diverse figure giuridiche coinvolte). Docenti La didattica sarà svolta da docenti universitari e da esperti nel settore psicologico, giuridico e criminologico. Tipo di corso: Corso Post Laurea Metodo: In aula / Sede NAPOLI / Tesina / Ammissione esame finale / Voto espresso in Trentesimi Durata: 125 Ore Requisiti: Laurea v.o. Laurea n.o. (anche laureandi o triennalisti iscritti alla specialistica) Titolo rilasciato: Esperto in Criminologia Clinica e delle Investigazioni Rivolto a: Previo superamento di un colloquio d'idoneità, il corso è aperto ai laureati in Psicologia, Medicina e Chirurgia, Sociologia, Scienze Politiche, Giurisprudenza, Pedagogia, Lettere e Filosofia che intendano specializzarsi o indirizzarsi allo studio della Criminologia Clinica e della Psicopatologia Forense. In tali ambiti disciplinari trovano largo impiego i CTU (Consulente Tecnico d’Ufficio) e i CTP (Consulente Tecnico di Parte). Il corso è altresì rivolto ai laureandi o triennalisti iscritti alla Specialistica, agli operatori nel campo del diritto e della medicina, agli investigatori appartenenti alle forze dell’ordine, ai periti e ai consulenti tecnici. Possibilità di accesso, agli operatori di cui sopra, anche se non in possesso di una Laurea, precisando che la qualifica di Esperto eventualmente acquisita, in dette circostanze, recherà il titolo di Sig. o Sig.ra invece di Dott. o Dott.ssa, con i limiti che ciò comporta ai fini della sua spendibilità. Requisiti essenziali: una forte motivazione. Classe: max. 25 alunni per classe Programma Criminologia generale: concetti introduttivi, definizione ed ambito di applicazione di criminologia, psicologia forense e psicologia giuridica Psicopatologia forense. Psicologia giuridica e Criminal profiling. Scena del Crimine Criminogenesi Criminodinamica Elementi di Psicodiagnostica Forense (la scheda clinica e i test grafici; i test intellettivi; la SCID II) Fenomenologia dei crimini violenti. Family Murder, Stalking, Omicidi e Serial Killer, Reati sessuali, Pedofilia; Fenomenologia e Comportamento negli Assassini Seriali Esegesi de «La Coppia Criminale» Il Male; Esegesi del Male e della Superstizione Antropologia Forense Fondamenti di Medicina Legale e Forense in Criminologia; Tanatologia; Etnomografia; Livor Mortis Archeologia Forense. Dinamiche del colloquio, la Valutazione della Menzogna Il profilo criminale del Child Molester Le misure di sicurezza e l’ospedale psichiatrico-giudiziario I Meccanismi di difesa nei contesti Familiari Capacità genitoriale e affidamento dei minori L'Esperto e il Tribunale per i Minorenni Analisi della devianza, abuso e maltrattamento dei minori L’ascolto del minore Tecniche di investigazione. La Perizia nei contesti giuridici Il Ruolo del Perito Criminologo Il Criminologo nella CTU Il Criminologo nella CTP Aspetti Tecnico-Teorici della Psicopatologia Penitenziaria Il Referto al Servizio Nuovi Giunti Cartella Clinica Certificazione Clinica Le Memorie La Controdeduzione La comunicazione interdisciplinare Grafologia applicata alle Scienze Forensi Progettazione ed intervento in Criminologia Minorile Elementi di diritto e procedura penale Legislazione peritale
Italia (Tutte le città)

SCUOLE E CORSI CORSO DI CRIMINOLOGIA - ISTITUTO ALIUDCRIMEN

Corso Specialistico di Criminologia Clinica e delle Investigazioni Aperte le iscrizioni per il corso di Criminologia Clinica e Psicopatologia Forense. Un corso – giunto quest’anno alla 16°edizione – della durata di 125 ore, suddivise in moduli di lezioni, che annovera tra i doicenti, esperti in Criminologia Clinica, Diritto Penale, Medicina Legale, Psicologia Giuridica, esponenti della Polizia di Stato. Il Corso Specialistico di Criminologia Clinica e Psicopatologia Forense mira ad approfondire i contenuti delle scienze criminologiche applicate al diritto – spiega il responsabile scientifico del Corso, dott. Marco Luongo – e, in particolare, a definire i campi di operatività della Criminologia, della Psicologia Forense e Giuridica, in aggiunta ad una disamina delle principali tecniche afferenti alla Criminalistica. Alla fine del corso l’allievo sarà in grado di preparare autonomamente un’ equipe di lavoro di sostegno alla propria figura di Criminologo Clinico dirigendo l’interevento pluridisciplinare di più figure professionali. Acquisirà inoltre la capacità di poter redigere una cartella clinica, una CTU, una CTP, una certificazione con finalità medico-legali col supporto di quest’ultimo, in ultimo una Perizia. Sarà altresì preparato ai compiti professionali inerenti una eventuale sua assunzione presso una struttura penitenziaria o nei luoghi previsti dalla legge detti “Alternativi alla detenzione”. Parimenti, mediante lo studio sistematico in aula di specifiche tecniche, l’allievo apprenderà anche le competenze per redigere una certificazione clinica, delle memorie e delle controdeduzioni. Il corso, infatti, costantemente, mette l’allievo di fronte alle difficoltà che spesso si incontrano sul campo applicativo dell’esperto in criminologia come ad esempio la comunicazione interdisciplinare tra più professionisti. Infine, il corso, mira sin dal principio a far emergere, attraverso lezioni tecnico-esperienziali appositamente costruite dai vari docenti, potenziali gap emotivi che potrebbero mettere a rischio, sul campo, l’esperto in Criminologia e tali da esprimersi, in maniera irrisolta, negli errori “tipici” di tale figura professionale: il Falso Positivo e il Falso Negativo. Le lezioni avranno inizioai primi di dicembre. Metodologia Le lezioni privilegeranno un taglio teorico-pratico con riferimento ad una reale casistica criminosa e processuale anche con l’ausilio di strumenti informatici e audiovisivi. Parte integrante del programma è l'attività in aula di analisi su casi clinici – Laboratori tecnico/esperienziali (40 ore) – che si configura come ulteriore momento di approfondimento delle tematiche trattate. L’obiettivo è la trasmissione di strumenti operativi per la lettura di situazioni familiari e sociali, caratterizzate da multiproblematicità, e per la progettazione di interventi capaci di rispettare non solo il tempo psicologico (ad es. i bisogni del minore e/o della famiglia) ma anche il tempo giuridico (ad es. le esigenze delle diverse figure giuridiche coinvolte). Docenti La didattica sarà svolta da docenti universitari e da esperti nel settore psicologico, giuridico e criminologico. Tipo di corso: Corso Post Laurea Metodo: In aula / Sede NAPOLI / Tesina / Ammissione esame finale / Voto espresso in Trentesimi Durata: 125 Ore Requisiti: Laurea v.o. Laurea n.o. (anche laureandi o triennalisti iscritti alla specialistica) Titolo rilasciato: Esperto in Criminologia Clinica e delle Investigazioni Rivolto a: Previo superamento di un colloquio d'idoneità, il corso è aperto ai laureati in Psicologia, Medicina e Chirurgia, Sociologia, Scienze Politiche, Giurisprudenza, Pedagogia, Lettere e Filosofia che intendano specializzarsi o indirizzarsi allo studio della Criminologia Clinica e della Psicopatologia Forense. In tali ambiti disciplinari trovano largo impiego i CTU (Consulente Tecnico d’Ufficio) e i CTP (Consulente Tecnico di Parte). Il corso è altresì rivolto ai laureandi o triennalisti iscritti alla Specialistica, agli operatori nel campo del diritto e della medicina, agli investigatori appartenenti alle forze dell’ordine, ai periti e ai consulenti tecnici. Possibilità di accesso, agli operatori di cui sopra, anche se non in possesso di una Laurea, precisando che la qualifica di Esperto eventualmente acquisita, in dette circostanze, recherà il titolo di Sig. o Sig.ra invece di Dott. o Dott.ssa, con i limiti che ciò comporta ai fini della sua spendibilità. Requisiti essenziali: una forte motivazione. Classe: max. 25 alunni per classe Programma Criminologia generale: concetti introduttivi, definizione ed ambito di applicazione di criminologia, psicologia forense e psicologia giuridica Psicopatologia forense. Psicologia giuridica e Criminal profiling. Scena del Crimine Criminogenesi Criminodinamica Elementi di Psicodiagnostica Forense (la scheda clinica e i test grafici; i test intellettivi; la SCID II) Fenomenologia dei crimini violenti. Family Murder, Stalking, Omicidi e Serial Killer, Reati sessuali, Pedofilia; Fenomenologia e Comportamento negli Assassini Seriali Esegesi de «La Coppia Criminale» Il Male; Esegesi del Male e della Superstizione Antropologia Forense Fondamenti di Medicina Legale e Forense in Criminologia; Tanatologia; Etnomografia; Livor Mortis Archeologia Forense. Dinamiche del colloquio, la Valutazione della Menzogna Il profilo criminale del Child Molester Le misure di sicurezza e l’ospedale psichiatrico-giudiziario I Meccanismi di difesa nei contesti Familiari Capacità genitoriale e affidamento dei minori L'Esperto e il Tribunale per i Minorenni Analisi della devianza, abuso e maltrattamento dei minori L’ascolto del minore Tecniche di investigazione. La Perizia nei contesti giuridici Il Ruolo del Perito Criminologo Il Criminologo nella CTU Il Criminologo nella CTP Aspetti Tecnico-Teorici della Psicopatologia Penitenziaria Il Referto al Servizio Nuovi Giunti Cartella Clinica Certificazione Clinica Le Memorie La Controdeduzione La comunicazione interdisciplinare Grafologia applicata alle Scienze Forensi Progettazione ed intervento in Criminologia Minorile Elementi di diritto e procedura penale Legislazione peritale
Italia (Tutte le città)

SCUOLE E CORSI CORSO SPECIALISTICO DI CRIMINOLOGIA CLINICA E

Corso Specialistico di Criminologia Clinica e delle Investigazioni Aperte le iscrizioni per il corso di Criminologia Clinica e Psicopatologia Forense. Un corso – giunto quest’anno alla 15°edizione – della durata di 125 ore, suddivise in moduli di lezioni, che annovera tra i doicenti, esperti in Criminologia Clinica, Diritto Penale, Medicina Legale, Psicologia Giuridica, esponenti della Polizia di Stato. Il Corso Specialistico di Criminologia Clinica e Psicopatologia Forense mira ad approfondire i contenuti delle scienze criminologiche applicate al diritto – spiega il responsabile scientifico del Corso, dott. Marco Luongo – e, in particolare, a definire i campi di operatività della Criminologia, della Psicologia Forense e Giuridica, in aggiunta ad una disamina delle principali tecniche afferenti alla Criminalistica. Alla fine del corso l’allievo sarà in grado di preparare autonomamente un’ equipe di lavoro di sostegno alla propria figura di Criminologo Clinico dirigendo l’interevento pluridisciplinare di più figure professionali. Acquisirà inoltre la capacità di poter redigere una cartella clinica, una CTU, una CTP, una certificazione con finalità medico-legali col supporto di quest’ultimo, in ultimo una Perizia. Sarà altresì preparato ai compiti professionali inerenti una eventuale sua assunzione presso una struttura penitenziaria o nei luoghi previsti dalla legge detti “Alternativi alla detenzione”. Parimenti, mediante lo studio sistematico in aula di specifiche tecniche, l’allievo apprenderà anche le competenze per redigere una certificazione clinica, delle memorie e delle controdeduzioni. Il corso, infatti, costantemente, mette l’allievo di fronte alle difficoltà che spesso si incontrano sul campo applicativo dell’esperto in criminologia come ad esempio la comunicazione interdisciplinare tra più professionisti. Infine, il corso, mira sin dal principio a far emergere, attraverso lezioni tecnico-esperienziali appositamente costruite dai vari docenti, potenziali gap emotivi che potrebbero mettere a rischio, sul campo, l’esperto in Criminologia e tali da esprimersi, in maniera irrisolta, negli errori “tipici” di tale figura professionale: il Falso Positivo e il Falso Negativo. Le lezioni avranno inizioai primi di dicembre. Metodologia Le lezioni privilegeranno un taglio teorico-pratico con riferimento ad una reale casistica criminosa e processuale anche con l’ausilio di strumenti informatici e audiovisivi. Parte integrante del programma è l'attività in aula di analisi su casi clinici – Laboratori tecnico/esperienziali (40 ore) – che si configura come ulteriore momento di approfondimento delle tematiche trattate. L’obiettivo è la trasmissione di strumenti operativi per la lettura di situazioni familiari e sociali, caratterizzate da multiproblematicità, e per la progettazione di interventi capaci di rispettare non solo il tempo psicologico (ad es. i bisogni del minore e/o della famiglia) ma anche il tempo giuridico (ad es. le esigenze delle diverse figure giuridiche coinvolte). Docenti La didattica sarà svolta da docenti universitari e da esperti nel settore psicologico, giuridico e criminologico. Tipo di corso: Corso Post Laurea Metodo: In aula / Sede NAPOLI / Tesina / Ammissione esame finale / Voto espresso in Trentesimi Durata: 125 Ore Requisiti: Laurea v.o. Laurea n.o. (anche laureandi o triennalisti iscritti alla specialistica) Titolo rilasciato: Esperto in Criminologia Clinica e delle Investigazioni Rivolto a: Previo superamento di un colloquio d'idoneità, il corso è aperto ai laureati in Psicologia, Medicina e Chirurgia, Sociologia, Scienze Politiche, Giurisprudenza, Pedagogia, Lettere e Filosofia che intendano specializzarsi o indirizzarsi allo studio della Criminologia Clinica e della Psicopatologia Forense. In tali ambiti disciplinari trovano largo impiego i CTU (Consulente Tecnico d’Ufficio) e i CTP (Consulente Tecnico di Parte). Il corso è altresì rivolto ai laureandi o triennalisti iscritti alla Specialistica, agli operatori nel campo del diritto e della medicina, agli investigatori appartenenti alle forze dell’ordine, ai periti e ai consulenti tecnici. Possibilità di accesso, agli operatori di cui sopra, anche se non in possesso di una Laurea, precisando che la qualifica di Esperto eventualmente acquisita, in dette circostanze, recherà il titolo di Sig. o Sig.ra invece di Dott. o Dott.ssa, con i limiti che ciò comporta ai fini della sua spendibilità. Requisiti essenziali: una forte motivazione. Classe: max. 25 alunni per classe Programma Criminologia generale: concetti introduttivi, definizione ed ambito di applicazione di criminologia, psicologia forense e psicologia giuridica Psicopatologia forense. Psicologia giuridica e Criminal profiling. Scena del Crimine Criminogenesi Criminodinamica Elementi di Psicodiagnostica Forense (la scheda clinica e i test grafici; i test intellettivi; la SCID II) Fenomenologia dei crimini violenti. Family Murder, Stalking, Omicidi e Serial Killer, Reati sessuali, Pedofilia; Fenomenologia e Comportamento negli Assassini Seriali Esegesi de «La Coppia Criminale» Il Male; Esegesi del Male e della Superstizione Antropologia Forense Fondamenti di Medicina Legale e Forense in Criminologia; Tanatologia; Etnomografia; Livor Mortis Archeologia Forense. Dinamiche del colloquio, la Valutazione della Menzogna Il profilo criminale del Child Molester Le misure di sicurezza e l’ospedale psichiatrico-giudiziario I Meccanismi di difesa nei contesti Familiari Capacità genitoriale e affidamento dei minori L'Esperto e il Tribunale per i Minorenni Analisi della devianza, abuso e maltrattamento dei minori L’ascolto del minore Tecniche di investigazione. La Perizia nei contesti giuridici Il Ruolo del Perito Criminologo Il Criminologo nella CTU Il Criminologo nella CTP Aspetti Tecnico-Teorici della Psicopatologia Penitenziaria Il Referto al Servizio Nuovi Giunti Cartella Clinica Certificazione Clinica Le Memorie La Controdeduzione La comunicazione interdisciplinare Grafologia applicata alle Scienze Forensi Progettazione ed intervento in Criminologia Minorile Elementi di diritto e procedura penale Legislazione peritale
Italia (Tutte le città)

FAI I COMPITI CON NOI-LEZIONI UNIVERSITARIE ECONOMIA E

Professoressa & Professore universitario referenziati con esperienza di insegnamento ventennale impartiscono lezioni accurate e personalizzate a studenti di scuole elementari, medie inferiori e superiori inerenti le seguenti materie di studio. Italiano, Storia, Geografia, Scienze, Matematica, Fisica, Economia, Inglese, Geometria, Diritto, Letteratura Latina, Grammatica, Biologia. Si effettua anche la preparazione per il sostenimento di singole Interrogazioni e/o Compiti in classe. Si offre, inoltre, consulenza per tesine e sostegno didattico anche a ragazzi con particolari difficoltà di apprendimento e problematiche personali patologiche. Si preparano inoltre riassunti, schemi e sintesi inerenti le suddette materie per facilitare l///'apprendimento di argomenti particolarmente ostici e difficoltosi. Presso lo Studio dei docenti è anche possibile preparare i test di ammissione alle principali università italiane. Vengono infine impartite lezioni universitarie volte alla preparazione degli esami di Economia Politica, Microeconomia, Macroeconomia, Scienze delle Finanze, Diritto Finanziario, Diritto Tributario, Politica Economica, Statistica, Storia Economica, Marketing, Geografia Economica, Economia dello Sviluppo. Realizziamo corsi di informatica di base e Siti web per Agenzie, Eventi, Spettacoli ed Esercizi commerciali a partire da 100 Euro Tutto Compreso. Pratichiamo Prezzi ragionevoli e vantaggiosi in considerazione dell///'elevato servizio professionale erogato e della disponibilità offerta anche online. Lo studio si trova a dieci minuti di cammino dal centro di Caserta e dispone di ampi spazi per il parcheggio auto Gratuito. Telefonate con fiducia dopo i pasti al 3315619545; EVITATE DI AFFIDARVI AD INCAPACI E SUPER PUBBLICIZZATI ISTITUTI DI PREPARAZIONE UNIVERSITARIA CHE VI PROMETTONO L///'IMPOSSIBILE A PREZZI STRATOSFERICI. RISCHIERESTE DI SPRECARE TEMPO E DENARO. PENSATECI PRIMA (LEZIONI ANCHE ONLINE) Durata annuncio: 90
Italia (Tutte le città)

PROFESSIONISTI CORSO DI CRIMINOLOGIA NA

Corso di Criminologia Clinica e delle Investigazioni XV ediz. Descrizione /Tipo di corso: Corso Post Laurea Metodo: In aula Sede: NAPOLI Durata: 125 Ore Certificato/Titolo: Esperto in Criminologia Clinica e delle Investigazioni Prezzo/Agevolazioni: Da consultare Centro: ALIUDCRIMEN - Ente di Formazione, Ricerca e Cultura in Criminologia Clinica e Investigativa, Psicologia, Sociologia, Psicoterapia e Psicopatologia Forense Requisiti: Laurea v.o. Laurea n.o. (anche laureandi o triennalisti iscritti alla specialistica) - A cosa ti prepara: Il corso Specialistico di Criminologia Clinica e Psicopatologia Forense mira ad approfondire i contenuti delle scienze criminologiche applicate al diritto e, in particolare, a definire i campi di operatività della Criminologia, della Psicologia Forense e Giuridica, in aggiunta ad una disamina delle principali tecniche afferenti alla Criminalistica. Alla fine del corso l'allievo sarà in grado di preparare autonomamente un' equipe di lavoro di sostegno alla propria figura di Criminologo Clinico dirigendo l'interevento pluridisciplinare di più figure professionali. Acquisirà inoltre la capacità di poter redigere una cartella clinica, una CTU, una CTP, una certificazione con finalità medico-legali col supporto di quest'ultimo, in ultimo una Perizia. Sarà altresì preparato ai compiti professionali inerenti una eventuale sua assunzione presso una struttura penitenziaria o nei luoghi previsti dalla legge detti Alternativi alla detenzione. Parimenti, mediante lo studio sistematico in aula di specifiche tecniche, l'allievo apprenderà anche le competenze per redigere una certificazione clinica, delle memorie e delle controdeduzioni. Il corso, infatti, costantemente mette l'allievo di fronte alle difficoltà che spesso si incontrano sul campo applicativo dell'esperto in criminologia come ad esempio la comunicazione interdisciplinare tra più professionisti. Infine, il corso, mira sin dal principio a far emergere, attraverso lezioni tecnico-esperienziali appositamente costruite dai vari docenti, potenziali gap emotivi che potrebbero mettere a rischio, sul campo, l'esperto in Criminologia e tali da esprimersi, in maniera irrisolta, negli errori tipici di tale figura professionale: il Falso Positivo e il Falso Negativo. - Rivolto a: Previo superamento di un colloquio di selezione col Direttore Scientifico dr Marco Luongo, il corso è aperto ai laureati (Laurea Triennale, Laurea Specialistica, Laurea Vecchio Ordinamento) e laureandi in Psicologia, Medicina e Chirurgia, Sociologia, Scienze Politiche, Giurisprudenza, Pedagogia, Lettere e Filosofia, Assistenti Sociali che intendano specializzarsi o indirizzarsi allo studio della Criminologia Clinica e delle Investigazioni Il corso è altresì rivolto agli operatori nel campo del diritto e della medicina, agli investigatori, ai periti e ai consulenti tecnici. Possono partecipare professionisti del settore; personale appartenente alle Forze Armate e delle Forze di Polizia. Il corso è altresì rivolto ai laureandi o triennalisti iscritti alla Specialistica, agli operatori nel campo del diritto e della medicina, agli investigatori appartenenti alle forze dell'ordine, ai periti e ai consulenti tecnici. Possibilità di accesso, agli operatori di cui sopra, anche se non in possesso di una Laurea, precisando che la qualifica di Esperto eventualmente acquisita, in dette circostanze, recherà il titolo di Sig. o Sig.ra invece di Dott. o Dott.ssa, con i limiti che ciò comporta ai fini della sua spendibilità. - Requisiti essenziali: una forte motivazione. - Classe: max. 25 alunni per classe Per INFO: ALIUDCRIMEN - Cultura, ricerca e formazione in Criminologia Clinica e Psicopatologia Forense
Italia (Tutte le città)

SCUOLE E CORSI CRIMINOLOGIA - CORSO DI CRIMINOLOGIA NA

Corso di Criminologia Clinica e delle Investig azioni XV ediz. Descrizione /Tipo di corso: Corso Post Laurea Metodo: In aula Sede: NAPOLI Durata: 125 Ore Certificato/Titolo: Esperto in Criminologia Clinica e delle Investigazioni Prezzo/Agevolazioni: Da consultare Centro: ALIUDCRIMEN - Ente di Formazione, Ricerca e Cultura in Criminologia Clinica e Investigativa, Psicologia, Sociologia, Psicoterapia e Psicopatologia Forense Requisiti: Laurea v.o. Laurea n.o. (anche laureandi o triennalisti iscritti alla specialistica) - A cosa ti prepara: Il corso Specialistico di Criminologia Clinica e Psicopatologia Forense mira ad approfondire i contenuti delle scienze criminologiche applicate al diritto e, in particolare, a definire i campi di operatività della Criminologia, della Psicologia Forense e Giuridica, in aggiunta ad una disamina delle principali tecniche afferenti alla Criminalistica. Alla fine del corso l'allievo sarà in grado di preparare autonomamente un' equipe di lavoro di sostegno alla propria figura di Criminologo Clinico dirigendo l'interevento pluridisciplinare di più figure professionali. Acquisirà inoltre la capacità di poter redigere una cartella clinica, una CTU, una CTP, una certificazione con finalità medico-legali col supporto di quest'ultimo, in ultimo una Perizia. Sarà altresì preparato ai compiti professionali inerenti una eventuale sua assunzione presso una struttura penitenziaria o nei luoghi previsti dalla legge detti Alternativi alla detenzione. Parimenti, mediante lo studio sistematico in aula di specifiche tecniche, l'allievo apprenderà anche le competenze per redigere una certificazione clinica, delle memorie e delle controdeduzioni. Il corso, infatti, costantemente mette l'allievo di fronte alle difficoltà che spesso si incontrano sul campo applicativo dell'esperto in criminologia come ad esempio la comunicazione interdisciplinare tra più professionisti. Infine, il corso, mira sin dal principio a far emergere, attraverso lezioni tecnico-esperienziali appositamente costruite dai vari docenti, potenziali gap emotivi che potrebbero mettere a rischio, sul campo, l'esperto in Criminologia e tali da esprimersi, in maniera irrisolta, negli errori tipici di tale figura professionale: il Falso Positivo e il Falso Negativo. - Rivolto a: Previo superamento di un colloquio di selezione col Direttore Scientifico dr Marco Luongo, il corso è aperto ai laureati (Laurea Triennale, Laurea Specialistica, Laurea Vecchio Ordinamento) e laureandi in Psicologia, Medicina e Chirurgia, Sociologia, Scienze Politiche, Giurisprudenza, Pedagogia, Lettere e Filosofia, Assistenti Sociali che intendano specializzarsi o indirizzarsi allo studio della Criminologia Clinica e delle Investigazioni Il corso è altresì rivolto agli operatori nel campo del diritto e della medicina, agli investigatori, ai periti e ai consulenti tecnici. Possono partecipare professionisti del settore; personale appartenente alle Forze Armate e delle Forze di Polizia. Il corso è altresì rivolto ai laureandi o triennalisti iscritti alla Specialistica, agli operatori nel campo del diritto e della medicina, agli investigatori appartenenti alle forze dell'ordine, ai periti e ai consulenti tecnici. Possibilità di accesso, agli operatori di cui sopra, anche se non in possesso di una Laurea, precisando che la qualifica di Esperto eventualmente acquisita, in dette circostanze, recherà il titolo di Sig. o Sig.ra invece di Dott. o Dott.ssa, con i limiti che ciò comporta ai fini della sua spendibilità. - Requisiti essenziali: una forte motivazione. - Classe: max. 25 alunni per classe Per INFO: ALIUDCRIMEN - Cultura, ricerca e formazione in Criminologia Clinica e Psicopatologia Forense Per iscriversi e/o richiedere informazioni rivolgersi al Tutor del Corso (Referente sig Francesco Camerino) - dal Lunedì al Venerdì ore 09.00 - 20.00; - Sede del Corso: Napoli
Italia (Tutte le città)

SCUOLE E CORSI CRIMINOLOGIA - CORSO DI CRIMINOLOGIA NA

Corso di Criminologia Clinica e delle Investigazioni XVI ediz. Descrizione /Tipo di corso: Corso Post Laurea Metodo: In aula Sede: NAPOLI Durata: 125 Ore Certificato/Titolo: Esperto in Criminologia Clinica e delle Investigazioni Prezzo/Agevolazioni: Da consultare Centro: ALIUDCRIMEN - Ente di Formazione, Ricerca e Cultura in Criminologia Clinica e Investigativa, Psicologia, Sociologia, Psicoterapia e Psicopatologia Forense Requisiti: Laurea v.o. Laurea n.o. (anche laureandi o triennalisti iscritti alla specialistica) - A cosa ti prepara: Il corso Specialistico di Criminologia Clinica e Psicopatologia Forense mira ad approfondire i contenuti delle scienze criminologiche applicate al diritto e, in particolare, a definire i campi di operatività della Criminologia, della Psicologia Forense e Giuridica, in aggiunta ad una disamina delle principali tecniche afferenti alla Criminalistica. Alla fine del corso l'allievo sarà in grado di preparare autonomamente un' equipe di lavoro di sostegno alla propria figura di Criminologo Clinico dirigendo l'interevento pluridisciplinare di più figure professionali. Acquisirà inoltre la capacità di poter redigere una cartella clinica, una CTU, una CTP, una certificazione con finalità medico-legali col supporto di quest'ultimo, in ultimo una Perizia. Sarà altresì preparato ai compiti professionali inerenti una eventuale sua assunzione presso una struttura penitenziaria o nei luoghi previsti dalla legge detti Alternativi alla detenzione. Parimenti, mediante lo studio sistematico in aula di specifiche tecniche, l'allievo apprenderà anche le competenze per redigere una certificazione clinica, delle memorie e delle controdeduzioni. Il corso, infatti, costantemente mette l'allievo di fronte alle difficoltà che spesso si incontrano sul campo applicativo dell'esperto in criminologia come ad esempio la comunicazione interdisciplinare tra più professionisti. Infine, il corso, mira sin dal principio a far emergere, attraverso lezioni tecnico-esperienziali appositamente costruite dai vari docenti, potenziali gap emotivi che potrebbero mettere a rischio, sul campo, l'esperto in Criminologia e tali da esprimersi, in maniera irrisolta, negli errori tipici di tale figura professionale: il Falso Positivo e il Falso Negativo. - Rivolto a: Previo superamento di un colloquio di selezione col Direttore Scientifico dr Marco Luongo, il corso è aperto ai laureati (Laurea Triennale, Laurea Specialistica, Laurea Vecchio Ordinamento) e laureandi in Psicologia, Medicina e Chirurgia, Sociologia, Scienze Politiche, Giurisprudenza, Pedagogia, Lettere e Filosofia, Assistenti Sociali che intendano specializzarsi o indirizzarsi allo studio della Criminologia Clinica e delle Investigazioni Il corso è altresì rivolto agli operatori nel campo del diritto e della medicina, agli investigatori, ai periti e ai consulenti tecnici. Possono partecipare professionisti del settore; personale appartenente alle Forze Armate e delle Forze di Polizia. Il corso è altresì rivolto ai laureandi o triennalisti iscritti alla Specialistica, agli operatori nel campo del diritto e della medicina, agli investigatori appartenenti alle forze dell'ordine, ai periti e ai consulenti tecnici. Possibilità di accesso, agli operatori di cui sopra, anche se non in possesso di una Laurea, precisando che la qualifica di Esperto eventualmente acquisita, in dette circostanze, recherà il titolo di Sig. o Sig.ra invece di Dott. o Dott.ssa, con i limiti che ciò comporta ai fini della sua spendibilità. - Requisiti essenziali: una forte motivazione. - Classe: max. 25 alunni per classe Per INFO: ALIUDCRIMEN - Cultura, ricerca e formazione in Criminologia Clinica e Psicopatologia Forense Per iscriversi e/o richiedere informazioni rivolgersi al Tutor del Corso (Referente sig Francesco Camerino) - dal Lunedì al Venerdì ore 09.00 - 20.00; - Sede del Corso: Napoli
Italia (Tutte le città)

PROFESSIONISTI CORSO DI CRIMINOLOGIA NA

Corso di Criminologia Clinica e delle Investigazioni XVI ediz. Descrizione /Tipo di corso: Corso Post Laurea Metodo: In aula Sede: NAPOLI Durata: 125 Ore Certificato/Titolo: Esperto in Criminologia Clinica e delle Investigazioni Prezzo/Agevolazioni: Da consultare Centro: ALIUDCRIMEN - Ente di Formazione, Ricerca e Cultura in Criminologia Clinica e Investigativa, Psicologia, Sociologia, Psicoterapia e Psicopatologia Forense Requisiti: Laurea v.o. Laurea n.o. (anche laureandi o triennalisti iscritti alla specialistica) - A cosa ti prepara: Il corso Specialistico di Criminologia Clinica e Psicopatologia Forense mira ad approfondire i contenuti delle scienze criminologiche applicate al diritto e, in particolare, a definire i campi di operatività della Criminologia, della Psicologia Forense e Giuridica, in aggiunta ad una disamina delle principali tecniche afferenti alla Criminalistica. Alla fine del corso l'allievo sarà in grado di preparare autonomamente un' equipe di lavoro di sostegno alla propria figura di Criminologo Clinico dirigendo l'interevento pluridisciplinare di più figure professionali. Acquisirà inoltre la capacità di poter redigere una cartella clinica, una CTU, una CTP, una certificazione con finalità medico-legali col supporto di quest'ultimo, in ultimo una Perizia. Sarà altresì preparato ai compiti professionali inerenti una eventuale sua assunzione presso una struttura penitenziaria o nei luoghi previsti dalla legge detti Alternativi alla detenzione. Parimenti, mediante lo studio sistematico in aula di specifiche tecniche, l'allievo apprenderà anche le competenze per redigere una certificazione clinica, delle memorie e delle controdeduzioni. Il corso, infatti, costantemente mette l'allievo di fronte alle difficoltà che spesso si incontrano sul campo applicativo dell'esperto in criminologia come ad esempio la comunicazione interdisciplinare tra più professionisti. Infine, il corso, mira sin dal principio a far emergere, attraverso lezioni tecnico-esperienziali appositamente costruite dai vari docenti, potenziali gap emotivi che potrebbero mettere a rischio, sul campo, l'esperto in Criminologia e tali da esprimersi, in maniera irrisolta, negli errori tipici di tale figura professionale: il Falso Positivo e il Falso Negativo. - Rivolto a: Previo superamento di un colloquio di selezione col Direttore Scientifico dr Marco Luongo, il corso è aperto ai laureati (Laurea Triennale, Laurea Specialistica, Laurea Vecchio Ordinamento) e laureandi in Psicologia, Medicina e Chirurgia, Sociologia, Scienze Politiche, Giurisprudenza, Pedagogia, Lettere e Filosofia, Assistenti Sociali che intendano specializzarsi o indirizzarsi allo studio della Criminologia Clinica e delle Investigazioni Il corso è altresì rivolto agli operatori nel campo del diritto e della medicina, agli investigatori, ai periti e ai consulenti tecnici. Possono partecipare professionisti del settore; personale appartenente alle Forze Armate e delle Forze di Polizia. Il corso è altresì rivolto ai laureandi o triennalisti iscritti alla Specialistica, agli operatori nel campo del diritto e della medicina, agli investigatori appartenenti alle forze dell'ordine, ai periti e ai consulenti tecnici. Possibilità di accesso, agli operatori di cui sopra, anche se non in possesso di una Laurea, precisando che la qualifica di Esperto eventualmente acquisita, in dette circostanze, recherà il titolo di Sig. o Sig.ra invece di Dott. o Dott.ssa, con i limiti che ciò comporta ai fini della sua spendibilità. - Requisiti essenziali: una forte motivazione. - Classe: max. 25 alunni per classe Per INFO: ALIUDCRIMEN - Cultura, ricerca e formazione in Criminologia Clinica e Psicopatologia Forense
Italia (Tutte le città)

PEDAGOGISTI GIURIDICI

Master a distanza - con Borsa di Studio Master in Pedagogia Giuridica, Forense e Penitenziaria Obiettivi -Delineare il profilo professionale del Pedagogista Giuridico, Forense e Penitenziario nel rispetto delle norme del Codice Civile e Penale all’interno delle quali opera a tutela dei Diritti inviolabili dell’individuo -Orientare all’elaborazione di percorsi progettuali e operativi, di tipo multidisciplinare, da realizzarsi in ambito comunitario e penitenziario, a vantaggio dei minori e degli adulti ristretti, ai fini del loro reinserimento nel contesto sociale -Padroneggiare le tecniche di gestione degli interventi di mediazione nelle relazioni familiari ed interpersonali per contenere situazioni di conflitto -Accrescere la consapevolezza della specificità dei bisogni delle fasce vulnerabili della popolazione per prevenire e contenere, attraverso interventi professionali di rete, le manifestazioni di disagio esistenziale. Struttura 1500 ore di formazione. Il monte ore comprende anche l'attività progettuale e la stesura della relazione finale con possibilità, a discrezione del corsista, di discutere l'elaborato presso la Sede Nazionale, durante le sessioni di discussione delle Tesi di Specializzazione. Metodologia e caratteristiche della formazione a distanza • Materiale didattico previsto per il Master in aula (dispense, note di lezione etc.) per poter studiare e approfondire tutto comodamente da casa. • Svolgimento di verifiche scritte per consolidare l’apprendimento • Studio di libri di testo consigliati con esercitazioni • Questionario • Supporto di un tutor durante tutto il percorso formativo per il monitoraggio costante dei progressi di studio con possibilità di stabilire appuntamenti telefonici Programma in sintesi 1° MODULO Introduzione al Master Pedagogia Giuridica, Forense e Penitenziaria: definizione, applicazioni e aree di intervento Pedagogia della Devianza e della Marginalità: da Giamburrasca alle baby gang (tecnologie contemporanee e nuove marginalità) 2° MODULO Convenzioni europee e Internazionali; le linee guida della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo; Contravvenzioni all’Italia; i Garanti e le Autority. Cenni di Diritto Civile, di Famiglia, Penale, Penale Minorile, Penitenziario; Il Processo Penale Minorile; la Mediazione Penale Minorile, il recupero e il reinserimento sociale del minore reo 3° MODULO I servizi territoriali Il ruolo dei servizi sociali nelle procedure di affidamento e di adozione. Iter ed istituzioni di riferimento: la scelta adottiva Il progetto di affidamento e le istituzioni Le relazioni d’aiuto Gli interventi per l’elaborazione delle esperienze abbandoniche L’adozione internazionale: Storia, legislazione internazionale, Convenzioni La Commissione per le Adozioni Internazionali (CAI) Gli Enti autorizzati Le criticità dell’adozione internazionale e l’accompagnamento alla genitorialità internazionale; la consulenza alle famiglie internazionali 4° MODULO Il minore autore di reati Il reato come espressione del disagio esistenziale Le Baby-gang: caratteristiche e organizzazione interna Il DPR 448/88 e le attività dei Centri per la Giustizia Minorile La progettazione di rete e gli interventi educativi di recupero, di sostegno e di educazione all’autonomia personale rivolti ai minori collocati in comunità educative. L’Ordinamento Penitenziario e la sua attuazione: le criticità del trattamento e del reinserimento dei minori autori di reato. La progettazione di rete degli interventi di recupero e di rieducazione rivolti ai minori ristretti negli Istituti Penali per i Minorenni + Libro di testo “I Malamente” (Palmieri, Miraglia, Grimaldi – Armando Editore) con relativo questionario 5° MODULO Bullismo e cyber bullismo La progettazione per la prevenzione di comportamenti antisociali. La promozione delle abilità prosociali come strategia di prevenzione delle difficoltà di relazione. 6° MODULO Minori e famiglie: Le competenze e le funzioni genitoriali La responsabilità genitoriale: definizione Interdizione e decadenze della potestà genitoriale Gli incontri protetti tra genitori e figli Accertamento dello stato di abbandono morale e materiale dei minori La valutazione delle capacità educative dei genitori biologici nei procedimenti di adottabilità La procedura di opposizione all’adottabilità 7° MODULO Elementi di Psicologia dell’età evolutiva Marginalità sociale e devianza minorili Profilo psicologico del reo e della vittima Elementi di vittimologia Elementi di Psicopedagogia Penitenziaria 8° MODULO L’educazione degli adulti in carcere: L’osservazione e il trattamento dei detenuti adulti: definizioni e modelli L’organizzazione e la gestione del tempo quotidiano in carcere Il carcere nella comunità sociale: ruoli, attività e progetti di vita Legami familiari e stato di detenzione La rielaborazione dei reati attraverso le attività espressive ed artistiche La costruzione del futuro fuori dal carcere: strategie e problematiche psico-pedagogiche 9° MODULO Bambini e famiglie Rom - I bambini in carcere 10° MODULO Il Giudice Onorario L’esperto del Tribunale di Sorveglianza Il Tutore e l’Amministratore di sostegno 11° MODULO L’ascolto del minore sessualmente abusato: Pedopornografia e Incesto Il profilo dell’abusante Indicatori di abuso L’abuso nell’ascolto. Ascoltare, registrare, raccogliere una testimonianza 12° MODULO Il sistema delle Consulenze Tecniche d’Ufficio, delle Perizie e delle Consulenze Tecniche di Parte. Libro di testo: “Papà portami via da qui!” (Palmieri, Miraglia – Armando Editore) 13° MODULO Minori non Accompagnati 14° MODULO Carta del Pedagogista Giuridico e Bilancio delle Competenze Dopo il superamento della prova di valutazione finale, a ciascuno studente verrà rilasciato l’ “Attestato di Competenza nelle aree della Pedagogia Giuridica, Forense e Penitenziaria”, valido per gli usi consentiti dalla legge. Destinatari Il Master è rivolto a Pedagogisti, Educatori professionali, laureandi e specializzandi in Scienze della Formazione, Scienze dell’Educazione, Scienze del Servizio Sociale e Scienze Giuridiche Contatti Per maggiori informazioni puoi rispondere all’annuncio o contattarci ai recapiti indicati nel profilo N.B. Il costo del Master è da intendersi IVA esclusa. Inserzionista: Inpef
Roma (Lazio)

1.800 €

MASTER ONLINE IN PEDAGOGIA GIURIDICA, FORENSE E

Obiettivi -Delineare il profilo professionale del Pedagogista Giuridico, Forense e Penitenziario nel rispetto delle norme del Codice Civile e Penale allâ€(TM)interno delle quali opera a tutela dei Diritti inviolabili dellâ€(TM)individuo -Orientare allâ€(TM)elaborazione di percorsi progettuali e operativi, di tipo multidisciplinare, da realizzarsi in ambito comunitario e penitenziario, a vantaggio dei minori e degli adulti ristretti, ai fini del loro reinserimento nel contesto sociale -Padroneggiare le tecniche di gestione degli interventi di mediazione nelle relazioni familiari ed interpersonali per contenere situazioni di conflitto -Accrescere la consapevolezza della specificità dei bisogni delle fasce vulnerabili della popolazione per prevenire e contenere, attraverso interventi professionali di rete, le manifestazioni di disagio esistenziale. Struttura 1500 ore di formazione. Il monte ore comprende anche l'attività progettuale e la stesura della relazione finale con possibilità, a discrezione del corsista, di discutere l'elaborato presso la Sede Nazionale, durante le sessioni di discussione delle Tesi di Specializzazione. Metodologia e caratteristiche della formazione a distanza • Materiale didattico previsto per il Master in aula (dispense, note di lezione etc.) per poter studiare e approfondire tutto comodamente da casa. • Svolgimento di verifiche scritte per consolidare lâ€(TM)apprendimento • Studio di libri di testo consigliati con esercitazioni • Questionario • Supporto di un tutor durante tutto il percorso formativo per il monitoraggio costante dei progressi di studio con possibilità di stabilire appuntamenti telefonici Programma in sintesi 1° MODULO Introduzione al Master Pedagogia Giuridica, Forense e Penitenziaria: definizione, applicazioni e aree di intervento Pedagogia della Devianza e della Marginalità: da Giamburrasca alle baby gang (tecnologie contemporanee e nuove marginalità) 2° MODULO Convenzioni europee e Internazionali; le linee guida della Corte Europea dei Diritti dellâ€(TM)Uomo; Contravvenzioni allâ€(TM)Italia; i Garanti e le Autority. Cenni di Diritto Civile, di Famiglia, Penale, Penale Minorile, Penitenziario; il Processo Penale Minorile; la Mediazione Penale Minorile, il recupero e il reinserimento sociale del minore reo 3° MODULO I servizi territoriali Il ruolo dei servizi sociali nelle procedure di affidamento e di adozione. Iter ed istituzioni di riferimento: la scelta adottiva Il progetto di affidamento e le istituzioni Le relazioni dâ€(TM)aiuto Gli interventi per lâ€(TM)elaborazione delle esperienze abbandoniche Lâ€(TM)adozione internazionale: storia, legislazione internazionale, Convenzioni la Commissione per le Adozioni Internazionali (CAI) gli Enti autorizzati le criticità dellâ€(TM)adozione internazionale e lâ€(TM)accompagnamento alla genitorialità internazionale; la consulenza alle famiglie internazionali 4° MODULO Il minore autore di reati Il reato come espressione del disagio esistenziale Le Baby-gang: caratteristiche e organizzazione interna Il DPR 448/88 e le attività dei Centri per la Giustizia Minorile La progettazione di rete e gli interventi educativi di recupero, di sostegno e di educazione allâ€(TM)autonomia personale rivolti ai minori collocati in comunità educative. Lâ€(TM)Ordinamento Penitenziario e la sua attuazione: le criticità del trattamento e del reinserimento dei minori autori di reato. La progettazione di rete degli interventi di recupero e di rieducazione rivolti ai minori ristretti negli Istituti Penali per i Minorenni + Libro di testo “I Malamente” (Palmieri, Miraglia, Grimaldi â€" Armando Editore) con relativo questionario 5° MODULO Bullismo e cyber bullismo La progettazione per la prevenzione di comportamenti antisociali. La promozione delle abilità prosociali come strategia di prevenzione delle difficoltà di relazione. 6° MODULO Minori e famiglie: Le competenze e le funzioni genitoriali La responsabilità genitoriale: definizione Interdizione e decadenze della potestà genitoriale Gli incontri protetti tra genitori e figli Accertamento dello stato di abbandono morale e materiale dei minori La valutazione delle capacità educative dei genitori biologici nei procedimenti di adottabilità La procedura di opposizione allâ€(TM)adottabilità 7° MODULO Elementi di Psicologia dellâ€(TM)età evolutiva Marginalità sociale e devianza minorili Profilo psicologico del reo e della vittima Elementi di vittimologia Elementi di Psicopedagogia Penitenziaria 8° MODULO Lâ€(TM)educazione degli adulti in carcere: Lâ€(TM)osservazione e il trattamento dei detenuti adulti: definizioni e modelli Lâ€(TM)organizzazione e la gestione del tempo quotidiano in carcere Il carcere nella comunità sociale: ruoli, attività e progetti di vita Legami familiari e stato di detenzione La rielaborazione dei reati attraverso le attività espressive ed artistiche La costruzione del futuro fuori dal carcere: strategie e problematiche psico-pedagogiche 9° MODULO Bambini e famiglie Rom - I bambini in carcere 10° MODULO Il Giudice Onorario Lâ€(TM)esperto del Tribunale di Sorveglianza Il Tutore e lâ€(TM)Amministratore di sostegno 11° MODULO Lâ€(TM)ascolto del minore sessualmente abusato: Pedopornografia e Incesto Il profilo dellâ€(TM)abusante Indicatori di abuso Lâ€(TM)abuso nellâ€(TM)ascolto. Ascoltare, registrare, raccogliere una testimonianza 12° MODULO Il sistema delle Consulenze Tecniche dâ€(TM)Ufficio, delle Perizie e delle Consulenze Tecniche di Parte. Libro di testo: “Papà portami via da qui!” (Palmieri, Miraglia â€" Armando Editore) 13° MODULO Minori non Accompagnati 14° MODULO Carta del Pedagogista Giuridico e Bilancio delle Competenze Dopo il superamento della prova di valutazione finale, a ciascuno studente verrà rilasciato lâ€(TM) “Attestato di Competenza nelle aree della Pedagogia Giuridica, Forense e Penitenziaria”, valido per gli usi consentiti dalla legge. Destinatari Il Master è rivolto a Pedagogisti, Educatori professionali, laureandi e specializzandi in Scienze della Formazione, Scienze dellâ€(TM)Educazione, Scienze del Servizio Sociale e Scienze Giuridiche â€?Contatti Per maggiori informazioni puoi rispondere allâ€(TM)annuncio o contattarci ai recapiti indicati nel profilo N.B. Il costo del Master è da intendersi IVA esclusa
Roma (Lazio)

1.800 €

MASTER ONLINE IN PEDAGOGIA GIURIDICA

Obiettivi -Delineare il profilo professionale del Pedagogista Giuridico, Forense e Penitenziario nel rispetto delle norme del Codice Civile e Penale all’interno delle quali opera a tutela dei Diritti inviolabili dell’individuo -Orientare all’elaborazione di percorsi progettuali e operativi, di tipo multidisciplinare, da realizzarsi in ambito comunitario e penitenziario, a vantaggio dei minori e degli adulti ristretti, ai fini del loro reinserimento nel contesto sociale -Padroneggiare le tecniche di gestione degli interventi di mediazione nelle relazioni familiari ed interpersonali per contenere situazioni di conflitto -Accrescere la consapevolezza della specificità dei bisogni delle fasce vulnerabili della popolazione per prevenire e contenere, attraverso interventi professionali di rete, le manifestazioni di disagio esistenziale. Struttura 1500 ore di formazione. Il monte ore comprende anche l'attività progettuale e la stesura della relazione finale con possibilità, a discrezione del corsista, di discutere l'elaborato presso la Sede Nazionale, durante le sessioni di discussione delle Tesi di Specializzazione. Metodologia e caratteristiche della formazione a distanza • Materiale didattico previsto per il Master in aula (dispense, note di lezione etc.) per poter studiare e approfondire tutto comodamente da casa. • Svolgimento di verifiche scritte per consolidare l’apprendimento • Studio di libri di testo consigliati con esercitazioni • Questionario • Supporto di un tutor durante tutto il percorso formativo per il monitoraggio costante dei progressi di studio con possibilità di stabilire appuntamenti telefonici Programma in sintesi 1° MODULO Introduzione al Master Pedagogia Giuridica, Forense e Penitenziaria: definizione, applicazioni e aree di intervento Pedagogia della Devianza e della Marginalità: da Giamburrasca alle baby gang (tecnologie contemporanee e nuove marginalità) 2° MODULO Convenzioni europee e Internazionali; le linee guida della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo; Contravvenzioni all’Italia; i Garanti e le Autority. Cenni di Diritto Civile, di Famiglia, Penale, Penale Minorile, Penitenziario; il Processo Penale Minorile; la Mediazione Penale Minorile, il recupero e il reinserimento sociale del minore reo 3° MODULO I servizi territoriali Il ruolo dei servizi sociali nelle procedure di affidamento e di adozione. Iter ed istituzioni di riferimento: la scelta adottiva Il progetto di affidamento e le istituzioni Le relazioni d’aiuto Gli interventi per l’elaborazione delle esperienze abbandoniche L’adozione internazionale: storia, legislazione internazionale, Convenzioni la Commissione per le Adozioni Internazionali (CAI) gli Enti autorizzati le criticità dell’adozione internazionale e l’accompagnamento alla genitorialità internazionale; la consulenza alle famiglie internazionali 4° MODULO Il minore autore di reati Il reato come espressione del disagio esistenziale Le Baby-gang: caratteristiche e organizzazione interna Il DPR 448/88 e le attività dei Centri per la Giustizia Minorile La progettazione di rete e gli interventi educativi di recupero, di sostegno e di educazione all’autonomia personale rivolti ai minori collocati in comunità educative. L’Ordinamento Penitenziario e la sua attuazione: le criticità del trattamento e del reinserimento dei minori autori di reato. La progettazione di rete degli interventi di recupero e di rieducazione rivolti ai minori ristretti negli Istituti Penali per i Minorenni + Libro di testo “I Malamente” (Palmieri, Miraglia, Grimaldi – Armando Editore) con relativo questionario 5° MODULO Bullismo e cyber bullismo La progettazione per la prevenzione di comportamenti antisociali. La promozione delle abilità prosociali come strategia di prevenzione delle difficoltà di relazione. 6° MODULO Minori e famiglie: Le competenze e le funzioni genitoriali La responsabilità genitoriale: definizione Interdizione e decadenze della potestà genitoriale Gli incontri protetti tra genitori e figli Accertamento dello stato di abbandono morale e materiale dei minori La valutazione delle capacità educative dei genitori biologici nei procedimenti di adottabilità La procedura di opposizione all’adottabilità 7° MODULO Elementi di Psicologia dell’età evolutiva Marginalità sociale e devianza minorili Profilo psicologico del reo e della vittima Elementi di vittimologia Elementi di Psicopedagogia Penitenziaria 8° MODULO L’educazione degli adulti in carcere: L’osservazione e il trattamento dei detenuti adulti: definizioni e modelli L’organizzazione e la gestione del tempo quotidiano in carcere Il carcere nella comunità sociale: ruoli, attività e progetti di vita Legami familiari e stato di detenzione La rielaborazione dei reati attraverso le attività espressive ed artistiche La costruzione del futuro fuori dal carcere: strategie e problematiche psico-pedagogiche 9° MODULO Bambini e famiglie Rom - I bambini in carcere 10° MODULO Il Giudice Onorario L’esperto del Tribunale di Sorveglianza Il Tutore e l’Amministratore di sostegno 11° MODULO L’ascolto del minore sessualmente abusato: Pedopornografia e Incesto Il profilo dell’abusante Indicatori di abuso L’abuso nell’ascolto. Ascoltare, registrare, raccogliere una testimonianza 12° MODULO Il sistema delle Consulenze Tecniche d’Ufficio, delle Perizie e delle Consulenze Tecniche di Parte. Libro di testo: “Papà portami via da qui!” (Palmieri, Miraglia – Armando Editore) 13° MODULO Minori non Accompagnati 14° MODULO Carta del Pedagogista Giuridico e Bilancio delle Competenze Dopo il superamento della prova di valutazione finale, a ciascuno studente verrà rilasciato l’ “Attestato di Competenza nelle aree della Pedagogia Giuridica, Forense e Penitenziaria”, valido per gli usi consentiti dalla legge. Destinatari Il Master è rivolto a Pedagogisti, Educatori professionali, laureandi e specializzandi in Scienze della Formazione, Scienze dell’Educazione, Scienze del Servizio Sociale e Scienze Giuridiche 
Contatti Per maggiori informazioni puoi rispondere all’annuncio o contattarci ai recapiti indicati nel profilo N.B. Il costo del Master è da intendersi IVA esclusa
Roma (Lazio)

1.800 €

STORIA DEL NOME DI DIO

STORIA DEL NOME DI DIO - Un recente studio che fa luce sulla corretta pronuncia del Sacro Nome L'Autore Il dottor Gérard Gertoux vive a Lione. E’ un ebraista ed uno specialista del Tetragramma. Ha studiato lingue semitiche presso l’Accademia di Lingue Antiche (Saintes) e si è laureato in archeologia e storia delle civiltà antiche all’Università di Lione II. E' attualmente presidente dell'Association Biblique de Recherche d'Anciens Manuscrits (Associazione Biblica di Ricerca dei Manoscritti Antichi). Ha scritto diversi articoli specialistici di teologia biblica e in particolare sulla teonimia. RETROCOPERTINA LIBRO Il primo regalo che avete ricevuto: il nome. L'ultimo ricordo che resterà a lungo dopo di noi inciso sulla pietra: il nome. Quindi il nome è veramente importante! Eppure molti lo negano proprio a Dio. Ma Dio ha un nome, la Bibbia lo riporta oltre 7000 volte e tutte le religioni ne convengono; allora perché così poca gente lo conosce? Alcuni dicono che è troppo sacro perché si usi, altri che Dio vuole nasconderlo, oppure che la pronuncia e andata persa quindi non è importante. Però, nella Bibbia, il solo personaggio religioso che rifiuta sistematicamente di usare il Nome, è Satana il Diavolo. Quando Gesù discusse con Satana, la discussione è edificante, Gesù usò soltanto il Nome e Satana solo il titolo anonimo “Dio”. (Mt. 4:1-11) Questo antagonismo non è una novità tra coloro che evitano il nome di Dio (Ger 23:27) e quelli che accettano di usarlo! (Ger. 10:25). Questo studio a carattere storico e filologico ha lo scopo di aiutare tutti a capire che per 6000 anni questo nome è stato conosciuto e usato, ma, nel giro di pochi secoli sono sorte filosofie e interessi umani, che hanno cercato di oscurare questo grande nome, sopravvivendo fino ai nostri giorni. Il dottor Gèrard Gertoux con questo suo studio oltre a ripercorre i sei millenni di storia del nome di Dio, dimostra la correttezza filologica della pronuncia che risulta leggendo i testi antichi “secondo le lettere”, ovvero Y.EH.OW.AH. Inoltre come specialista del tetragramma, dimostra la superficialità e l’infondatezza di tutti gli argomenti di quei studiosi che, sviliscono pregiudizialmente e quindi rifiutano anche oggi, di pronunciare il Sacro Nome. Scoprirete anche che usare e pronunciare il nome di Dio in questo momento storico, è indispensabile per la nostra salvezza fisica e spirituale , in base alle dichiarazioni di Dio contenute nella Bibbia. (Gl. 2: 32; Ro 10:13) benedetto-xvi.jpg-150 "si metterà in trono con la pretesa di essere Dio" (2 Tess.2:4) L'ABISSO fra Benedetto XVI° e il Prof. Gérard Gertoux Nel suo recente libro dal titolo "Gesù di Nazaret", benedetto xvi° ha scritto quanto segue riguardo all'uso del nome divino: "Era assolutamente corretto che in Israele non si pronunciasse questa autodefinizione di Dio percepita nella parola YHWH, che non la si degradasse a una specie di nome idolatrico. E pertanto non è corretto che nelle nuove traduzioni della Bibbia si scriva come un qualsiasi nome questo nome per Israele sempre misterioso e impronunciabile." Eppure gli scrittori ebraici della Bibbia usarono quasi 7000 volte questo nome. E il figlio di Y.EH.OW.AW o GEOVA, Gesù Cristo, ha detto al popolo di Israele: "Ho fatto loro conoscere il tuo nome, e lo farò ancora conoscere", e nella preghiera modello che insegnò, al 1° posto disse: "sia santificato il tuo nome" Che ne pensate? E giusto o sbagliato usare il nome di Dio? Come si può essere amici dell'Onnipotente Creatore Y.EH.OW.AW o Geova o Jeova, se non si conosce per nome. Se Y.EH.OW.AW o GEOVA dice: "tale il mio nome in eterno e tale e l'appellazione mia per tutti secoli", chi ha il diritto di contraddirlo? Un contrasto che fà onore! Questo uomo è uno di "quelli che [non] amano il tuo nome ". [Salmo 5:11] Mentre i suoi servitori dicono di continuo: "Sia magnificato Y.EH.OW.AW o GEOVA che prova diletto nella pace del suo servitore" [Salmo 35:27] Il suo sguardo tetro e triste e molto diverso da "tutti quelli che si rifugiano in te si rallegreranno; A tempo indefinito grideranno di gioia. E quelli che amano il tuo nome esulteranno in te ". (Salmo 5:1) PREFAZIONE ALL'EDIZIONE ITALIANA 39-storia-nome-dio-250 Dopo la pubblicazione di questo libro in francese, inglese danese e spagnolo, sono lieto di scrivere la prefazione anche per la versione italiana. E’ con molto piacere che ringrazio tutta l’èquipe italiana, re­sponsabile della pubblicazione del mio libro. Ho particolarmente apprezzato l’accoglienza molto piacevole e la professionalità della professoressa Gabriella Gabrielli, la tra­duttrice, insieme alla dottoressa Maria Grazia Aragone. Ringrazio anche la professoressa Elena Necchi che ha effettuato un’accurata revisione linguistica, rendendo il più scorrevole possibile il testo per i lettori italiani; il Prof. Stefano Pizzorni per la revisione finale. Vorrei infine ringraziare il dottor Steno Sari, che ha coordinato l’insieme dei lavori e l’editore, per aver deciso di pubblicare questo libro in lingua italiana. Gérard Gertoux RECENSIONI Desidero innanzitutto ringraziare le persone qui sotto elencate per le preziose parole di incoraggiamento che mi hanno espresso. Ricordo con grande piacere le loro osservazioni, pre­cisando che esse non costituiscono in alcun modo una garanzia per quanto riguarda le conclusioni della mia ricerca, ma stanno comunque a indicare al lettore la serietà del mio lavoro. André Chouraqui (Biblista e traduttore).Si è detto personal­mente compiaciuto per questo lavoro che ha giudicato molto serio su di un soggetto tanto importante. L’ha citato nel suo libro Mosè. Henri Cazelles (Direttore del’Institut Catholique di Parigi): “La ringrazio vivamente di avermi inviato il suo “In Fame only?”,1 molto ricco di documentazione. Lo depositerò presso la Biblio­teca Biblica, dove i ricercatori potranno trarne gran profitto. Complimenti egrazie”. Edward Lipinski (Professore alla Katholieke Universiteit Leuven): “Ci tengo a ringraziarla per questo invio e a congratularmi per il lavoro coscienzioso di cui questa ri­cerca è la prova. Non mancherò di farne uso ogni qualvolta ritornerò su questo tema”. Shelomo Morag (Professore alla Hebrew University di Geru­salemme): “Lo studio è ricco di importanti testimonianze e costituisce una buona sintesi della ricerca”. Daniel Faivre (Professore presso l’Université de Franche-Comté CRNS): “La mia prima impressione è molto positiva. Presuppone una ricerca di impressionante erudizione sul Te­tragramma, che supera ampiamente le analisi che io ho sviluppato nel mio ultimo lavoro…” Mireille Hadas Lebel (Professoressa all’Università Parigi IV Sorbona): “Sono rimasta colpita dal fatto che il Tetragramma scritto in geroglifici si pronunci Yehua. Il suo studio è tanto denso e ricco che meriterebbe una rilettura immediata”. Marguerite Harl (Professoressa all’Università di Parigi IV Sor­bona, traduttrice e curatrice della Bibbia di Alessandria): “L’invio [del suo libro] mi riempie di ammirazione. Ancora una volta, tutti i mieicomplimenti”. Jacques Duquesne (Scrittore biblico): “Sulla pronuncia del Tetragramma, io non possiedo un’erudizione paragonabile alla sua. Ma le argomentazioni sostenute mi sembrano del tutto con­vincenti e sono felicissimo di averne avuto conoscenza”. R. Josy Eisenberg (Scrittore e animatore della trasmis­sione “Sorgente di vita”): “Tengo a dirle che condivido pienamente le sue opinioni. Attualmente ci sono troppi equivoci a proposito del Tetragramma”. E. J. Revell (Professore emerito all’Università di Toronto): “Ero molto interessato a leggere la copia del suo lavoro da Lei speditomi. Prima della lettura del suo studio non avevo una particolare opinione sulla pronuncia del nome di Dio. Come studente, negli anni ‘50, appresi che gli studiosi avevano de­terminato che Yahweh fosse la pronuncia antica. Non ritenni l’argomento ben fondato, ma questa opinione era considerata quasi come un articolo di fede dai miei insegnanti, e non avendo argomenti migliori ignorai il problema. Da allora ho pensato alla questione occasionalmente, ma le informazioni da me acquisite sono tutte riportate nel suo studio. Lei ha certa­mente raccolto più informazioni sull’argomento di ogni altro studioso che io conosca e mi congratulo con lei per aver pro­dotto questo prezioso lavoro. Molte grazie per avermelo spedito”. D. C. Hopkins (Curatore del Near Eastern Archaeology): “Gra­zie per avermi sottoposto il suo ricco e dettagliato studio. Il soggetto è affascinante”. G. W. Buchanan (Curatore del Mellen Biblical Commentary): “Mi permetta di ringraziarla molto per avermi spedito la sua eccellente tesi. Confido che venga presto pubblicata”. E. A. Livingstone (Dottore all’Università di Oxford): “Ho in­viato una copia della sua garbata lettera e della sua tesi a uno dei miei colleghi che mi ha dato un grande sostegno nella scelta del materiale sull’Antico Testamento nella terza edizione dell’Oxford Dictionary of the Christian Church (…); mi ha detto di aver trovato la sua tesi molto interessante; ha detto anche che la sua posizione è ragionevole e ben argomentata”. D. N. Freedman (Curatore dell’Anchor Bible): “Sono stato lieto di avere Sue notizie e la Sua trattazione dettagliata di questo prezioso e interessante soggetto, su cui ho scritto di tanto in tanto. Non sono mai stato completamente soddisfatto della mia stessa analisi e interpretazione del nome divino nella Bibbia ebraica, né di quella di altri, incluso il mio stesso professore, W. F. Albright e il suo insegnante (da cui Albright derivò la sua posizione), Paul Haupt. Allo stesso tempo non ho visto nient’altro che mi persuadesse del valore superiore di un’altra interpretazione, ma sarò felice di imparare dal suo studio e forse di scoprire che lei ha finalmente risolto questo enigma di vecchia data”. 1 La prima versione di quest’opera s’intitolava In Fame Only? ed è disponibile per la consultazione come tesi di laurea presso l’Istitut Catholique di Parigi (T594GER) 21, rue d’Assas F-75270 Editriceazzurra7 In vendita a 21,00 euro+3,63 spese postali
Italia

21 €

PROFESSIONISTI CORSO DI CRIMINOLOGIA CE

Corso Specialistico di Criminologia Clinica e delle Investigazioni - Un Corso Specialistico diretto dal dr. Marco Luongo Michelino Tipo di corso: Corso di Specializzazione /Corso Post Laurea Metodo: In aula/ Esame finale / Tesi di Specializzazione/ Voto espresso in Trentesimi. Durata: Annuale/ 125 ore di didattica frontale / 23 moduli di lezioni. Titolo rilasciato: Esperto in Criminologia Clinica e delle Investigazioni. Il Titolo di Esperto in Criminologia Clinica e delle Investigazioni viene rilasciato dall’Ente di Formazione Istituto Aliudcrimen ed è spendibile sia nel settore pubblico che in quello privato, nei diversi ambiti in cui la figura dell’Esperto in Criminologia trova la sua collocazione. Nell’attestato verrà anche riportato il voto conseguito all’esame finale. A tutela dell’utenza e al fine di garantire l’autenticità dei nostri titoli, informiamo che gli attestati di Esperto in Criminologia Clinica e delle Investigazioni rilasciati dall’Istituto Aliudcrimen sono consegnati direttamente agli allievi dei corsi di anno in anno promossi e solo a seguito di regolare esame di specializzazione tenutosi presso la sede di Napoli e/o presso altre sedi distaccate, con regolare numero di protocollo e firma in calce del Presidente dell’Aliudcrimen e del Direttore Scientifico del Corso. In ogni caso titolo di Esperto in Criminologia Clinica non attesta né abilita l’esaminato alla pratica della didattica in Criminologia per la quale è previsto dall’Ente di Formazione ALIUDCRIMEN il PFI (percorso formativo interno) della durata di 300 ore totali con un attestato a parte. Sede del Corso: Napoli Prezzo e/o Agevolazioni: Modalità di rateizzazione del costo dell’intero Corso. Requisiti: Laurea V.O. Laurea N.O. (anche laureandi o triennalisti iscritti alla specialistica). A cosa ti prepara: Il Corso Specialistico di Criminologia Clinica e delle Investigazioni mira ad approfondire i contenuti delle scienze criminologiche applicate al diritto e, in particolare, a definire i campi di operatività della Criminologia, della Psicologia Forense e Giuridica, in aggiunta ad una disamina delle principali tecniche afferenti alla Criminalistica e delle Investigazioni Forensi. Nello specifico il Corso è finalizzato a trasmettere tutte quelle conoscenze relative a: a) l’interdisciplinarietà tra: disciplina medica, giuridica, psicologica e sociologica; b) l’approccio criminologico in merito alle dinamiche devianti; c) l’approccio alle tecniche di prevenzione e trattamento; Alla fine del corso l’allievo sarà in grado di preparare autonomamente un’ equipe di lavoro di sostegno alla propria figura di Esperto in Criminologia Clinica dirigendo l’interevento pluridisciplinare di più figure professionali all’interno dei procedimenti penali e civili, ordinari e minorili. Acquisirà inoltre le competenze per redigere una cartella clinica, una CTU, una CTP, una certificazione con finalità medico-legali col supporto di quest’ultimo, in ultimo una Perizia. Sarà altresì preparato ai compiti professionali inerenti una eventuale sua assunzione presso una struttura penitenziaria o nei luoghi previsti dalla legge detti “Alternativi alla detenzione”. Parimenti, mediante lo studio sistematico in aula di specifiche tecniche, l’allievo apprenderà anche quelle abilità per redigere una certificazione clinica, delle memorie e delle controdeduzioni. Il Corso, infatti, costantemente, mette l’allievo di fronte alle difficoltà che spesso si incontrano sul campo applicativo dell’esperto in criminologia come ad esempio la comunicazione interdisciplinare tra più professionisti. Infine, il corso, mira sin dal principio a far emergere, attraverso lezioni tecnico-esperienziali appositamente costruite dai vari docenti, potenziali gap emotivi che potrebbero mettere a rischio, sul campo, l’esperto in Criminologia e tali da esprimersi, in maniera irrisolta, negli errori “tipici” di tale figura professionale: il Falso Positivo e il Falso Negativo. Rivolto a: Il Corso viene incontro alle esigenze e alle richieste territoriali di Specializzazione e/o ulteriore formazione ed è rivolto, previo superamento di un colloquio di selezione, ai laureati in Psicologia, Pedagogia e Scienze dell’Educazione; ai laureati in Medicina e Chirurgia; ai laureati in Giurisprudenza, Sociologia, Scienze Politiche, Lettere e Filosofia, Scienze della Formazione, Scienze della Comunicazione che intendano specializzarsi o indirizzarsi allo studio della Criminologia Clinica e delle Investigazioni. In tali ambiti disciplinari trovano largo impiego i CTU (Consulente Tecnico d’Ufficio) e i CTP (Consulente Tecnico di Parte). Il corso è altresì rivolto ai laureandi o triennalisti iscritti alla Specialistica, agli Operatori nel campo del diritto e della medicina, agli Investigatori appartenenti alle forze dell’ordine, ai Periti e Consulenti Tecnici. Possibilità di accesso, agli operatori di cui sopra, anche se non in possesso di una Laurea, precisando che la qualifica di Esperto eventualmente acquisita, in dette circostanze, recherà il titolo di sig. o sig.ra invece di dott. o dott.ssa, con i limiti che ciò comporta ai fini della sua spendibilità. Requisiti essenziali: Una forte motivazione Il percorso formativo ha durata annuale e il numero massimo di partecipanti è pari a 25 unità. Assenze consentite: Ai fini dell’ammissione all’esame finale per il conseguimento del titolo di Esperto in Criminologia Clinica e delle Investigazioni sono consentite massimo 3 assenze. Dalla 4 assenza in poi è obbligatorio il recupero, frequentando appositi moduli di lezioni a pagamento.
Italia

SCUOLE E CORSI CORSO DI CRIMINOLOGIA - CORSO SPECIALISTICO

Corso di Criminologia Clinica e Psicopatologia Forense XV ediz. Descrizione /Tipo di corso: Corso Post Laurea Metodo: In aula Sede: NAPOLI Durata: 125 Ore Certificato/Titolo: Qualifica di Esperto in Criminologia Clinica Prezzo/Agevolazioni: Da consultare Centro: ALIUDCRIMEN - Cultura, ricerca e formazione in Criminologia Clinica e Psicopatologia Forense Requisiti: Laurea v.o. Laurea n.o. (anche laureandi o triennalisti iscritti alla specialistica) - A cosa ti prepara: Il corso Specialistico di Criminologia Clinica e Psicopatologia Forense mira ad approfondire i contenuti delle scienze criminologiche applicate al diritto e, in particolare, a definire i campi di operatività della Criminologia, della Psicologia Forense e Giuridica, in aggiunta ad una disamina delle principali tecniche afferenti alla Criminalistica. Alla fine del corso l'allievo sarà in grado di preparare autonomamente un' equipe di lavoro di sostegno alla propria figura di Criminologo Clinico dirigendo l'interevento pluridisciplinare di più figure professionali. Acquisirà inoltre la capacità di poter redigere una cartella clinica, una CTU, una CTP, una certificazione con finalità medico-legali col supporto di quest'ultimo, in ultimo una Perizia. Sarà altresì preparato ai compiti professionali inerenti una eventuale sua assunzione presso una struttura penitenziaria o nei luoghi previsti dalla legge detti Alternativi alla detenzione. Parimenti, mediante lo studio sistematico in aula di specifiche tecniche, l'allievo apprenderà anche le competenze per redigere una relazione psicometrica ed una relazione psicodiagnostica, una certificazione clinica, delle memorie e delle controdeduzioni. Il corso, infatti, costantemente mette l'allievo di fronte alle difficoltà che spesso si incontrano sul campo applicativo dell'esperto in criminologia come ad esempio la comunicazione interdisciplinare tra più professionisti. Infine, il corso, mira sin dal principio a far emergere, attraverso lezioni tecnico-esperienziali appositamente costruite dai vari docenti, potenziali gap emotivi che potrebbero mettere a rischio, sul campo, l'esperto in Criminologia e tali da esprimersi, in maniera irrisolta, negli errori tipici di tale figura professionale: il Falso Positivo e il Falso Negativo. - Rivolto a: Previo superamento di un colloquio d'idoneità, il corso è aperto ai laureati in Psicologia, Medicina e Chirurgia, Sociologia, Scienze Politiche, Giurisprudenza, Pedagogia, Lettere e Filosofia che intendano specializzarsi o indirizzarsi allo studio della Criminologia Clinica e della Psicopatologia Forense. In tali ambiti disciplinari trovano largo impiego i CTU (Consulente Tecnico d'Ufficio) e i CTP (Consulente Tecnico di Parte). Il corso è altresì rivolto ai laureandi o triennalisti iscritti alla Specialistica, agli operatori nel campo del diritto e della medicina, agli investigatori appartenenti alle forze dell'ordine, ai periti e ai consulenti tecnici. Possibilità di accesso, agli operatori di cui sopra, anche se non in possesso di una Laurea, precisando che la qualifica di Esperto eventualmente acquisita, in dette circostanze, recherà il titolo di Sig. o Sig.ra invece di Dott. o Dott.ssa, con i limiti che ciò comporta ai fini della sua spendibilità. - Requisiti essenziali: una forte motivazione. - Classe: max. 25 alunni per classe Per INFO: ALIUDCRIMEN - Cultura, ricerca e formazione in Criminologia Clinica e Psicopatologia Forense
Italia (Tutte le città)


Pubblicare Annunci Gratuiti - comprare e vendere usato in Italia | CLASF - copyright ©2019 www.clasf.it.