Operaio fiat appende in salotto due quadri valutati in 10 milioni di euro

RECUPERATI DUE QUADRI DI GAUGUIN E BONNARD DOPO 40 ANNI DAL FURTO
04 aprile 2014 ·

 

gauguin

Incredibile scoperta avvenuta nella cucina di un operaio italiano della Fiat. Nella cucina del lavoratore sono stati trovati appesi come abbellimento due quadri uno di Paul Gauguin e l'altro di Pierre Bonnard che furono rubati a casa di un collezionista a londra all'incirca 40 anni fa ed abbandonati poi su un treno in Italia. 

Il valore complessivo delle due opere e' di 10,6 milioni di euro, vennero acquistati dall'operaio ad un'asta di oggetti smarriti delle Ferrovie dello Stato nel 1975 per circa 45 mila lire. Questo signore appese i quadri al muro all'interno della propria casa a Torino portandoli via con se una volta tornato in Sicilia dopo la pensione. I primi dubbi sono sorti al figlio dell'operaio che noto' una somiglianza fra i quadri del padre e delle tele pubblicate all'interno di un libro d'arte. Dopo la scoperta sono stati contattati gli esperti e di seguito la polizia.

Il quadro di Gauguin, intitolato «Fruits sur une table ou nature morte au petit chien», in italiano «Frutti su una tavola o natura morte con cagnolino», è stato dipinto nel 1889 ed ha un valore presunto compreso tra 10 e 30 milioni di euro. Il quadro di Bonnard, dal titolo «La femme aux deux fauteuils», ossia la «Donna con due poltrone», vale circa 600.000 euro. I quadri vennero rubati a New York da tre uomini travestiti da tecnici specializzati in allarmi nel 1970 nell'area di Regent's Park.

I tre malfattori chiesero alla padrona di casa una tazza di te. Al ritorno la donna si accorse che i quadri erano stati rubati ed i tre uomini erano spariti. La storia ha veramente dell'incredibile giacche' i quadri vennero abbandonati su un treno partito da Parigi e diretto a Torino e vennero poi acquistati dall'operaio amante dell'arte.

Opere d'arte pittoriche

Mobili vintage 

Specchio d'epoca


Notizie Relazionate