Scoperta tomba

-
loading
Solo con l'immagine

SCOPERTA TOMBA

Guarda le offerte scoperta tomba
[Di più]

BILOCALE OTTIME RIFINITURE PIANO ALTO SESTO FIORENTINO

IN GRADEVOLE CONTESTO CONDOMINIALE DELIMITATO DA RECINZIONE IN FERRO, VICINISSIMO ALLA STAZIONE FERROVIARIA DI SESTO FIORENTINO SI VENDE AL TERZO PIANO DI QUATTRO UN LUMINOSO BILOCALE CON POSTO AUTO MOTO/BICI SCOPERTI INTERNI AL COMPLESSO CONDOMINIALE ACCESSIBILI DA UN DOPPIO CANCELLO CON PASSO CARRABILE, UNO INSISTE SULLA VIA F. BRUNELLESCHI L'ALTRO SU VIA T. TASSO. L'UNITA' IMMOBILIARE DISPONE DI DISIMPEGNO APPENA ENTRATI, SOGGIORNO CON ANGOLO COTTURA CON BALCONE DI UNA CAMERA MATRIMONIALE E DI UN BAGNO, COMPLETAMENTE RISTRUTTURATA E IN PRONTA CONSEGNA PER FEBBRAIO 2020, LE RIFINITURE INTERNE SONO PERSONALIZZABILI, L'IMPIANTO DI RISCALDAMENTO SARA' TERMOSINGOLO CON CORPI RADIANTI IN ACCIAIO E SCALDASALVIETTE PER LA STANZA BAGNO, COMPLETANO LA RISTRUTTURAZIONE; IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE (ESCLUSO MACCHINE), IMPIANTO TV/SAT, IMPIANTO ALLARME (ESCLUSO APPARATI), PORTONCINO BLINDATO MAPPATURA EUROPEA, FINESTRE IN PVC ANTARIBALTA CON VETRO TERMICO E TAPPARELLE MOTORIZZATE, PORTE INTERNE IN LEGNO Classificazione energetica prevista E SESTO FIORENTINO Storia Sesto Fiorentino si trova nella piana fiorentina. Il suo territorio è molto vario e si estende dal massiccio Monte Morello dell'Osmannoro. Risulta il più antico insediamento umano nella piana fiorentina che risale al Mesolitico, ma solo del periodo Neolitico si hanno evidenze archeologiche di un diffuso popolamento, con villaggi ove si praticavano attività agricole e pastorali. È attestato altresì un impianto con le più antiche fornaci per la cottura della ceramica. Un incremento demografico risale alla fine del terzo millenio A.C.; ad esso corrisponde un forte impatto tra uomo e ambiente, con opere di disboscamento per ricavare spazi utili. Il maggiore popolamento umano sembra essere collegato anche alla presenza, in zone limitrofe di rame nativo, utilizzato dalle comunità dell'età del Rame e della successiva età del Bronzo. Durante la media età del Bronzo (metà del secondo millennio a.C.) le comunità iniziano ad impiantare insediamenti non solo nella piana, ma anche sui rilievi circostanti. Intorno al settimo secolo a.C. iniziò la presenza del popolo etrusco, che in zona si dedicò molto alle bonifiche della piana circostante. A quel periodo risalgono la Tomba della Montagnola e la Tomba della Mula. Circa a metà del settecento il marchese Carlo Ginori fondò la Manifattura di Doccia, una delle prime fabbriche di porcellane dell'intera Europa, che portò un notevole sviluppo economico. Nel Referendum del 1860, su 2708 votanti, ben 2622 si dichiararono favorevoli all'annessione al Regno d'Italia. Sesto fu al centro delle lotte operaie della fine dell'Ottocento e nel 1897 elesse alla camera il secondo deputato socialista della storia d'Italia, Giuseppe Pescetti. Con atto 4 agosto 1881, stipulato fra il Comune di Sesto Fiorentino e la Società les Tramways Florentins fu concessa la costruzione di una linea tranviaria[3], esercita dapprima con trazione a cavalli, poi a vapore e successivamente elettrificata e incorporata nella rete tranviaria di Firenze come linea 18, la quale venne completamente smantellata entro il 1958, in buona parte nel 1952. La bonifica della piana riprese in epoca fascista, con decreto ministeriale del 12 luglio 1930. Nel secondo dopoguerra il territorio di Sesto Fiorentino è stato oggetto di una veloce espansione urbanistica e di un notevole sviluppo economico. Chiese La Pieve di San Martino è conosciuta già nel 1000. L'interno ha tre navate di cui la centrale mantiene l'impianto del XII secolo. Da segnalare, all'altare maggiore, un Crocifisso di Agnolo Gaddi (1390). Inoltre, sono notevoli anche una Circoncisione di Jacopo Vignali, la Morte della Vergine di Cenni di Francesco di ser Cenni, Quattro santi di Santi di Tito e una serie di riproduzioni realizzate dalla Ginori nell'800 da originali robbiani. Chiesa di Santa Maria a Quinto, citata in documenti già dall'XI secolo, è stata rifatta nella seconda meta del Settecento. Conserva al suo interno un notevole trittico di Spinello Aretino e un'"Annunciazione" del Maestro della Madonna Strauss (1410). Siti archeologici Nel territorio esistono alcuni siti archeologici etruschi: La Tomba della Montagnola si trova in via Fratelli Rosselli 95, all'interno del parco di una villa privata. Scoperta nel 1959, è databile al VII secolo A.C.È costituita da un dromos esterno scoperto e da uno interno coperto affiancato da due cellette laterali una per lato. La camera sepolcrale è sormontata da una falsa cupola con pilastro centrale. È considerata uno dei più insigni monumenti etruschi della zona. La Tomba della Mula si trova in via della Mula 2, anch'essa all'interno di un parco privato. Veniva usata dai proprietari della villa come cantina; questo uso ha modificato il pavimento. Misura circa 9 metri di diametro. Nei pressi sorge il parco di Villa Solaria, dove, nel 1820, fu ritrovata un'altra tomba, poi demolita per utilizzarne le rocce. La Necropoli di Palastreto, composta da una serie di buche dove venivano calate le urne contenenti le spoglie dei defunti, fu utilizzata da più villaggi etruschi della zona tra l'VIII e il VI secolo a.C. Scuole L'istituto statale d'Arte di Sesto Fiorentino e Montemurlo, erede della scuola nata nel 1873 su iniziativa del Marchese Lorenzo Ginori Lisci e del Consiglio Comunale per formare le maestranze che trovavano poi impiego nella Manifattura delle porcellane di Doccia e in altre attività della zona. Dagli anni cinquanta è passato sotto la proprietà dello Stato. Liceo scientifico Anna Maria Enriques Agnoletti. Istituto Piero Calamandrei. (Istituto tecnico commerciale, Liceo linguistico, Geometri, Istituto tecnico per il turismo) Istituto Alfani: a Sesto Fiorentino ha sede anche uno degli istituti educativi privati dei Padri scolopi, ovvero L'istituto Padre Guido Alfani, che presenta una scuola materna, primaria e secondaria di primo grado. L'istituto ha sede proprio nel centro della città. Una sede simile ha luogo anche a Firenze, la quale però ospita una scuola secondaria di primo e di secondo grado (Liceo Classico). Sesto Fiorentino ospita il Polo Scientifico e l'OpenLab dell'Università di Firenze, in particolare all'interno del Polo sono presenti i Dipartimenti di Fisica, Fisica Sperimentale, Chimica, Ortoflorofrutticultura, Scienze Farmaceutiche, nonché una biblioteca scientifica e aule per le lezioni. All'interno del Polo scientifico ha sede anche l'area del Consiglio Nazionale delle Ricerche che ospita tra l'altro: il Consorzio LAMMA con il suo Laboratorio di Meteorologia e Modellistica Ambientale; il Centro di Microscopie Elettroniche (CeME); il Consorzio Geophysica-GEIE. Ospita infine vari laboratori interdipartimentali (tra i quali il laboratorio di cristallografia strutturale, presso il Dipartimento di Chimica) e due enti di ricerca finanziati direttamente dall'Unione Europea di cui uno di area prevalentemente chimico-biologica, il CERM "Centro Europeo di Risonanze Magnetiche", che fu diretto dal prof. Ivano Bertini, ordinario di Chimica Generale presso la Facoltà di Scienze MMFFNN) e uno a carattere interdisciplinare chimico-fisico, il LENS "Laboratorio Europeo di Spettroscopie Non-lineari", diretto dal prof. Roberto Righini, ordinario di Chimica Fisica presso la facoltà di Ingegneria). Infrastrutture e trasporti Sesto Fiorentino, posta storicamente lungo l'asse viario che congiunge Firenze con Prato, è servita dai caselli denominati Calenzano-Sesto Fiorentino, e Sesto Fiorentino, posti rispettivamente lungo le autostrade autostrada A1 e A11. La stazione ferroviaria, comune alle linee Firenze-Prato-Pistoia e Bologna-Firenze, è servita da treni regionali che coprono la relazione metropolitana Pistoia-Prato-Firenze-Pontassieve-Montevarchi con corse molto frequenti, distanziate anche di pochi minuti, dalle 5 del mattino alla mezzanotte, gestiti da Trenitalia nell'ambito del contratto di servizio stipulato con la Regione Toscana. È raggiungibile in autobus da Firenze (ATAF, linee 2, 28 e 57) nonché in treno (linea Firenze-Prato-Bologna): nella stazione di Sesto fermano solo i treni regionali. Provincia: 
Sesto Fiorentino (Toscana)

149.000 €

IL CAMMINO DI HARWA

Cedo lo splendido catalogo d'arte egizia della mostra tenutasi a Brescia nel 1999 Il cammino di Harwa di Francesco Tiradritti Electa Harwa è personaggio enigmatico nella storia dell'Egitto antico. Visse tra la fine dell'VIII e l'inizio dell'VII secolo, quando la Valle del Nilo era in mano ai faraoni nubiani della XXV dinastia. Detenne la carica di Grande Maggiordomo della Divina Adoratrice, una posizione che gli permetteva di gestire le ingenti risorse dello stato, retto ormai da tre secoli dai sacerdoti del dio Amon di Karnak e che abbracciava tutto l'Egitto meridionale. L'importanza di Harwa è innanzitutto dimostrata dalle otto statue che lo ritraggono in vari atteggiamenti, conservate nelle maggiori collezioni egizie del mondo (Cairo, Assuan, Parigi, Londra e Leipzig). Gli scavi compiuti nella tomba di Harwa a partire dal 1995 hanno fornito utili indicazioni per migliorare la conoscenza del personaggio e del periodo storico in cui è vissuto. Harwa comincia ora ad apparire non soltanto come un funzionario dagli enormi poteri, ma come il vero governatore, per conto dei faraoni della XXV dinastia, di tutto l'Egitto meridionale. A favore di questa interpretazione parla chiaramente l'ushabty (statuina funeraria) in pietra calcarea, scoperta nel 1997 all'interno delle tomba, che ritrae Harwa con il flagello e lo scettro, le insegne della regalità egizia. Formato cm. 28 x 25 x 2 S pag. 184 Ricco apparato fotografico a colori. Volume di grande formato in ottimo stato di conservazione. Costi di spedizione: 6 euro con raccomandata postale piego libri, busta imbottita grande 10 euro con pacco postale ordinario
Italia (Tutte le città)

LA BIBLIOTECA DEI MISTERI (24 VOLL.)

Collezione completa, edita da Newton & Compton in 24 volumi. Segnalo solo che i libri sono di due edizioni diverse e precisamente del 2005 e del 2006 Ci sono alcuni elementi grafici differenti. In alcuni la numerazione è posta sulla parte superiore del dorso, in altri su quella inferiore. Ma i libri sono quelli originali della collezione. Basta allargare la foto dell'annuncio per capirlo. Per chi fosse interessato, posso mandare altre foto Piano dell'opera: 1) Steve Blake e Scott Lloyd - Alla scoperta del mistero di Re Artù 2) Paul Jordan - Gli enigmi della Sfinge 3) Stephen Hodge - I manoscritti del Mar Morto 4) Laurence Gardner - I segreti dell’arca perduta 5) Horst Bergmann e Frank Rothe - Il codice delle piramidi 6) Marylin Hopkins e Graham Simmons - Il codice segreto del Graal 7) Colin e Damon Wilson - Il grande libro dei misteri irrisolti VOL. I 8) Colin e Damon Wilson - Il grande libro dei misteri irrisolti VOL. II 9) Martin Bauer - Il mistero dei Templari 10) Alan F. Alford - Il mistero della genesi delle antiche civiltà 11) Martin Biddle - Il mistero della tomba di Cristo 12) Howard Reid - Il mistero delle mummie 13) Bill Putnam e John Edwin Wood - Il tesoro scomparso di Rennes le Chateau 14) Mike Pitts - L’enigma di Stonehenge 15) Andrew Collins e Chris Ogilvie - La cospirazione di Tutankamen 16) Laurence Gardner - La linea di sangue del Santo Graal 17) David Webster - La misteriosa fine dell’impero Maya 18) Paul Jordan - La sindrome di Atlantide 19) Ian Lawton - Le antiche civiltà antidiluviane 20) Paolo Cortesi - Manoscritti segreti 21) Michael Baigent e Richard Leigh - Origini e storia della massoneria 22) Giulio Magli - Misteri e scoperte dell’archeoastronomia 23) David Hatcher Childress - Misteri e segreti delle antiche civiltà 24) Antonio Varone - Pompei, il mistero della città sepolta 200 Euro compresa spedizione con pacco ordinario 3-4 gg
Italia

L'OMICIDIO DI TUTANKHAMON - UNA STORIA VERA

Bob Brier 1999 Corbaccio - Profezie ISBN: 9788879723398 Fino alla scoperta della sua tomba nel 1922, nessuno si era reso conto dell’importanza di Tutankhamon nella storia dell’antico Egitto. Il giovane faraone visse durante un periodo molto turbolento della storia del regno. Dilaniata dalla rivoluzione, la società’ egizia era in balia delle lotte religiose e degli intrighi politici di ministri ambiziosi senza scrupoli che complottavano per aumentare il proprio potere, considerato il fatto che Tutankhamon e la sua regina non riuscivano ad avere un erede. Fu questa situazione di instabilità che secondo l’autore porto’ all’omicio del sovrano... spedizione non tracciata euro 1,90 tracciata euro 3,90 cart. con sovrac. - pagg. 285 - Lit. 30.000 Bob Brier, professore di filosofia al C.W. Post campus della Long Island University, e’ specializzato in paleontologia ed e’ uno degli egittologi più’ stimati degli Stati Uniti.
Italia (Tutte le città)

SCONSACRATO. CARNIVIA TRILOGY DI JONATHAN HOLT 1°ED. NEWTON

Sconsacrato. Carnivia Trilogy di Jonathan Holt; 1°Edizione Newton Compton, 2013; Copertina rigida editoriale illustrata a colori; Pagine:380; Peso di spedizione: 0,685gr.Traduzione di Cecilia Pirovano e Nicola Spera; Collana: Nuova Narrativa Newton. Sui gradini della chiesa di Santa Maria della Salute regna un silenzio di tomba. Un cadavere è affiorato dal Canal Grande: una donna, con indosso le vesti di un sacerdote. Una tremenda profanazione, un abominio. È la prima volta che il capitano dei carabinieri di Venezia, la giovane e ambiziosa Caterina Taddei, affronta un caso di omicidio. L’indagine la condurrà tra i vicoli e i labirinti di Venezia, fino a un ospedale psichiatrico abbandonato sull’isola deserta di Poveglia e infine alla scoperta di un misterioso sito web criptato: Carnivia. com, che racchiude e diffonde i più oscuri segreti della città. Lungo la strada Caterina si imbatterà in due strani ma fondamentali personaggi, il sottotenente Holly Boland, una giovane donna soldato dell’esercito degli Stati Uniti cresciuta in Italia, e Daniele Barbo, un hacker di nobili origini intelligente e schivo, creatore proprio di Carnivia.com. All’improvviso però le tracce si perdono nel passato: nessuna prova certa, solo qualche indizio, che fa pensare a un’antica cospirazione in cui sono coinvolti la Chiesa, la cia e il crimine organizzato. Ma Caterina sa bene che i vecchi crimini devono essere puniti tanto quanto quelli nuovi. Altrimenti, inevitabilmente, sono destinati a ripetersi… Le tariffe postali sono: - Raccomandata.........€. 5,10 sicura e tracciabile - Piego libri ordinario.........€. 2,10 non tracciabile quindi poco sicura.
Italia (Tutte le città)

LE GRANDI SPEDIZIONI DI NATIONAL GEOGRAPHIC

Cedo lo splendido volume Le grandi spedizioni di National Geographic Formato cm. 30 x 23 Indice: - La conquista dell'Everest - La corsa al Polo Nord - L'apertura della tomba del faraone Tutankhamon - Il ritrovamento del Titanic - La scoperta del Macchu Picchu - Gli scimpanzè di Jane Goodal - La trasvolata di Lindbergh e tanto altro... Costo del volume in libreria: 25 euro Trama: La National Geographic Society fu fondata nel 1888, "con lo scopo di accrescere e diffondere le conoscenze geografiche", e da allora, fedele a questo impegno, ha sostenuto e promosso le imprese di alcuni tra i più famosi esploratori del XIX e del XX secolo, tra i quali Roald Amundsen, Richard Byrd, Hiram Ringham, Howard Carter, Charles Lindhergh, Alan Shepard, Jacques-Yves Cousteau, Edmund Hillary, Will Steger, Robert D. Ballard, John Glenne tanti altri ancora. Il volume, corredato di centinaia di fotografie storiche o contemporanee e di oltre 60 carte geografiche (sia d'epoca, sia recenti) celebra le scoperte dei più insigni rappresentanti dell'organizzazione. Volume in grande formato, con 310 pagine c. in ottimo stato di conservazione. Costi di spedizione: 3 euro con posta ordinaria piego libri e busta imbottita 6 euro con raccomandata postale piego libri e busta imbottita
Italia (Tutte le città)


Pubblicare Annunci Gratuiti - comprare e vendere usato in Italia | CLASF - copyright ©2020 www.clasf.it.