-
loading
Solo con l'immagine

Oacute i

OACUTE I

Guarda le offerte oacute i
[Di più]

Amazon
Italia
Saló, posizione fascia centrale a 5 minuti a piedi da piazza Vittorio Emanuele e da tutti i servizi, importante villa ristrutturata nel 2001 e di ampie dimensioni, totalmente indipendente. Inseirta in un'area residenziale molto tranquilla nonostante la vicinanza al centro storico. La villa si divide in due appartamenti di cui al piano terra di 200 mq calpestabili con cucina abitabile e salone da pranzo in cui è presente un camino del '700, camera matrimoniale padronale rifinita con marmo rosa di portogallo e bagno privato con doccia e vasca, altri due bagni completi con altrettante camere matrimoniale e doppia; Piano primo di 120 mq capestabili e 80 mq di terrazzo al quale si ha accesso dalla zona living molto ampia con cucina a vista, 2 camere matrimoniali e altrettanti bagni. Piano interrato con box auto doppio con sezionale, taverna con camino funzionale e diversi locali accessori. Al piano terra è installato condizionator, videocitofono e tapparelle elettriche. Diversi ingressi carrabili e pedonali, possibilità di costruire una piscina nel curato giardino di 750 mq. Monumenti e luoghi d'interesse: -Architetture religiose Il duomo di Saló, dedicato a santa Maria Annunziata, rappresenta l'opera di maggior pregio architettonico, progettata da Filippo delle Vacche in tardo stile gotico, mai conclusa completamente. Al suo interno custodisce tele del Romanino, del Moretto, di Zenone Veronese e di Paolo Veneziano. Antonio Vassilacchi detto l'Aliense, vi eseguì diversi affreschi mentre l'altare maggiore è caratterizzato da un'imponente ancona dorata dove sono inserite dieci statue lignee realizzate da Pietro Bussolo. La facciata, che risulta tuttora incompleta, venne successivamente abbellita dal portale marmoreo realizzato dal Tamagnino e da Gasparo Cairano nel 1509. Il cimitero monumentale, costruito sulla riva opposta del golfo, sul progetto di Rodolfo Vantini. Architetture civili: Il palazzo del podestà era la sede del consiglio della Magnifica Patria, ora sede del comune. Parte dell'edificio è una ricostruzione successiva al 1901, anno in cui un tremendo sisma mise in ginocchio la città. Il palazzo Fantoni del XV secolo ospitava l'Ateneo di Saló, ente derivato dell'antica Accademia degli Unanimi Il teatro civico, ora in ristrutturazione a seguito di una lunga fase di abbandono. Il palazzo Terzi-Martinengo a Barbarano fu costruito su incarico del marchese Sforza Pallavicino capitano della Repubblica di Venezia. Possiede un grande parco con stupende fontane. Il palazzo è proprietà privata, quindi non visitabile. Il lazzaretto di San Rocco, realizzato a seguito di una parte del Consiglio Generale datata 7 giugno 1484 Aree naturali Il Comune di Saló è il più densamente popolato e il più abitato del parco Alto Garda Bresciano. Il monte San Bartolomeo, che sovrasta la città, è attraversato da sentieri naturalistici e paesaggistici fino alla sua vetta. CLASSE ENERGETICA: F 274 kWh/m3 a Spese: 0 Anno: 0 Vani: Camere: 5 Riscaldamento: Autonomo Stato: Tipo Cucina: Mq: 494 Giardino: , 800 mq Box: 50 Ubicazione: Via della rocchetta, , Salò, , Italia Latitudine: 45.60818 Longitudine: 10.52564
Italia
Salo centralissimo, trilocale in ottime condizioni a soli 5 minuti a piedi dall'elegante ed esclusiva piazza Vittorio Emanuele II, comunemente chiamata 'fossa'. L'appartamento è composto da soggiorno, cucina separata non abitabile, bagno e due ampie camere matrimoniali, ambienti interni molto luminosi, inoltre dispone di un comodo ripostiglio e di quote di solaio al terzo piano. Sono stati effettuati diversi interventi migliorativi come, ad esempio, l'impianto di ricaldamento rifatto completamente nel 2005, il bagno rifatto completamente nel 2012, il tetto sistemato nel 2007 e la caldaia sosituita nel 2016. La posizione centrale garantisce il comodo raggiungimento dei vari servizi pubblici e commericali senza necessità di usare l'automobile. Il comune rilascia due pass gratuiti per residenti in zona, i quali ci permettono di parcheggiare le auto comodamente vicine all'appartamento. Posizione eccezionale. Saló, monumenti e luoghi d'interesse: -Architetture religiose Il duomo di Saló, dedicato a santa Maria Annunziata, rappresenta l'opera di maggior pregio architettonico, progettata da Filippo delle Vacche in tardo stile gotico, mai conclusa completamente. Al suo interno custodisce tele del Romanino, del Moretto, di Zenone Veronese e di Paolo Veneziano. Antonio Vassilacchi detto l'Aliense, vi eseguì diversi affreschi mentre l'altare maggiore è caratterizzato da un'imponente ancona dorata dove sono inserite dieci statue lignee realizzate da Pietro Bussolo. La facciata, che risulta tuttora incompleta, venne successivamente abbellita dal portale marmoreo realizzato dal Tamagnino e da Gasparo Cairano nel 1509. Il cimitero monumentale, costruito sulla riva opposta del golfo, sul progetto di Rodolfo Vantini. Architetture civili: Il palazzo del podestà era la sede del consiglio della Magnifica Patria, ora sede del comune. Parte dell'edificio è una ricostruzione successiva al 1901, anno in cui un tremendo sisma mise in ginocchio la città. Il palazzo Fantoni del XV secolo ospitava l'Ateneo di Saló, ente derivato dell'antica Accademia degli Unanimi Il teatro civico, ora in ristrutturazione a seguito di una lunga fase di abbandono. Il palazzo Terzi-Martinengo a Barbarano fu costruito su incarico del marchese Sforza Pallavicino capitano della Repubblica di Venezia. Possiede un grande parco con stupende fontane. Il palazzo è proprietà privata, quindi non visitabile. Il lazzaretto di San Rocco, realizzato a seguito di una parte del Consiglio Generale datata 7 giugno 1484 Aree naturali Il Comune di Saló è il più densamente popolato e il più abitato del parco Alto Garda Bresciano. Il monte San Bartolomeo, che sovrasta la città, è attraversato da sentieri naturalistici e paesaggistici fino alla sua vetta. CLASSE ENERGETICA: G 229 kWh/m2 a Spese: 0 Anno: 1997 Vani: Camere: 2 Riscaldamento: Autonomo Stato: Tipo Cucina: Mq: 93 Giardino: , 0 mq Box: 0 Ubicazione: Via Oberdan, , Salò, , Italia Latitudine: 45.60818 Longitudine: 10.51985
Italia
Appartamento direttamente sul lago con garage nel centro di Saló, una soluzione unica con zona giorno con vista lago; La zona giorno ha accesso a due ampi balconi che si affacciano sul lago; Quadrilocale di 170 mq, 4 camere, 2 bagni, impianti idraulici ed elettrici rifatti di recente, immediatamente abitabile, finiture di pregio come il marmo dell'atrio e l'ampio salone; Finestre esterne con doppi vetri, riscaldamento centralizzato e un garage per auto molto confortevole con vano portaoggetti; Peculiarità della soluzione è la posizione di fronte al lago e centrale allo stesso tempo, in pochi istanti è possibile raggiungere a piedi tutti i servizi commerciali, come il supermercato, i servizi pubblici come l'ufficio postale, i trasporti pubblici e il lungolago; Possibilità di dividere l'appartamento in 2 unità distinte, possibile anche dividere le spese di acquisto e ristrutturazione tra due persone interessate a ottenere un appartamento di 85 mq ciascuna. L'appartamento si trova al 2 ° piano di un edificio di 15 unità con ascensore; Spese condominiali: EURO 3000 / anno, tutto incluso. Il posizionamento sulla mappa è solo indicativo. CLASSE ENERGETICA: In fase di valutazione Spese: 0 Anno: 1964 Vani: Camere: 4 Riscaldamento: Centralizzato Stato: Tipo Cucina: Mq: 170 Giardino: , 0 mq Box: 20 Ubicazione: Piazza Vittorio Emanuele II, , Salò, , Italia Latitudine: 45.60647 Longitudine: 10.52269
Osimo (Marche)
Al Padiglione di Osimo vendiamo villa disposta su unico piano vicino a tutti i servizi principali e in una strada trafficata solo dai residenti vicino ad un parco giochi per i baimbi. L'immobile di ampia metratura dispone di un ingresso esterno dal quale si accede all'appartamento principale e ad una ampia mansarda grezza con altezze utili per ulteriore appartamento.L'appartamento principale si compone da ingresso su disipegno, soggiorno, cucina con tinello, disimpegno notte con 3 camere, 2 bagni. Tutte le stanze sono dotate di balconi. Accesso anche interno per il garage e taverna di ampiezza maggiorata rispetto all'appartamento. La corte ha un ampio sviluppo sia sul davanti che sul retro e si presta a vari usi quali: giardino, orto, frutteto, uliveto, oppure si puó costruire una piscina. Struttura in cemento armato abitabile subito o personabilizzabile secondo le proprie esigenze. Per info chuima il numero 347 5321030 CLASSE ENERGETICA: G Spese: 0 Anno: 0 Vani: Camere: 0 Riscaldamento: Stato: Tipo Cucina: Mq: 140 Giardino: , 0 mq Box: 0 Ubicazione: , Padiglione, Osimo, , Italia Latitudine: Longitudine:
Italia
Appartamento posto al piano terzo di un complesso condominiale con autorimessa singola al piano interrato. Scopri tutte le occasioni all'asta sul sito Case-Asta.it L'immobile che hai appena visto verrà venduto dal tribunale con un'asta pubblica. Presenta delle caratteristiche molto interessanti e un prezzo particolarmente conveniente (Il prezzo si riferisce all'offerta minima) Puó diventare un vero affare se si cancellano i rischi legati alle aste, quali: - Clausole nascoste che rendono lecito espropriare l'appartamento appena acquistato. - Ritardi burocratici o problemi con le banche che causano conseguenze pesanti nella fase post-asta. - Casa appena acquistata che risulta occupata illegittimamente. Se vuoi eliminare questi ma anche molti altri rischi e tenere solo i benefici, ti suggeriamo di contattare gli esperti di Case-Asta.it. Non solo ti aiuteranno senza impegno a valutare l'acquisto, ma ti permetteranno di effettuarlo in totale sicurezza e alle condizioni più adatte alle tue esigenze. Ecco alcuni vantaggi: - Supporto in tutte le fasi, dalla scelta dell'immobile alla compilazione degli ultimi documenti. - Accesso ai migliori mutui, fino al 100%, grazie a speciali accordi con gli Istituti di Credito. - Stima delle eventuali spese nascoste per fare un acquisto davvero consapevole e senza brutte sorprese. - Analisi delle clausole e supporto burocratico. - Costi del mutuo inferiori al prezzo di un affitto. Chiama subito il numero e fissa un appuntamento per ottenere la tua consulenza senza impegno. CLASSE ENERGETICA: In fase di valutazione Spese: 0 Anno: 0 Vani: Camere: 2 Riscaldamento: Autonomo Stato: Tipo Cucina: Mq: 113 Giardino: , 0 mq Box: 39 Ubicazione: via Orti, , Salò, , Italia Latitudine: 45.60588 Longitudine: 10.52018
Italia
Appartamento di lusso con vista lago inserito in un contesto storico quale la villa in cui è ubicato, l'unità immobiliare presenta finiture moderne e di alto livello, ristrutturato e completamente funzionale. Composto da salone con camino, sala da pranzo, cucina e 5 lussuose camere matrimoniali con 4 altrettanto lussuosi bagni e una zona spa, dalle stanze si possono ammirare il lago di Garda e il golfo di Saló; Presente una taverna con palestra e box auto inoltre l'unità immobiliare gode di una quota di piscina condominiale che si affaccia direttamente sul lago. All'interno dell'immobile sono presenti alcuni arredi costruiti su misura per i quali la cifra richiesta oltre a quella in annuncio è di 400000 EURO. A completare l'offerta si aggiunge un uliveto di 8800 mq con 400 piante di ulivo, per il quale la cifra richiesta oltre a quella in annuncio è di 300000 EURO. CLASSE ENERGETICA: F Spese: 0 Anno: 0 Vani: Camere: 5 Riscaldamento: Stato: Tipo Cucina: Mq: 950 Giardino: , 8800 mq Box: 0 Ubicazione: , , Salò, , Italia Latitudine: Longitudine:
Italia
Saló, frazione Campoverde, ampio quadrilocale molto luminoso con affaccio su giardino condominiale che circonda i 3 lati e che garantisce ottima ariosità e luminosità; Il quadrilocale si trova al piano rialzato con accesso molto comodo di un condominio di 13 unità immobiliari ed è così composto: Cucina abitabile, atrio, grande sala da pranzo, 3 camere matrimoniali e 1 bagno che è stato rifatto nel 2010, tutte le stanze sono molto ampiee provviste di condizionatore. Ottimizzano l'offerta il box auto di 20 mq, il posto auto esclusivo coperto e la cantina. Completamente autonomo, gli Impianti tecnologici sono in ottime condizioni e la caldaia è stata sostituita nel 2016; Le facciate del condominio sono state ritinteggiate nel 2010 e sono in corso di preventivazione alcune operazioni come l'installazione di 2 porte ignifughe nel locale contatori e cantina e il controllo delle tegole del tetto, per le quali è già stato versato un anticipo. spese condominiali intorno ai 1000EURO/anno. Posizione comoda ai trasporti pubblici, servizi sia pubblici che commerciali e al lungolago, raggiungibile in circa 15 minuti a piedi. CLASSE ENERGETICA: G Spese: 0 Anno: 0 Vani: Camere: 3 Riscaldamento: Stato: Tipo Cucina: Mq: 135 Giardino: , 0 mq Box: 0 Ubicazione: , , Salò, , Italia Latitudine: Longitudine:
Italia
A Sanremo tra il Casinó e la Chiesa Russa, in contesto esclusivo all'interno di un palazzo signorile, proponiamo una splendida mansarda impreziosita da una terrazza dalla quale si ammira una vista unica sulla città e sul mare.La proprietà è composta da un piccolo monolocale adiacente all'alloggio principale, ideale per gli ospiti di ca 20 mq. L'alloggio padronale invece misura 90 mq, di cui la zona giorno è open-space costituita da un soggiorno con cucina aperta, mentre la parte notte è composta da due camere matrimoniale con servizi dedicati. Appartamento ideale per chi vuole godersi in piena libertà la città dei fiori e le sue spiagge dimenticandosi l'utilizzo dell'auto. BENISTABILIGROUP è un'agenzia immobiliare costituita da un gruppo di persone con la passione di ricercare e trovare il modo migliore per far sentire a casa i propri clienti nei diversi settori di mercato dove intendono investire. Grazie alla loro esperienza, sono in grado di offrire soluzioni aggiornate e personalizzate in linea con il mercato a privati, fondi di investimento e ad aziende interessate a sviluppare il loro business. Il gruppo BENISTABILIGROUP dispone di studio legale e commerciale di fiducia in grado di offrire la migliore consulenza dalla redazione del contratto, analisi del mercato e due diligence aziendale. Il prestigio di una casa all'estero, l'investimento immobiliare e la ricerca di soluzioni per il business sono le priorità quotidiane del nostro gruppo. La nostra competenza e professionalità sono la giusta risposta per offrire le migliori soluzioni nel mercato del Real Estate.” CLASSE ENERGETICA: G Spese: 0 Anno: 0 Vani: Camere: 3 Riscaldamento: Stato: Buono Tipo Cucina: A Vista Mq: 110 Giardino: , 0 mq Box: 0 Ubicazione: Corso Inglesi, , Sanremo, , Italia Latitudine: Longitudine:
La Spezia (Liguria)
Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di unità immobiliare abitativa posta al piano secondo di fabbricato sito nel Comune di Riccó del Golfo, alla Via Roma n. 85, con pertinenziali due cantine terranee, una delle quali gravata da servitù di passo trascritta. Il tutto completamente da ristrutturare. L'abitazione sviluppa una superficie complessiva lorda coperta di circa 106 mq, corrispondenti a circa 83 mq calpestabili. I locali terranei pertinenziali, aventi accesso dall'esterno dell'edificio, hanno superficie lorda rispettivamente di 36 mq e 33 mq, corrispondenti a circa 29 mq e 25 mq di superficie calpestabile L'immobile viene venduto dal tribunale tramite asta giudiziaria e il prezzo indicato si riferisce all'offerta minima. Per chi acquista come prima casa, sono previste agevolazioni. Cerchi casa all'Asta? Ti sei già informato? Pensi che il mutuo al 100% sia solo una pubblicità? Astexte, la soluzione! Cosa aspetti? HAI UNA CASA PIGNORATA? POSSIAMO AIUTARTI! CHIAMACI ALLO 02 37908771. CLASSE ENERGETICA: In fase di valutazione Spese: 0 Anno: 0 Vani: Camere: 1 Riscaldamento: Stato: Tipo Cucina: Mq: 106 Giardino: , 0 mq Box: 0 Ubicazione: Via Roma, , Riccò del Golfo di Spezia, , Italia Latitudine: 44.15273 Longitudine: 9.76259
Cassano d Adda (Lombardia)
Locali residenziali: uno sul retro di un negozio e al piano primo: 3 camere, bagno e balcone con scala di collegamento. Fabbricato al piano terra: cucina e bagno. Tettoia con sottostante cantina. Rustico. Scopri tutte le occasioni all'asta sul sito Case-Asta.it L'immobile che hai appena visto verrà venduto dal tribunale con un'asta pubblica. Presenta delle caratteristiche molto interessanti e un prezzo particolarmente conveniente (Il prezzo si riferisce all'offerta minima) Puó diventare un vero affare se si cancellano i rischi legati alle aste, quali: - Clausole nascoste che rendono lecito espropriare l'appartamento appena acquistato. - Ritardi burocratici o problemi con le banche che causano conseguenze pesanti nella fase post-asta. - Casa appena acquistata che risulta occupata illegittimamente. Se vuoi eliminare questi ma anche molti altri rischi e tenere solo i benefici, ti suggeriamo di contattare gli esperti di Case-Asta.it. Non solo ti aiuteranno senza impegno a valutare l'acquisto, ma ti permetteranno di effettuarlo in totale sicurezza e alle condizioni più adatte alle tue esigenze. Ecco alcuni vantaggi: - Supporto in tutte le fasi, dalla scelta dell'immobile alla compilazione degli ultimi documenti. - Accesso ai migliori mutui, fino al 100%, grazie a speciali accordi con gli Istituti di Credito. - Stima delle eventuali spese nascoste per fare un acquisto davvero consapevole e senza brutte sorprese. - Analisi delle clausole e supporto burocratico. - Costi del mutuo inferiori al prezzo di un affitto. Chiama subito il numero e fissa un appuntamento per ottenere la tua consulenza senza impegno. CLASSE ENERGETICA: In fase di valutazione Spese: 0 Anno: 0 Vani: Camere: 1 Riscaldamento: Autonomo Stato: Tipo Cucina: Mq: 110 Giardino: , 0 mq Box: 0 Ubicazione: Via Umberto I°, , Castelnuovo Bocca d'Adda, , Italia Latitudine: 45.11263 Longitudine: 9.864286
Ospitaletto (Lombardia)
Appartamento posto al primo piano e composto da: 3 ampi locali, un corridoio, bagno e un balcone. Al momento del sopralluogo è utilizzato come ufficio. Magazzino al piano terra con relativa zona uffici per un totale di 270 mq e presente un soppalco di circa 80 mq. Al piano terra sono presenti anche un ripostiglio, dei servizi e alcuni locali ad uso ufficio per un'estensione totale di 110 mq. Scopri tutte le occasioni all'asta sul sito Case-Asta.it L'immobile che hai appena visto verrà venduto dal tribunale con un'asta pubblica. Presenta delle caratteristiche molto interessanti e un prezzo particolarmente conveniente (Il prezzo si riferisce all'offerta minima) Puó diventare un vero affare se si cancellano i rischi legati alle aste, quali: - Clausole nascoste che rendono lecito espropriare l'appartamento appena acquistato. - Ritardi burocratici o problemi con le banche che causano conseguenze pesanti nella fase post-asta. - Casa appena acquistata che risulta occupata illegittimamente. Se vuoi eliminare questi ma anche molti altri rischi e tenere solo i benefici, ti suggeriamo di contattare gli esperti di Case-Asta.it. Non solo ti aiuteranno senza impegno a valutare l'acquisto, ma ti permetteranno di effettuarlo in totale sicurezza e alle condizioni più adatte alle tue esigenze. Ecco alcuni vantaggi: - Supporto in tutte le fasi, dalla scelta dell'immobile alla compilazione degli ultimi documenti. - Accesso ai migliori mutui, fino al 100%, grazie a speciali accordi con gli Istituti di Credito. - Stima delle eventuali spese nascoste per fare un acquisto davvero consapevole e senza brutte sorprese. - Analisi delle clausole e supporto burocratico. - Costi del mutuo inferiori al prezzo di un affitto. Chiama subito il numero e fissa un appuntamento per ottenere la tua consulenza senza impegno. CLASSE ENERGETICA: In fase di valutazione Spese: 0 Anno: 0 Vani: Camere: 0 Riscaldamento: Autonomo Stato: Tipo Cucina: Mq: 85 Giardino: , 130 mq Box: 0 Ubicazione: Via I° Maggio, Traversa II, , Ospitaletto, , Italia Latitudine: 45.55312 Longitudine: 10.08751
Italia
Villetta a schiera con autorimessa, composta al piano terra da cucina, soggiorno e bagno/lavanderia, mentre al primo piano vi sono 3 camere e un bagno. Completa la villetta un'autorimessa. Scopri tutte le occasioni all'asta sul sito Case-Asta.it L'immobile che hai appena visto verrà venduto dal tribunale con un'asta pubblica. Presenta delle caratteristiche molto interessanti e un prezzo particolarmente conveniente (Il prezzo si riferisce all'offerta minima) Puó diventare un vero affare se si cancellano i rischi legati alle aste, quali: - Clausole nascoste che rendono lecito espropriare l'appartamento appena acquistato. - Ritardi burocratici o problemi con le banche che causano conseguenze pesanti nella fase post-asta. - Casa appena acquistata che risulta occupata illegittimamente. Se vuoi eliminare questi ma anche molti altri rischi e tenere solo i benefici, ti suggeriamo di contattare gli esperti di Case-Asta.it. Non solo ti aiuteranno senza impegno a valutare l'acquisto, ma ti permetteranno di effettuarlo in totale sicurezza e alle condizioni più adatte alle tue esigenze. Ecco alcuni vantaggi: - Supporto in tutte le fasi, dalla scelta dell'immobile alla compilazione degli ultimi documenti. - Accesso ai migliori mutui, fino al 100%, grazie a speciali accordi con gli Istituti di Credito. - Stima delle eventuali spese nascoste per fare un acquisto davvero consapevole e senza brutte sorprese. - Analisi delle clausole e supporto burocratico. - Costi del mutuo inferiori al prezzo di un affitto. Chiama subito il numero e fissa un appuntamento per ottenere la tua consulenza senza impegno. CLASSE ENERGETICA: In fase di valutazione Spese: 0 Anno: 0 Vani: Camere: 3 Riscaldamento: Autonomo Stato: Tipo Cucina: Mq: 124 Giardino: , 54 mq Box: 13 Ubicazione: Via I Maggio, , Comezzano Cizzago, , Italia Latitudine: 45.46822 Longitudine: 9.96245
Brescia (Lombardia)
Ufficio sito al secondo piano e consiste in un ampio vano suddiviso successivamente con pareti mobili e con 2 posti auto scoperti. Scopri tutte le occasioni all'asta sul sito Case-Asta.it L'immobile che hai appena visto verrà venduto dal tribunale con un'asta pubblica. Presenta delle caratteristiche molto interessanti e un prezzo particolarmente conveniente (Il prezzo si riferisce all'offerta minima) Puó diventare un vero affare se si cancellano i rischi legati alle aste, quali: - Clausole nascoste che rendono lecito espropriare l'appartamento appena acquistato. - Ritardi burocratici o problemi con le banche che causano conseguenze pesanti nella fase post-asta. - Casa appena acquistata che risulta occupata illegittimamente. Se vuoi eliminare questi ma anche molti altri rischi e tenere solo i benefici, ti suggeriamo di contattare gli esperti di Case-Asta.it. Non solo ti aiuteranno senza impegno a valutare l'acquisto, ma ti permetteranno di effettuarlo in totale sicurezza e alle condizioni più adatte alle tue esigenze. Ecco alcuni vantaggi: - Supporto in tutte le fasi, dalla scelta dell'immobile alla compilazione degli ultimi documenti. - Accesso ai migliori mutui, fino al 100%, grazie a speciali accordi con gli Istituti di Credito. - Stima delle eventuali spese nascoste per fare un acquisto davvero consapevole e senza brutte sorprese. - Analisi delle clausole e supporto burocratico. - Costi del mutuo inferiori al prezzo di un affitto. Chiama subito il numero e fissa un appuntamento per ottenere la tua consulenza senza impegno. CLASSE ENERGETICA: In fase di valutazione Spese: 0 Anno: 0 Vani: Camere: 0 Riscaldamento: Autonomo Stato: Tipo Cucina: Mq: 220 Giardino: , 0 mq Box: 0 Ubicazione: Via Orzinuovi, , Brescia, , Italia Latitudine: 45.52843 Longitudine: 10.19317
Italia
All'ultimo piano della Torre del Direzionale I Quadrati, disponiamo di un ufficio attualmente allo stato grezzo, di 460 mq, con pianta circolare e vista a 360° su Sassuolo e sulle colline di Fiorano. Possibilità di totale personalizzazione: l'immobile puó essere destinato a una sola attività oppure, dividendolo per esempio a "spicchi" con una zona centrale comune, ad attività e società differenti (come è stato fatto al secondo piano). CLASSE ENERGETICA: In fase di valutazione Spese: 0 Anno: 0 Vani: Camere: 0 Riscaldamento: Stato: Rustico Tipo Cucina: Mq: 460 Giardino: , 0 mq Box: 0 Ubicazione: Via Circonvallazione Sud, , Sassuolo, , Italia Latitudine: 44.54252 Longitudine: 10.7962
Italia
POSSIBILITÀ' DI AFFITTO A RISCATTO!!!. CENTRO PAESE COMODO A TUTTI I SERVIZI. Proponiamo Ampio appartamento in graziosa palazzina, con vista sulle colline: composto da: ingresso, studio, soggiorno, cucina abitabile con uscita sul terrazzino, 2 camere da letto entrambe con uscita sul balcone dove si puó ammirare di un ottimo panorama e due bagni, per una metratura totale di 140 mq. Le spese condominiali annuali ammontano a EURO 2.500 comprensive di acqua fredda e calda, luce scale e pulizia parti comuni, spese di gestione e riscaldamento centralizzato. Completa la proprietà la Cantina e possibilità di acquisto Box Auto. L'immobile risulta in CLASSE ENERGETICA E Indice di Prestazione Energetica 205,7 kwh/mq. LIBERO SUBITO! CLASSE ENERGETICA: E 205,7 kWh/m2 a Spese: 600 Anno: 1975 Vani: Camere: 3 Riscaldamento: Centralizzato Stato: Tipo Cucina: Mq: 145 Giardino: , 0 mq Box: 0 Ubicazione: Via San Sebastiano, , Valfenera, , Italia Latitudine: 44.89664 Longitudine: 7.96343
Muggiò (Lombardia)
Appartamento in diritto di superficie di mq. 50, piano 2, soggiorno/cucina, camera e bagno. Vendita con i requisiti convenzione ai sensi dell'art.37 c.7 L.865/1971 n.134951/14350. L'immobile viene venduto dal tribunale tramite asta giudiziaria e il prezzo indicato si riferisce all'offerta minima. Per chi acquista come prima casa, sono previste agevolazioni. Cerchi casa all'Asta ? Ti sei già informato ? Pensi che il mutuo al 100% sia solo una pubblicità ? Astexte, la soluzione! Cosa aspetti ? CLASSE ENERGETICA: In fase di valutazione Spese: 0 Anno: 0 Vani: Camere: 1 Riscaldamento: Stato: Tipo Cucina: Mq: 50 Giardino: , 0 mq Box: 0 Ubicazione: Via Ciro Menotti, , Muggiò, , Italia Latitudine: 45.59302 Longitudine: 9.24
Desenzano del Garda (Lombardia)
Ville indipendenti con piscina inclusa in contesto residenziale vicine al crociale, zona commerciale di Manerba con botteghe, bar e servizi vari raggiungibili comodamente a piedi. Ciascuna villa misura 250 mq commerciali, completamente indipendenti l'una dall'altra, piscina jacuzzi privata esterna, giardino privato, posizione fortemente soleggiata e ambienti molto luminosi. Le ville sono strutturate in tal modo: Piano terra: Soggiorno, cucina semiabitabile, 2 camere singole, bagno; Piano primo: Camera matrimoniale con accesso a terrazza abitabile, ripostiglio e bagno; Piano interrato: ampissimo, strutturato come il piano terra ma con maggiore metratura; Impianti tecnologici moderni, riscaldamento e raffrescamento a pavimento, predisposizione allarme, cappotto, classe energetica A. Monumenti e luoghi d'interesse Sito palafitticolo San Sivino-Gabbiano, inserito nella lista del Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO, nell'ambito del sito seriale transnazionale Siti palafitticoli preistorici attorno alle Alpi. Storia La leggenda narra che Manerba fu eretta in devozione alla dea Minerva. Ella venne a nascondersi in questa valle, importante e suggestivo centro della Valtenesi, dove piantó i suoi ulivi (dei quali era la protettrice) e insegnó molte delle sue arti. In suo onore fu costituito un tempio che peró venne distrutto dai Barbari.' Molti studiosi credono che il toponimo di Manerba derivi da "Minerva arx". Altri invece fanno risalire tale nome ai galli cenomani (il termine deriverebbe dall'unione di "mon", che significa uomo d'armi, ed "erb", zona militare). Il toponimo indicherebbe, in questo caso, "un luogo fortificato residenza del capo": ció è plausibile dato che dall'alto della Rocca del paese risultava agevole difendersi da qualunque attacco. La presenza dell'uomo sul Lago di Garda risale alla Preistoria, più precisamente al Tardo Neolitico (circa 4000 a.C.): sotto la Rocca, infatti, sono stati ritrovati resti di un villaggio del Mesolitico. La zona faceva parte fin dall'epoca longobarda della corte del Monastero di San Colombano del Priorato di Bardolino e della prioria di Solarolo, dipendente dall'Abbazia di San Colombano di Bobbio (PC) e del grande feudo monastico di Bobbio. I monaci evangelizzarono il territorio favorendo l'espansione dei commerci, dell'agricoltura (specie la vite e l'olivo), del sistema di pesca, e della cultura, introducendo importanti innovazioni ed aprendo vie commerciali. Le popolazioni che si succedettero nei secoli furono accomunate dalla stessa consapevolezza: il collegamento con le vie di comunicazione terrestri e fluvio-lacuali della regione poneva il territorio in una posizione favorevole in tempo di pace, ma molto pericolosa in caso di un'eventuale guerra. Questo spiega la presenza, in Valtenesi, di castelli risalenti al XIII secolo, alcuni dei quali eretti su fortilizi romani. La torre del Castello di Manerba era il punto di convergenza di una raggiera che collegava le torri di tutti i comuni del territorio. La torre interna principale, detta Maschio, racchiudeva una cisterna per la raccolta dell'acqua piovana, e altri ambienti di ancora incerta funzione[9]. Questi castelli avevano la funzione principale di proteggere e tenere al riparo le popolazioni locali, che si recavano all'interno della cinta muraria. Dal XVI secolo Manerba divenne rifugio di banditi e fuorilegge, obbligando la Serenissima Repubblica di Venezia alla completa distruzione delle mura nel 1574. La città, insieme agli altri comuni della Valtenesi entra a far parte del più ampio organismo della "Comunità di Riviera", che diviene dominio di Venezia dopo il conflitto con i Visconti, e prende così il nome di Magnifica Patria, all'interno della quale si trovava la Quadra della Valtenesi, con Manerba come riferimento principale. Con la fine della Repubblica di Venezia nel 1796 tutto il territorio della Riviera si vede coinvolto nelle vicende della Rivoluzione francese e del dominio napoleonico. Di particolare importanza fu anche il passaggio di Garibaldi sul suolo di Manerba per raggiungere l'osservatorio della Rocca. CLASSE ENERGETICA: A Spese: 0 Anno: 2017 Vani: Camere: 3 Riscaldamento: Autonomo Stato: Tipo Cucina: Mq: 250 Giardino: , 0 mq Box: 0 Ubicazione: Via dei colli, , Manerba del Garda, , Italia Latitudine: 45.5494 Longitudine: 10.53095
Desenzano del Garda (Lombardia)
Manerba del Garda, elegante ed indipendente villa da 300 mq in via del Gazzo costruita nel 2004 con 4600 mq di parco e piscina; zona tranquilla e con strada privata di 500 mt vicino al lago e Porto Dusano. Strutturata su tre livelli interni con due appartamenti indipendenti; pianterreno con 3 camere da letto doppie, 5 bagni 42 mq, un arioso soggiorno con accesso alla piscina, lavanderia, cantina, deposito, loggia e portico; primo piano con 2 camere da letto doppie, 1 bagno da 40 mq, soggiorno luminoso, un grande terrazzo con vista lago parziale e deposito. Riscaldamento indipendente e predisposizione per aria condizionata, finiture di lusso, porta finestra grande per aumentare la luminosità, area barbecue, spazi per parcheggio multipli. Soluzione perfetta per persone che apprezzano pace e riservatezza, la villa è raggiungibile lungo una strada privata di proprietà, il parco di 4600 mq assicura pace in una posizione molto comoda per raggiungere servizi e trasporti pubblici. Monumenti e luoghi d'interesse Sito palafitticolo San Sivino-Gabbiano, inserito nella lista del Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO, nell'ambito del sito seriale transnazionale Siti palafitticoli preistorici attorno alle Alpi. Storia La leggenda narra che Manerba fu eretta in devozione alla dea Minerva. Ella venne a nascondersi in questa valle, importante e suggestivo centro della Valtenesi, dove piantó i suoi ulivi (dei quali era la protettrice) e insegnó molte delle sue arti. In suo onore fu costituito un tempio che peró venne distrutto dai Barbari.' Molti studiosi credono che il toponimo di Manerba derivi da "Minerva arx". Altri invece fanno risalire tale nome ai galli cenomani (il termine deriverebbe dall'unione di "mon", che significa uomo d'armi, ed "erb", zona militare). Il toponimo indicherebbe, in questo caso, "un luogo fortificato residenza del capo": ció è plausibile dato che dall'alto della Rocca del paese risultava agevole difendersi da qualunque attacco. La presenza dell'uomo sul Lago di Garda risale alla Preistoria, più precisamente al Tardo Neolitico (circa 4000 a.C.): sotto la Rocca, infatti, sono stati ritrovati resti di un villaggio del Mesolitico. La zona faceva parte fin dall'epoca longobarda della corte del Monastero di San Colombano del Priorato di Bardolino e della prioria di Solarolo, dipendente dall'Abbazia di San Colombano di Bobbio (PC) e del grande feudo monastico di Bobbio. I monaci evangelizzarono il territorio favorendo l'espansione dei commerci, dell'agricoltura (specie la vite e l'olivo), del sistema di pesca, e della cultura, introducendo importanti innovazioni ed aprendo vie commerciali. Le popolazioni che si succedettero nei secoli furono accomunate dalla stessa consapevolezza: il collegamento con le vie di comunicazione terrestri e fluvio-lacuali della regione poneva il territorio in una posizione favorevole in tempo di pace, ma molto pericolosa in caso di un'eventuale guerra. Questo spiega la presenza, in Valtenesi, di castelli risalenti al XIII secolo, alcuni dei quali eretti su fortilizi romani. La torre del Castello di Manerba era il punto di convergenza di una raggiera che collegava le torri di tutti i comuni del territorio. La torre interna principale, detta Maschio, racchiudeva una cisterna per la raccolta dell'acqua piovana, e altri ambienti di ancora incerta funzione[9]. Questi castelli avevano la funzione principale di proteggere e tenere al riparo le popolazioni locali, che si recavano all'interno della cinta muraria. Dal XVI secolo Manerba divenne rifugio di banditi e fuorilegge, obbligando la Serenissima Repubblica di Venezia alla completa distruzione delle mura nel 1574. La città, insieme agli altri comuni della Valtenesi entra a far parte del più ampio organismo della "Comunità di Riviera", che diviene dominio di Venezia dopo il conflitto con i Visconti, e prende così il nome di Magnifica Patria, all'interno della quale si trovava la Quadra della Valtenesi, con Manerba come riferimento principale. Con la fine della Repubblica di Venezia nel 1796 tutto il territorio della Riviera si vede coinvolto nelle vicende della Rivoluzione francese e del dominio napoleonico. Di particolare importanza fu anche il passaggio di Garibaldi sul suolo di Manerba per raggiungere l'osservatorio della Rocca. CLASSE ENERGETICA: F Spese: 0 Anno: 2004 Vani: Camere: 5 Riscaldamento: Autonomo Stato: Tipo Cucina: Mq: 300 Giardino: , 0 mq Box: 0 Ubicazione: , , Manerba del Garda, , Italia Latitudine: Longitudine:
Gavardo (Lombardia)
Gavardo, posizione centralissima, appartamento trilocale di 93 mq calpestabili al secondo piano di palazzina con ascensore, posto auto esclusivo coperto e cantina di 18 mq. L'appartamento è aperto su due lati con ottima esposizione a sud-est. Riscaldamento centralizzato con conteggio consumo, acqua ed elettricità autonome, infissi in alluminio dooppio vetro. Cucina abitabile con bombola gas, ampia sala, camera matrimoniale, bagno cieco, camera singola. Comodo accesso a terrazza comune al piano superiore molto ampia da cui si ha una gradevole vista aperta. Ottima posizione ad un passo da tutti i servizi e dal supermarket. Spese condominiali inclusa una media di riscaldamento: 1.000 EURO/anno. BREVI CENNI GAVARDO L'etimologia del nome Gavardo è incerta e sembra che derivi da una radice celtica che vuol dire fiume, località posta su un corso d'acqua[6]. Nell'antichità era una stazione sulla strada che da Brescia portava in Valsabbia, nel medioevo era un feudo vescovile e nel 1440 divenne territorio della Serenissima fino al 1797 quando Venezia viene ceduta all'Austria. Nel 1526 il paese subì il passaggio dei lanzichenecchi di Georg von Frundsberg e due anni dopo dai tedeschi, inoltre i paesani furono contagiati dalla peste nel 1576 che tuttavia risparmió i paesi vicini come Vallio, che non ebbe rilevanti vittime per la peste forse per la sua collocazione più ventilata, e quindi con un'aria sempre pulita e rinnovata. Nel 1689 si verifica una piena del Chiese che portó inondazioni in tutta la valle. Nel 1928 al comune di Gavardo vennero aggregati i soppressi comuni di Sopraponte e Soprazocco che divennero frazioni. Nel periodo fascista vengono create nuove opere come le fognature e la pavimentazione stradale. Gavardo si trova all'imbocco della Valle Sabbia ad un'altitudine media di 199 m s.l.m. (il punto più basso nel territorio comunale si trova a 184 m s.l.m. e quello più alto a 877 m s.l.m.)[4]; il paese è prevalentemente collinare, con la presenza di alcuni monti che racchiudono il paese a nord e a est. Il comune è attraversato dal fiume Chiese, dal Naviglio Grande Bresciano - che nasce a nord del paese e che ha un'origine antica, infatti veniva sfruttato dai monaci benedettini per alimentare i mulini - e dal torrente Vrenda, il quale scende da Vallio Terme e sfocia nel Chiese nella frazione di Sopraponte. Gavardo è compreso tra alcuni monti quali il Monte Budellone e il Colle di san Martino a sud ovest, i Tre Cornelli a ovest, il Monte Magno a nord e le colline di origine morenica che si estendono a est, verso Muscoline e il Benaco. Classificazione sismica: zona 2 (sismicità medio-alta)[5], Ordinanza PCM n. 3274 del 20/03/2003. CLASSE ENERGETICA: G Spese: 0 Anno: 0 Vani: Camere: 2 Riscaldamento: Centralizzato Stato: Tipo Cucina: Mq: 100 Giardino: , 0 mq Box: 15 Ubicazione: via suor liliana rivetta, , Gavardo, , Italia Latitudine: 45.58334 Longitudine: 10.44385
Italia
I possedimenti si trovano nel cuore delle colline toscane, nel territorio geotermico dell'antico borgo di Radicondoli (SI). Dall'abitazione con muri a faccia vista, si puó ammirare splendidi paesaggi, caratteristica da cui deriva il nome stesso della proprietà, denominata Belvedere. Il casolare, di recente ristrutturazione offre ampi spazi, luminosi e e ben curati. E' dotato di impianto di riscaldamento con termo camino e nel salone principale è situato un antico e ampio camino nel quale è possibile sedersi e riscoprire così antiche emozioni. Ideale per l'insediamento di attività ricettive, data anche la vicinanza con le località marittime e con i borghi di interesse turistico di San Gimignano, Siena, Volterra e Casole d'Elsa. A pochi chilometri dalla zona di produzione del noto vino Chianti, i terreni sono ideali per l'impianto di vigneti e uliveti di qualità. Il sottosuolo è ricco di giacimenti di Alabastro bianco di pregio. Il territorio comunale offre la possibilità di nuovi investimenti e l'occasione di sfruttare il vapore geotermico nelle sue molteplici applicazioni. Disposizione della proprietà: abitazione 324 mq magazzino 173 mq cantina 51 mq tettoia 22 mq capannone chiuso 227 mq capannone aperto 170 mq pollaio 36 mq terrazza 29 mq rimessa attrezzi 155 mq fienile 66 mq porcilaia 64 mq terreni 84 ha di cui circa 62 ha seminativi e il restante pascolo arborato e bosco. CLASSE ENERGETICA: G 290 kWh/m2 a Spese: 0 Anno: 1780 Vani: Camere: 4 Riscaldamento: Autonomo Stato: Ottimo Tipo Cucina: Abitabile Mq: 324 Giardino: , 840000 mq Box: 700 Ubicazione: radicondoli siena, , Radicondoli, , Italia Latitudine: 43.261 Longitudine: 11.0407

Propietà in via erizzo

185.000,0 €

Montebelluna (Veneto)
"I LIVE GREEN" nuovo residence ai piedi del Montello in afascinate contesto residenziale di nuovo concetto achitettonico e strutturale, meraviglioso residence composto da 10 casette singole all'interno di un meraviglioso residence. Le tipologia sono di tre tipi. Quella proposta in questo annuncio è una villetta in due livelli venduta al grezzo avanzato finita esternamente di circa 135 mq di cui si puó ricavarne cucina, soggiorno, due bagni, lavanderia, tre ampie camere, un ampio terrazzo, eventuale camera padronale con bagno e cabina armadio e a richiesta amio solarium si circa 20 mq. LA SOLUZIONE CHE PROPONIAMO GARANTISCE UNICITA' A CHI LA ACQUISTA. LA NOSTRA NON E' UNA AGENZIA IMMOBILIARE MA BENSI' UNA BROKER IMMOBILIARE UNICA IN REGIONE ED IN ITALIA IN BREVE CHE ACQUISTA NON A NESSUNA SPESA DI MEDIAZIONE " VENDITA DIRETTA". CLASSE ENERGETICA: A+ Spese: 0 Anno: 2016 Vani: Camere: 4 Riscaldamento: Autonomo Stato: Tipo Cucina: Mq: 185,87 Giardino: , 332 mq Box: 18 Ubicazione: via erizzo, , Montebelluna, , Italia Latitudine: 45.79996 Longitudine: 12.03952
Mandello del Lario (Lombardia)
San Felice del Benaco, villa indipendente costruita nel 2008, elegante e lussuosa con piscina, giardino di 650 mq e box auto doppio. La villa gode di ottima esposizione ed è stata rifinita con materiali di altissima qualità sia tecnica che estetica, come ad esempio i listelli di parquet di rovere, il sistema di illuminazione che valorizza gli ambienti interni e la vivibilità e altre eleganti soluzioni che sono valse diversi riconoscimenti su prestigiose riviste di design. Soluzione immobiliare di altissimo livello, la privacy è completamente garantita anche durante l'utilizzo delle soleggiate parti esterne come la piscina, la zona barbecue e il pergolato dove si puó predisporre una lunga tavolata per i migliori momenti conviviali, tipici e immancabili sul lago di Garda. Posizione eccezionale vicina al centro del paese il quale si puó raggiungere in pochi minuti a piedi, 4 al massimo, tutti i servizi come le poste, il fornaio, la bottega del paese, il municipio, il ristorante, la chiesa e molto altro, inoltre dista 5 minuti in auto dal lungolago di Saló. La villa si divide su due livelli: -piano terra: zona living impreziosita da un gioco di luci intelligentemente studiato, cucina a vista, 2 camere matrimoniali ognuna con bagno e cabina armadio; -piano seminterrato, ampliamente illuminato da una sapiente disposizione delle bocche di lupo e ovviamente dalle pareti finestrate della zona fuori terra, troviamo una camera matrimoniale con cabina armadio, una lavanderia, una stireria da adibire all'occorrenza a camera, una zona da adibire a palestra oppure zona wellness, un ripostiglio e un garage che puó ospitare due auto di grosso volume più biciclette, moto e quant'altro. Impianti tecnologici recenti, aria condizionata, antifurto e videosorveglianza collegata con le forze dell'ordine. La villa viene venduta arredata. Monumenti e luoghi d'interesse: San Felice Chiesa Parrocchiale Edificata tra il 1740 e il 1781 ad opera di Antonio Corbellini, in stile barocco e dedicata ai SS. Felice, Adauto e Flavia. Di particolare importanza è la Pala del Romanino del sec.XVI, nella navata destra Martirio di S. Bartolomeo di Johann Carl Loth, gli affreschi della volta di Carlo Innocenzo Carloni e a Giosuè Scotti del 1760 e la Natività di Zenone Veronese nella sagrestia. Santuario del Carmine Chiesa del Carmine secolo XV, dedicata alla Madonna del Carmine. L'imponente edificio è caratteristico dell'ultimo stadio dell'architettura gotico lombarda nella sua forma più semplice: quella “rustica”, fortemente legata alla tradizione romanica. La porta principale è a sesto acuto, con rosone centrale e due monofore laterali. È stato restaurato dal 1954 al '59 per la parte architettonica e dal 1963 in poi per quella pittorica. Santa Maria del Carmine venne iniziata nel 1460 sull'area di una piccola cappella con l'appoggio di Ludovico II Gonzaga e di suo figlio il cardinale Francesco. Venne consacrata nel 1482, anche se era già funzionante nel 1452. Oggi è meta di numerosi pellegrini da tutto il mondo. Il quarto fine settimana di luglio, la statua della Madonna del Carmelo viene portata, il sabato, in processione solenne dal Santuario della Madonna del Carmine, alla Chiesa Parrocchiale di San Felice del Benaco; il giorno dopo, la domenica, la processione riprende con il rientro della Madonna al Santuario, per le vie del paese addobbato di fiori e ghirlande a festa. Palazzo Rotingo Situato il via XX Settembre, al numero civico 11, è ora la sede del municipio di San Felice del Benaco. Fu edificato nel XVII secolo e ha subito parecchie trasformazioni nel corso del tempo. Casa natale dello scultore Angelo Zanelli. Ex Monte di Pietà, già Palazzo Comunale sec.XVII Ex Monte di Pietà. Il Monte di Pietà fu istituito nel 1593 da Giacomo Pace, il quale dispose che tutti i poveri, di qualsiasi terra vi potessero attingere per sovvenzione, senza pagamento di interessi sulla somma avuta in prestito. Il sacro Monte era conosciuto e apprezzato da tutta la gente della Riviera bresciana, nel 1705 fu barbaramente saccheggiato dai francesi. L'edificio venne rinnovato completamente nella forma in cui si presenta tra il 1665 e il 1670. La costruzione è definita di tipo veneto. È un'elegante struttura con un porticato a cinque arcate con pilastri quadrati di pietre bugnate. Al suo interno risiedeva il Governo del Comune, oggi è la sede dell ufficio informazioni e della sala espositiva che ospita numerose mostre di artisti contemporanei. Resti del Castello Abbozzo architettura Portese Chiesa Parrocchiale di Portese sec.XVI La parrocchiale di Portese è dedicata alla Natività di S.Giovanni Battista. Sull'abside è collocata una bellissima tela di Grazio Cossali che raffigura la nascita del santo. Di fronte all'abside è raffigurata una buona Annunciazione, mentre nella volta sono dipinti Davide, il Buon Seminatore, Gesù Cristo e Mosè, opera di Cesare Bortolotti (1854-1932. Interessanti sono le soase in legno, la statua lignea “Madonna col Bambino” del XVI recentemente restaurata, la fonte battesimale e la tela raffigurante “La Circoncisione”. Chiesa di San Fermo sec.XV Sul promontorio di fronte all'Isola del Garda, al posto dell'antico castello in una posizione molto suggestiva, si trova la chiesetta di S.Fermo. La chiesa fu eretta nel secolo XV sui resti di una grande villa romana: la linea è quella semplice del tempo di transizione tra romanico-gotico e rinascimento. L'unico affresco rimasto si trova nell'abside: raffigura S.Fermo ed è attribuito a Giovanni da Ulma. Il 9 agosto si celebra la festa del santo protettore. Castello Il castello venne eretto nell'alto medioevo con la funzione di ricettacolo a difesa delle scorrerie di barbari; di esso rimane ora solo un mozzicone di torre circolare. A sinistra rispetto all'entrata ha sede la biblioteca comunale mentre sulla destra si trova il centro di raduno del Gruppo Alpini di Portese. Cisano Chiesa di San Giovanni La chiesa fu edificata nel XV secolo ed è dedicata a San Giovanni Battista Decollato, la cui festa ricorre ogni cinque anni con una processione per le vie del paese. Palazzo Cominelli Eretto verso la metà del Seicento dall'omonima famiglia di origine salodiana. Attualmente è la sede della "Fondazione Cominelli" formatasi per volontà del poeta Raffaele Cominelli (1893 - 1981). Ospita al suo interno mostre e attività di promozione culturale. L'isola di Garda L'isola di Garda è la maggiore delle isole del Benaco, posta di fronte al promontorio di San Fermo. Fu abitata fin da tempi remoti, come testimoniano i resti ritrovati dall'illustre geologo Stoppani nel 1864. Si dice che Dante Aligheri, terziario francescano abbia visitato l'isola e che a questa abbia dedicato i famosi versi della Divina Commedia: «loco è nel mezzo là dove 'l trentino pastore e quel di Brescia e 'l veronese segnar poria, s'e' fesse quel cammino» (Inferno, Canto XX, 67-69) Nel 1221 venne donata da Federico II di Germania al nobile Biemino di Manerba, il quale la concesse a S.Francesco d'Assisi per farne uno dei primi eremi di preghiera nel territorio bresciano. Nel XV secolo l'Isola era diventata una fiorente scuola francescana il cui direttore era il padre Francesco Licheto, erudito scrittore, filosofo e teologo. Nel 1690 circa, sull'Isola soggiornó Cosimo Medici, principe di Toscana, che divenne poi Cosimo III. Soppresso il monastero verso il 1770, l'Isola fu dal demanio ceduta alla famiglia Conter di Saló, che a sua volta la vendette ai fratelli Benedetti di Portese. Nel 1806 i Benedetti la vendettero ad un Fiorentini di Milano dal quale nel 1817 la comperó il conte Luigi Lechi di Brescia. Questa oasi di pace fu dimora per parecchio tempo della cantante lirica Adelaide Malanotte, amica sentimentale del Lechi, tanto cara al Foscolo e meravigliosa interprete delle opere del Rossini. Luigi Lechi nel 1860 cedette l'Isola a suo fratello, il generale Teodoro, il quale si era coperto di gloria durante la campagna napoleonica. Nel 1863 Teodoro la cedette al Governo che inizió alcune opere di fortificazione. Nel 1869 venne ceduta al barone Raffaele Scotti di Bergamo, quindi nel 1870 al duca Gaetano De Ferrari di Genova. L'unica figlia del duca, andó in sposa al principe romano Scipione Borghese, il quale fece costruire il grandioso palazzo di stile veneziano su disegni dell'architetto Luigi Rovelli dal 1894 al 1901. Oggi l'Isola di Garda è conosciuta meglio come “Isola Borghese” ed appartiene agli eredi dei nobili romani, la famiglia Cavazza. Lo splendido palazzo situato sull'Isola di Garda, attuale residenza della famiglia Borghese Cavazza. CLASSE ENERGETICA: In fase di valutazione Spese: 0 Anno: 2008 Vani: Camere: 3 Riscaldamento: Autonomo Stato: Tipo Cucina: Mq: 250 Giardino: , 650 mq Box: 0 Ubicazione: Via Parroco Bertazzi, , San Felice del Benaco, , Italia Latitudine: 45.59089 Longitudine: 10.55256
Castiglione delle Stiviere (Lombardia)
Villa di prossima costruzione, a scelta tra tetto piano o a falde, dotata delle ultime tecnologie con spesa energetica pari quasi a zero grazie ai pannelli fotovoltaici inoltre vi è la possibilità di installare un accumulatore di 13,5 Kw. La residenza viene costruita tutta su un unico piano con materiali tradizionali, il cemento è armato con acciaio B540C controllato in stabilimento, tutte le lattonerie e i pluviali a vista sono realizzati in lamiera preverniciata colore testa di moro ed hanno uno sviluppo adeguato al fine di allontanare l'acqua meteorica. Tutte le pareti perimetrali sono isolate termicamente, in modo tale da rispettare le vigenti norme in materia di isolamento. Tale cappotto è realizzato con pannelli in polistirene espanso sinterizzato. La finitura delle superfici esterne del sistema a cappotto sarà eseguita mediante l'applicazione a frattazzo di rivestimento minerale fibrato ad effetto compatto, a base di resine acriliche e silossaniche ad elevata protezione contro gli agenti atmosferici. Il riempimento delle fondazioni del piano terra in corrispondenza dei locali abitabili è realizzato con un vespaio aerato. Sono altresì realizzate due reti separate per il convogliamento e smaltimento delle acque bianche e nere. Tutte le condotte della rete orizzontale e verticale della fognatura, di qualsiasi diametro esse siano, sono in PVC. Le condotte interne all'abitazione inserite all'interno delle pareti sono opportunamente insonorizzate. Le finestre hanno davanzale in pietra Gaia Gray o materiale equivalente con finitura fiammata– spazzolata, opportunamente trattata superficialmente spessore cm 3 con sagoma esterna 3+3 e gocciolatoio. Le porte finestre hanno soglie in pietra spessore cm 3 con medesime caratteristiche ai davanzali. Pavimenti e rivestimenti sono visionabili su campionatura presso la sala mostra del fornitore, di capitolato è previsto che la posa sia eseguita dritta fugata e che le pareti delle docce siano preventivamente impermeabilizzate con alta tecnologia. Su tutta la superficie interna all'abitazione è eseguita opportuna impermeabilizzazione con guaina bituminosa sopra la quale è eseguito pannello isolante in polistirene e sopra il quale sono eseguiti gli impianti elettrico ed idraulico opportunamente protetti con un getto di materiale leggero tipo cemento cellulare. La villa è di tipo antisismica ed è personalizzabile nella distribuzione degli spazi interni e nelle finiture. Vi è un garage fuori terra con spazio per due auto e su richiesta si puó realizzare inoltre una piscina 4×8 con skimmer a sfioro e dotare il giardino di impianto automatico di illuminazione ed irrigazione. Fra i vari servizi vi sono: videocitofono, predisposizione per allarme ed aria condizionata, riscaldamento a pavimento, porte scorrevoli, cancello elettrico, tapparelle elettriche, porta blindata, sanitari sospesi, spese condominiali nulle. Ottima occasione per posizione, struttura e rapporto qualità/prezzo. Classe energetica A4. Di Castiglione delle Stiviere (Castilione li Stivere o Castilio de Stiveriis in latino) non si conoscono le origini. A causa della sua posizione geografica fu zona molto contesa nel periodo delle Signorie, fra Gonzaga, Visconti e Scaligeri, fino a quando nel 1478 inizió con il marchese Ferrante Gonzaga la sua storia autonoma di feudo. È di questo periodo la nascita di Luigi Gonzaga (1568) lo stesso che sarà proclamato santo nel 1726, e oggi venerato nel mondo come "il santo della gioventù". La città stessa fu sede di due episodi della Guerra di successione spagnola, rispettivamente nel 1702 e nel 1706, durante la battaglia di Castiglione nella quale venne distrutto il vasto castello fortificato per mano delle truppe francesi dei generali Luigi Giuseppe di Borbone-Vendôme e Médan sotto il comando del Re di Francia Luigi XIV, schierate contro gli Imperiali austriaci. A causa della politica filo francese dei suoi signori, accusati di fellonia contro l'impero, il principato fu occupato dalle truppe imperiali nel 1691 e di fatto sottoposto all'autorità dell'imperatore d'Austria a seguito di sequestro nel 1708 (i cittadini di Castiglione giurarono infatti proprio in quell'anno fedeltà assoluta all'Imperatore Giuseppe I d'Asburgo). Nel 1773 il duca Luigi III Gonzaga, pretendente dello stato, rinunció ad ogni diritto sovrano a favore definitivamente dell'Austria anche sul ducato di Solferino e la signoria di Medole: Castiglione acquisì dunque in seguito il titolo di "principato" nei domini asburgici e dell'Impero Austriaco di Maria Teresa e Giuseppe II. Il 5 agosto del 1796 nelle sue campagne ebbe luogo la battaglia di Castiglione nella prima campagna d'Italia di Napoleone contro gli austriaci. Dalla Restaurazione (1815), Il dominio austriaco duró fino a quando nelle vicinanze si combatté, durante la Seconda guerra d'indipendenza italiana, la famosa battaglia di Solferino e San Martino (1859) che segnó una tappa fondamentale nella storia del Risorgimento, e ispiró il giovane Henry Dunant alla creazione di una delle associazioni umanitarie più importanti: la Croce Rossa Internazionale, idea che si concretizzó nel 1864 a Ginevra. Alla fine della Seconda guerra d'indipendenza italiana, Castiglione entró a far parte della provincia di Brescia, diventando capoluogo del Circondario di Castiglione delle Stiviere.[senza fonte] Nel 1866, con la Terza guerra d'indipendenza italiana, fu annesso al Regno d'Italia quello che restava del Regno Lombardo-Veneto, compresa la provincia di Mantova nel territorio ridotto nel 1859. Nel 1868 il circondario di Castiglione delle Stiviere fu smembrato, assegnando la maggior parte del territorio alla provincia di Mantova, che tornava così nei suoi confini storici. Il 3 marzo 1984 Marco Furlan e Wolfgang Abel, due studenti veronesi, vengono arrestati in flagranza di reato colti sul fatto mentre con due taniche di benzina stavano per dare fuoco alla discoteca Melamara di Castiglione delle Stiviere. Si interruppe quel giorno la catena di omicidi firmati dai due neonazisti con la sigla Ludwig. Nel 2001 Castiglione delle Stiviere ottenne il titolo di città. Il 20 dicembre 2016 i cittadini di Castiglione delle Stiviere e di Solferino sono stati chiamati alle urne per esprimersi, con un referendum, a favore o contro la fusione dei due comuni.L'esito del referendum è stato favorevole alla non fusione. CLASSE ENERGETICA: 14 kWh/m2 a Spese: 0 Anno: 0 Vani: Camere: 3 Riscaldamento: Autonomo Stato: Tipo Cucina: Mq: 152,8 Giardino: , 450 mq Box: 33 Ubicazione: Via Enrico Fermi, , Castiglione delle Stiviere, , Italia Latitudine: 45.38549 Longitudine: 10.47882
Melegnano (Lombardia)
La città di Melegnano con i suoi 17.000 abitanti è una città sorta attorno aó 1200 e poi sviluppatasi quando i Medici, signori di Milano, fecero costruire il Castello, che ancora oggi si puó ammirare e visitare in quanto sede di mostre e manifestazioni cultorali. Con l'Expó di Milano la città diventerà are Metropolitana e pertanto sarà collegata a Milano con la metropolitana linea 3. L'attuale stazione ferroviaria posta sulla direttrice Milano-Roma è già stata potenziata per accogliere la linea del metró che transiterà con intervalli di 15 minuti. La città occupa una posizione strategica, distante appena 15 km da Milano P.zza del Duomo, ed essendo situata nel punto di svincolo delle direttrici delle arterie del sud-Milano, che collegano tutta l'italia e le nazioni Europee, dispone di collegamenti privilegiati. L'ingresso per l'autostrada A1, col casello della barriera Milano-sud e si trova ad appena 2 minuti, e nella stessa posizione, direttamente con la tangenziale, si accede verso le direttrici nord, Milano-Torino, Milano- Laghi, Como-Chiasso e Milano-Genova. Per l'Expó 2015, verranno ulteriormente potenziati i collegamenti viabilistici, oggi in fase di ultimazione, con la realizzazzione della nuova TEM (tangenziale esterna milanese) che collegherà entro il 2015 l'autostrada A/1 con la Milano - Venezia tramite la nuova pedemontana BRE/MI, oggi già in funzionante, a completamento di tutte le direttrici più importanti. La proprietà, ubicata nel Comune di Melegnano, ed in parte per quanto riguarda unicamente il piazzale esterno, nel comune di San Giuliano Milanese, è situata a ridosso della S.P n.40 al margine di una zona industriale di sviluppo. L'insediamento dista appena 500 mt dal centro di Melegnano. La sua posizione strategica, per un insediamento turistico alberghiero, è tra le più se non la più importanmte del sud Milano. L'amministrazione Comunale, attraverso alcuni incontri, si è resa disponibile al cambio di destinazione d'uso da produttivo ad alberghiero, previa la presentazione di un progetto esecutivo dell'opera. La proprietà è interessata a trasformare l'area da produttivo ad alberghiero prestando un progetto esecutivo dell'hotel in accordo con il Comune, rispettando le richieste del futuro acquirente. In alternativa costruire un Hotel/Motel con i relativi accessori, sempre in accordo con la società acquirente. CONSISTENZA: SUPERFICIE COMPLESSIVA DEL LOTTO MQ 8.200 PREVISIONE DI LARGA MASSIMA: HOTEL DI CIRCA 100 CAMERE SU SETTE PIANI FUORI TERRA OLTRE IL TERRENO ED I SERVIZI, PIU' MOTEL ALL'AMERICANA SU DUE PIANI FUORI TERRA DI CIRCA 50 CAMERE, GIARDINI E GIOCHI. CLASSE ENERGETICA: Spese: 0 Anno: 0 Vani: Camere: 0 Riscaldamento: Stato: Tipo Cucina: Mq: 8200 Giardino: , 0 mq Box: 0 Ubicazione: Via Ernesto Rizzi, , Melegnano, , Italia Latitudine: 45.35854 Longitudine: 9.310092
Gardone Val Trompia (Lombardia)
Gardone Riviera, attico vicino all'elegante ed esclusivo lungolago D'Annunzio, inserito in un edificio servito da un moderno ascensore costruito con particolare cura per le persone con disabilità; Appartamento al 4° piano, composto da soggiorno con parziale vista lago e angolo cottura, camere da letto e bagno; La scala interna conduce al 5° piano che consiste in un attico mansardato. La posizione esclusiva sulla strada interna del lungolago di D'Annunzio e il basso prezzo ne fanno un'occasione da non perdere. All'esterno della casa si hanno a disposizione i tipici negozi, bar e mini-market che caratterizzano la zona. Caratteristica eccellente è anche la facile raggiungibilità in auto che consente di evitare il classico traffico che da Gardone Riviera va a Toscolano Maderno. Cantina e garage possono essere acquistati a parte. Monumenti e luoghi d'interesse: -Il Mausoleo di Gabriele D'Annunzio. -Casinó realizzato nel 1909 in stile liberty, oggi ristorante; -Giardino botanico André Heller; -Gran Hotel costruito nel 1884 dall'austriaco Luigi Wimmer. Tra gli ospiti illustri si annoverano Winston Churchill, Paul Heyse e Vladimir Nabokov; Torre San Marco costruita dall'industriale tedesco Richard Langensiepen, fu poi acquistata da Gabriele D'Annunzio nel 1925; -Villa Alba costruita dal 1901 al 1910 come residenza di Francesco Giuseppe; -Vittoriale degli italiani, cittadella monumentale costruita sulle rive del lago di Garda come dimora del poeta Gabriele D'Annunzio, che vi abitó dal 1921 al 1938. Fu progettata dall'architetto Giancarlo Maroni e dal 1925 è monumento nazionale, meta di interesse per turisti e non. Storia: Il ritrovamento nella frazione di Fasano (il nucleo più antico) di alcune lapidi, conferma che Gardone Riviera era già abitata in epoca romana. Successivamente il territorio fu occupato dai Longobardi, il nome stesso sembra derivare dal termine tedesco warda, ovvero fortezza o presidio militare. Dagli inizi del Duecento il comune appartenne al vescovo di Brescia con gli Ugoni come feudatari. Nel 1334 si confedera con altri trentaquattro comuni del lago e parte della Valle Sabbia nella comunità della Riviera di Saló. Per fronteggiare le incursioni dei Visconti, signori di Milano, la Comunità chiede l'intervento di Venezia e nel XVI secolo ne diventa parte integrante e le venne riconosciuto il titolo di Magnifica Patria. Dal 1815 fece parte del Regno lombardo-veneto. Con la fine della Seconda guerra d'indipendenza italiana entró a far parte del Regno d'Italia (1861-1946). L'agricoltura, con la coltivazione di olivi e limoni, e la pesca rappresentarono per molti anni la principale risorsa economica. Alla fine dell'Ottocento, grazie all'iniziativa dell'ingegner Luigi Wimmer (che era venuto sul lago per curarsi i polmoni) proseguita poi dall'ingegner Angelo Fuchs, si diede avvio l'attività turistica, che rappresenta tuttora una delle principali fonti di reddito. Nel dopoguerra Winston Churchill soggiornó a Gardone Riviera. Dal 1943 al 1945, durante la Repubblica Sociale Italiana (RSI) più nota come Repubblica di Saló, numerosi edifici ospitarono sedi di Ministeri e Ambasciate. CLASSE ENERGETICA: In fase di valutazione Spese: 0 Anno: 0 Vani: Camere: 3 Riscaldamento: Autonomo Stato: Tipo Cucina: Mq: 150 Giardino: , 0 mq Box: 0 Ubicazione: Corso Zanardelli, , Gardone Riviera, , Italia Latitudine: 45.6191 Longitudine: 10.56372
Bagno Ripoli (Toscana)
Si tratta di un edificio storico edificato nel 1280 e completamente ristrutturato dall'attuale proprietario nel 2010; una proprietà raffinata e prestigiosa a soli quindici minuti da Firenze (Bagno a Ripoli). Immerso nelle colline fiorentine, l'affascinante complesso architettonico, che fonde mirabilmente scena costruita e scena naturale, nasce alla fine del ‘200 attorno ad una torre. La recentissima ristrutturazione ha riportato in vita il periodo di massimo splendore dell'edificio, databile tra la prima metà del Cinquecento e la prima metà del secolo successivo. La struttura è composta da sette esclusivi appartamenti dotati di ogni comfort e di un grande parco ai margini di un bosco di castagni con una spettacolare piscina panoramica con fontana, bordo a cascata e idromassaggio. Storia. Il complesso che accoglie il country resort ha origine nel lontano XIII secolo, quando i Mazzoli, signori della contea, innalzarono la propria casa a torre come espressione di potenza e dominio sul territorio, chiamato all'epoca Val di Mazzoli. Alla metà del XIV secolo il podere fu acquistato dagli Zuti, ricca famiglia di Firenze di cuoiai e conciatori che ampliarono la tenuta e iniziarono anche l'attività della fornace di mattoni che si trovava nel bosco. All'inizio del XVII secolo gli Zuti vendettero la proprietà alle monache benedettine dell'ordine del Maglio di Firenze che diedero lustro alla struttura fino al 1868, anno in cui lasciarono il monastero. La struttura ed il Parco. Situato ai margini di un bosco di castagni, pini e querce, il Country Resort è immerso nella natura rigogliosa e il grande parco di 10000 mq incanta per l'armonia e la serenità che riesce a trasmettere. Il fascino della storia rivive negli ambienti del resort grazie ai materiali utilizzati nel restauro e al rispetto delle antiche tecniche costruttive donando alla struttura atmosfere e charme unici. Il panoramico solarium in pietra che contorna la spettacolare piscina con fontana, bordo a sfioro con cascata e idromassaggio regala una vista davvero incantevole, oltre a Gradevoli momenti di relax seduti sotto al gazebo, godendovi il paesaggio, per una vacanza di assoluto piacere. Gli Appartamenti. AMBROSIA Piacevolmente disposto su due piani, è l'ideale per le famiglie che desiderano visitare Firenze e il Chianti alloggiando con tutti i comfort in appartamento. Al piano inferiore si trovano la cucina ed il soggiorno con divano letto (120x190). Al piano superiore si trovano la camera matrimoniale, la camera singola ed il bagno. CORONIDE Una romantica cena in appartamento o uno chef che preparerà solo per voi delle pietanze raffinate servite all'elegante tavola di fronte al prezioso camino francese del Settecento. Queste sono le atmosfere uniche che potrete vivere al Coronide... L'appartamento è composto da soggiorno con cucina completamente attrezzata, camera matrimoniale e bagno. In soggiorno si trova un comodo divano letto (120 x190). DIONE Il piacere di una vacanza intima, circondati dalle atmosfere tipiche toscane, e coccolati dall'eleganza e dai comfort che offre il Country Resort, una vacanza indimenticabile! L'appartamento è composto da soggiorno con cucina completamente attrezzata, camera matrimoniale e bagno. In soggiorno si trova un comodo divano letto (120 x190). EUDORA Adorabile e romantico, ideale per coppie innamorate, è perfetto per un soggiorno all'insegna della cultura e del relax. Si affaccia sul grande parco del Country Resort. L'appartamento è composto da soggiorno con cucina completamente attrezzata, camera matrimoniale e bagno. In soggiorno si trova un comodo divano letto (120 x190). FILETO Delizioso, in stile toscano, caratterizzato dai travi a vista in legno massello e dai colori tenui della tradizione. Base ideale per una coppia o una famiglia in visita a Firenze. L'appartamento è composto da soggiorno con cucina completamente attrezzata, camera matrimoniale con soppalco con divano letto, bagno. In soggiorno si trova un comodo divano letto (120 x190). PASITOE Niente è più piacevole che degustare un bicchiere di vino rosso di una prestigiosa cantina del Chianti, comodamente rilassati davanti al caminetto dell'elegante salotto di Pasitoe...L'appartamento è composto da soggiorno con cucina completamente attrezzata, camera matrimoniale e bagno. In soggiorno si trova un comodo divano letto (120 x190). La soluzione è adatta agli ospiti diversamente abili. POLISSO Con due camere doppie è perfetto per le coppie con bambini e per i piccoli gruppi di amici. A disposizione degli ospiti un delizioso patio, dal quale si ammira un suggestivo panorama. L'appartamento è composto da soggiorno con cucina, camera matrimoniale, camera con letto alla francese (140x200) e bagno. Comfort e Servizi. Accesso con badge elettronico, impianto domotico di gestione complessiva dell'appartamento, aria condizionata, riscaldamento, telefono, Tv LCD (in camera da 32' ed in soggiorno da 42') con sky cinema e sky pay per view, impianto home theater con lettore cd e dvd, connessione wi-fi gratuita, cassetta di sicurezza. Il bagno con doccia è dotato di asciugacapelli, linea cortesia, accappatoio e pantofole. Ampio soggiorno con camino, divano letto (120X190), angolo cottura dotato di tutti gli accessori tra cui lavastoviglie, frigo, bollitore, forno microonde, macchina per caffè orzo e thè. Pulizia e riassetto degli appartamenti giornalieri. Centro Benessere (al grezzo). Nel suggestivo ambiente con volte a botte rivestito in cotto antico, trova spazio il piacevole centro benessere del resort. Come nei migliori hotel, non poteva mancare uno spazio dedicato esclusivamente al wellness, così da arricchire un soggiorno in Toscana, tra Firenze e il Chianti, con momenti di relax fra trattamenti rigeneranti e massaggi distensivi. Piscina riscaldata, idromassaggio, sauna e doccia emozionale sono a disposizione degli ospiti tutto l'anno che con la bella stagione godono anche della piscina panoramica e dell'idromassaggio nel parco del resort. Posizione. In località San Donato in Collina (Bagno a Ripoli), è un resort di campagna che gode di una posizione ideale per un soggiorno dedicato a scoprire quella parte di Toscana tra Firenze e il Chianti, conosciuta in tutto il mondo per la bellezza delle sue colline dei borghi storici che le costellano. Firenze è a 12 km, si raggiunge in quindici minuti di macchina oppure con il bus che ferma a circa un chilometro di piacevole passeggiata dal resort. La città del Rinascimento accoglie sempre con il suo fascino immutato. Le colline del Chianti iniziano a un paio di chilometri dal Country Resort. La piccola e deliziosa capitale delle regione, Greve in Chianti è a 20 km. Il Chianti è famoso in tutto il mondo non solo per il paesaggio incantevole ma anche per il prestigioso vino a cui dà i natali, il Chianti Classico, dal tipico marchio con il Gallo Nero. Il complesso architettonico Resort nasce come casa torre durante il fenomeno di ‘incastellamento' avvenuto alla fine del XIII secolo e cioè quando casati di elevato status sociale facevano costruire nel contado fiorentino una casa torre o ‘casa da signore', come segno del rango sociale acquisito. Alla fine del 1200, il casato chiamato Mazzoli innalzó in questo luogo una torre su 4 piani e dette nome anche al podere denominandolo Val di Mazzoli. Il toponimo ‘Zuti' si sovrappose a quello di Mazzoli come conseguenza del lungo periodo di possesso attribuito alla famiglia Zuti, che acquistó il complesso intorno al 1350. La famiglia Zuti inizió l'ampliamento della torre spostandosi sul lato nord-ovest a causa dell'aumento numerico dei suoi membri. Nel 1401 viene ufficialmente scritto il nome Li Zuti nell'estimo catastale. La famiglia Zuti era dedita all'agricoltura e alla gestione della fornace di cotto che si trovava nel bosco antistante. Nel 1628, la famiglia vende la proprietà dell'edificio al monastero femminile delle suore Domenicane del Maglio di Firenze che ne furono proprietarie per il periodo di suo maggior splendore. Le suore Domenicane del Maglio ne furono proprietarie fino al 1868. La ristrutturazione del complesso ha riportato in vita la struttura architettonico-urbanistica più affascinante e compiuta, mantenutasi pressoché inalterata dalla prima metà del Cinquencento fino ad inizio Novecento. La ristrutturazione viene eseguita su incarico della attuale proprietà, la famiglia ha rispettando pienamente i canoni di edificazione dell'epoca. Specchio di tale filosofia, sono l'attenzione riservata all'uso di materiali attestati della tradizione e la cura maniacale della manodopera: la pietra serena di Firenzuola, il cotto fatto a mano dai fornaciai di Impruneta, il cipresso e il castagno massello usati per finestre, porte e travi del tetto, l'intonaco realizzato alla ‘antica' e colorato con ossidi di calce, come nel ‘500, creano un'atmosfera di eleganza e charme. Ad oggi, il complesso è stato destinato dalla famiglia a Resort di campagna di alto livello. Il Country Resort è situato nei colli fiorentini immerso in 10 ettari di campagna e bosco in posizione dominante con un panorama mozzafiato e vista su uno scorcio della città di Firenze che dista solo 12 km. Abbinando con sapienza al fascino della storia l'alta tecnologia, i sette appartamenti, elegantemente arredati, (di diverse metrature, di cui uno per disabili, tutti con angolo cottura, frigorifero, lavastoviglie, forno a microonde/grill e macchinetta per caffè, thè e orzo) sono dotati di impianto domotico con accessi a badge elettronico e controllo dei servizi (riscaldamento, condizionamento, luce, acqua, gas) direttamente dalla reception. Ogni confort è subito nelle vostre mani: con una comoda pulsantiera, situata nei soggiorni e nelle camere, che gestisce le luci con un rilassante effetto dissolvenza, selezionando direttamente televisione, musica e condizionamento; con un elegante telecomando integrato, che permette il controllo ‘in remoto' di tutte le funzioni, dando immediata realizzazione ai vostri desideri. Particolare attenzione è stata dedicata al movie e all'audio. In tutti i soggiorni e in tutte le camere sono presenti televisori LCD in alta definizione rispettivamente da 42” e da 32”. Nei soggiorni è, inoltre, installato un impianto home theater per ascoltare, con un eccellente qualità audio, film e musica. La presenza di SKY in tutte gli appartamenti, con film pay per view a richiesta e l'impianto Wi-Fi per la navigazione internet, completano un'offerta tecnologica di eccellenza. Non meno attenzione è stata dedicata all'esterno. Il parco di 10.000 metri quadrati ai margini del bosco di castagni, pini e querce, è arricchito da una scenografica piscina dalla forma trapezoidale con fontana e bordo a sfioro, che genera una cascata di circa 2 metri. In un angolo appartato e suggestivo in prossimità della cascata è situata una vasca idromassaggio per 5 persone. Il parcheggio è ampio, con un posto auto dedicato ai disabili situato in prossimità del complesso. La scenografica illuminazione notturna dona una visione suggestiva del parco. Nel sottosuolo dell'edificio con soffitto a botte rivestito in cotto antico, troverà posto un rilassante centro benessere, in fase di realizzazione, composto da piscina riscaldata di 6x4m, vasca idromassaggio, sauna, doccia emozionale. Possibilità, a richiesta, di trattamenti salutistico medicali in collaborazione con MediSalus s.r.l. che comprendono: massaggi estetici, rilassanti, energizzanti, articolari, antistress, “shiro dhara”, detossinanti e al cioccolato. Oltre a percorsi di yoga, di rilassamento, di meditazione, dei 5 sensi ed energizzanti. Per gli appassionati di trekking è possibile partire direttamente dal Resort per iniziare una piacevole camminata immersa nella natura verso i luoghi più suggestivi del Chianti Fiorentino. Chi desidera visitare Firenze, una delle città più belle del mondo distante soltanto 12 Km, puó anche raggiungerla, dopo una piacevole camminata di 1 km immersa nel bosco, con un comodo servizio di pullman che, attraversando la città, raggiunge il centro di Firenze in soli 40 minuti. Per gli appassionati di equitazione il Country Resort è convenzionato con il Centro Ippico l'Antellino a soli 6 km. Il campo da Golf dell'Ugolino dista 15 km. Per chi ama giocare a tennis il Chianti Country Club è a 15 km. Per chi vuole usufruire dei servizi di ristorazione il Country Resort offre la colazione in appartamento e la possibilità, previa prenotazione, del servizio di personal chef. Due piacevoli ristoranti, uno più rustico, l'altro più elegante, immersi nella campagna a soli 4 chilometri di distanza dal resort, offrono le tipiche prelibatezze della cucina toscana. CLASSE ENERGETICA: G 290 kWh/m2 a Spese: 0 Anno: 1280 Vani: Camere: 9 Riscaldamento: Autonomo Stato: Tipo Cucina: Mq: 530 Giardino: , 0 mq Box: 100 Ubicazione: San Donato in Collina, San Donato in Collina, Bagno a Ripoli, , Italia Latitudine: 43.71978 Longitudine: 11.35196
Bagno Ripoli (Toscana)
Si tratta di un edificio storico edificato nel 1280 e completamente ristrutturato dall'attuale proprietario nel 2010; una proprietà raffinata e prestigiosa a soli quindici minuti da Firenze (Bagno a Ripoli). Immerso nelle colline fiorentine, l'affascinante complesso architettonico, che fonde mirabilmente scena costruita e scena naturale, nasce alla fine del ‘200 attorno ad una torre. La recentissima ristrutturazione ha riportato in vita il periodo di massimo splendore dell'edificio, databile tra la prima metà del Cinquecento e la prima metà del secolo successivo. La struttura è composta da sette esclusivi appartamenti dotati di ogni comfort e di un grande parco ai margini di un bosco di castagni con una spettacolare piscina panoramica con fontana, bordo a cascata e idromassaggio. Storia. Il complesso che accoglie il country resort ha origine nel lontano XIII secolo, quando i Mazzoli, signori della contea, innalzarono la propria casa a torre come espressione di potenza e dominio sul territorio, chiamato all'epoca Val di Mazzoli. Alla metà del XIV secolo il podere fu acquistato dagli Zuti, ricca famiglia di Firenze di cuoiai e conciatori che ampliarono la tenuta e iniziarono anche l'attività della fornace di mattoni che si trovava nel bosco. All'inizio del XVII secolo gli Zuti vendettero la proprietà alle monache benedettine dell'ordine del Maglio di Firenze che diedero lustro alla struttura fino al 1868, anno in cui lasciarono il monastero. La struttura ed il Parco. Situato ai margini di un bosco di castagni, pini e querce, il Country Resort è immerso nella natura rigogliosa e il grande parco di 10000 mq incanta per l'armonia e la serenità che riesce a trasmettere. Il fascino della storia rivive negli ambienti del resort grazie ai materiali utilizzati nel restauro e al rispetto delle antiche tecniche costruttive donando alla struttura atmosfere e charme unici. Il panoramico solarium in pietra che contorna la spettacolare piscina con fontana, bordo a sfioro con cascata e idromassaggio regala una vista davvero incantevole, oltre a Gradevoli momenti di relax seduti sotto al gazebo, godendovi il paesaggio, per una vacanza di assoluto piacere. Gli Appartamenti. AMBROSIA Piacevolmente disposto su due piani, è l'ideale per le famiglie che desiderano visitare Firenze e il Chianti alloggiando con tutti i comfort in appartamento. Al piano inferiore si trovano la cucina ed il soggiorno con divano letto (120x190). Al piano superiore si trovano la camera matrimoniale, la camera singola ed il bagno. CORONIDE Una romantica cena in appartamento o uno chef che preparerà solo per voi delle pietanze raffinate servite all'elegante tavola di fronte al prezioso camino francese del Settecento. Queste sono le atmosfere uniche che potrete vivere al Coronide... L'appartamento è composto da soggiorno con cucina completamente attrezzata, camera matrimoniale e bagno. In soggiorno si trova un comodo divano letto (120 x190). DIONE Il piacere di una vacanza intima, circondati dalle atmosfere tipiche toscane, e coccolati dall'eleganza e dai comfort che offre il Country Resort, una vacanza indimenticabile! L'appartamento è composto da soggiorno con cucina completamente attrezzata, camera matrimoniale e bagno. In soggiorno si trova un comodo divano letto (120 x190). EUDORA Adorabile e romantico, ideale per coppie innamorate, è perfetto per un soggiorno all'insegna della cultura e del relax. Si affaccia sul grande parco del Country Resort. L'appartamento è composto da soggiorno con cucina completamente attrezzata, camera matrimoniale e bagno. In soggiorno si trova un comodo divano letto (120 x190). FILETO Delizioso, in stile toscano, caratterizzato dai travi a vista in legno massello e dai colori tenui della tradizione. Base ideale per una coppia o una famiglia in visita a Firenze. L'appartamento è composto da soggiorno con cucina completamente attrezzata, camera matrimoniale con soppalco con divano letto, bagno. In soggiorno si trova un comodo divano letto (120 x190). PASITOE Niente è più piacevole che degustare un bicchiere di vino rosso di una prestigiosa cantina del Chianti, comodamente rilassati davanti al caminetto dell'elegante salotto di Pasitoe...L'appartamento è composto da soggiorno con cucina completamente attrezzata, camera matrimoniale e bagno. In soggiorno si trova un comodo divano letto (120 x190). La soluzione è adatta agli ospiti diversamente abili. POLISSO Con due camere doppie è perfetto per le coppie con bambini e per i piccoli gruppi di amici. A disposizione degli ospiti un delizioso patio, dal quale si ammira un suggestivo panorama. L'appartamento è composto da soggiorno con cucina, camera matrimoniale, camera con letto alla francese (140x200) e bagno. Comfort e Servizi. Accesso con badge elettronico, impianto domotico di gestione complessiva dell'appartamento, aria condizionata, riscaldamento, telefono, Tv LCD (in camera da 32' ed in soggiorno da 42') con sky cinema e sky pay per view, impianto home theater con lettore cd e dvd, connessione wi-fi gratuita, cassetta di sicurezza. Il bagno con doccia è dotato di asciugacapelli, linea cortesia, accappatoio e pantofole. Ampio soggiorno con camino, divano letto (120X190), angolo cottura dotato di tutti gli accessori tra cui lavastoviglie, frigo, bollitore, forno microonde, macchina per caffè orzo e thè. Pulizia e riassetto degli appartamenti giornalieri. Centro Benessere (al grezzo). Nel suggestivo ambiente con volte a botte rivestito in cotto antico, trova spazio il piacevole centro benessere del resort. Come nei migliori hotel, non poteva mancare uno spazio dedicato esclusivamente al wellness, così da arricchire un soggiorno in Toscana, tra Firenze e il Chianti, con momenti di relax fra trattamenti rigeneranti e massaggi distensivi. Piscina riscaldata, idromassaggio, sauna e doccia emozionale sono a disposizione degli ospiti tutto l'anno che con la bella stagione godono anche della piscina panoramica e dell'idromassaggio nel parco del resort. Posizione. In località San Donato in Collina (Bagno a Ripoli), è un resort di campagna che gode di una posizione ideale per un soggiorno dedicato a scoprire quella parte di Toscana tra Firenze e il Chianti, conosciuta in tutto il mondo per la bellezza delle sue colline dei borghi storici che le costellano. Firenze è a 12 km, si raggiunge in quindici minuti di macchina oppure con il bus che ferma a circa un chilometro di piacevole passeggiata dal resort. La città del Rinascimento accoglie sempre con il suo fascino immutato. Le colline del Chianti iniziano a un paio di chilometri dal Country Resort. La piccola e deliziosa capitale delle regione, Greve in Chianti è a 20 km. Il Chianti è famoso in tutto il mondo non solo per il paesaggio incantevole ma anche per il prestigioso vino a cui dà i natali, il Chianti Classico, dal tipico marchio con il Gallo Nero. Il complesso architettonico Resort nasce come casa torre durante il fenomeno di ‘incastellamento' avvenuto alla fine del XIII secolo e cioè quando casati di elevato status sociale facevano costruire nel contado fiorentino una casa torre o ‘casa da signore', come segno del rango sociale acquisito. Alla fine del 1200, il casato chiamato Mazzoli innalzó in questo luogo una torre su 4 piani e dette nome anche al podere denominandolo Val di Mazzoli. Il toponimo ‘Zuti' si sovrappose a quello di Mazzoli come conseguenza del lungo periodo di possesso attribuito alla famiglia Zuti, che acquistó il complesso intorno al 1350. La famiglia Zuti inizió l'ampliamento della torre spostandosi sul lato nord-ovest a causa dell'aumento numerico dei suoi membri. Nel 1401 viene ufficialmente scritto il nome Li Zuti nell'estimo catastale. La famiglia Zuti era dedita all'agricoltura e alla gestione della fornace di cotto che si trovava nel bosco antistante. Nel 1628, la famiglia vende la proprietà dell'edificio al monastero femminile delle suore Domenicane del Maglio di Firenze che ne furono proprietarie per il periodo di suo maggior splendore. Le suore Domenicane del Maglio ne furono proprietarie fino al 1868. La ristrutturazione del complesso ha riportato in vita la struttura architettonico-urbanistica più affascinante e compiuta, mantenutasi pressoché inalterata dalla prima metà del Cinquencento fino ad inizio Novecento. La ristrutturazione viene eseguita su incarico della attuale proprietà, la famiglia ha rispettando pienamente i canoni di edificazione dell'epoca. Specchio di tale filosofia, sono l'attenzione riservata all'uso di materiali attestati della tradizione e la cura maniacale della manodopera: la pietra serena di Firenzuola, il cotto fatto a mano dai fornaciai di Impruneta, il cipresso e il castagno massello usati per finestre, porte e travi del tetto, l'intonaco realizzato alla ‘antica' e colorato con ossidi di calce, come nel ‘500, creano un'atmosfera di eleganza e charme. Ad oggi, il complesso è stato destinato dalla famiglia a Resort di campagna di alto livello. Il Country Resort è situato nei colli fiorentini immerso in 10 ettari di campagna e bosco in posizione dominante con un panorama mozzafiato e vista su uno scorcio della città di Firenze che dista solo 12 km. Abbinando con sapienza al fascino della storia l'alta tecnologia, i sette appartamenti, elegantemente arredati, (di diverse metrature, di cui uno per disabili, tutti con angolo cottura, frigorifero, lavastoviglie, forno a microonde/grill e macchinetta per caffè, thè e orzo) sono dotati di impianto domotico con accessi a badge elettronico e controllo dei servizi (riscaldamento, condizionamento, luce, acqua, gas) direttamente dalla reception. Ogni confort è subito nelle vostre mani: con una comoda pulsantiera, situata nei soggiorni e nelle camere, che gestisce le luci con un rilassante effetto dissolvenza, selezionando direttamente televisione, musica e condizionamento; con un elegante telecomando integrato, che permette il controllo ‘in remoto' di tutte le funzioni, dando immediata realizzazione ai vostri desideri. Particolare attenzione è stata dedicata al movie e all'audio. In tutti i soggiorni e in tutte le camere sono presenti televisori LCD in alta definizione rispettivamente da 42” e da 32”. Nei soggiorni è, inoltre, installato un impianto home theater per ascoltare, con un eccellente qualità audio, film e musica. La presenza di SKY in tutte gli appartamenti, con film pay per view a richiesta e l'impianto Wi-Fi per la navigazione internet, completano un'offerta tecnologica di eccellenza. Non meno attenzione è stata dedicata all'esterno. Il parco di 10.000 metri quadrati ai margini del bosco di castagni, pini e querce, è arricchito da una scenografica piscina dalla forma trapezoidale con fontana e bordo a sfioro, che genera una cascata di circa 2 metri. In un angolo appartato e suggestivo in prossimità della cascata è situata una vasca idromassaggio per 5 persone. Il parcheggio è ampio, con un posto auto dedicato ai disabili situato in prossimità del complesso. La scenografica illuminazione notturna dona una visione suggestiva del parco. Nel sottosuolo dell'edificio con soffitto a botte rivestito in cotto antico, troverà posto un rilassante centro benessere, in fase di realizzazione, composto da piscina riscaldata di 6x4m, vasca idromassaggio, sauna, doccia emozionale. Possibilità, a richiesta, di trattamenti salutistico medicali in collaborazione con MediSalus s.r.l. che comprendono: massaggi estetici, rilassanti, energizzanti, articolari, antistress, “shiro dhara”, detossinanti e al cioccolato. Oltre a percorsi di yoga, di rilassamento, di meditazione, dei 5 sensi ed energizzanti. Per gli appassionati di trekking è possibile partire direttamente dal Resort per iniziare una piacevole camminata immersa nella natura verso i luoghi più suggestivi del Chianti Fiorentino. Chi desidera visitare Firenze, una delle città più belle del mondo distante soltanto 12 Km, puó anche raggiungerla, dopo una piacevole camminata di 1 km immersa nel bosco, con un comodo servizio di pullman che, attraversando la città, raggiunge il centro di Firenze in soli 40 minuti. Per gli appassionati di equitazione il Country Resort è convenzionato con il Centro Ippico l'Antellino a soli 6 km. Il campo da Golf dell'Ugolino dista 15 km. Per chi ama giocare a tennis il Chianti Country Club è a 15 km. Per chi vuole usufruire dei servizi di ristorazione il Country Resort offre la colazione in appartamento e la possibilità, previa prenotazione, del servizio di personal chef. Due piacevoli ristoranti, uno più rustico, l'altro più elegante, immersi nella campagna a soli 4 chilometri di distanza dal resort, offrono le tipiche prelibatezze della cucina toscana. CLASSE ENERGETICA: G 290 kWh/m2 a Spese: 0 Anno: 1280 Vani: Camere: 9 Riscaldamento: Autonomo Stato: Tipo Cucina: Mq: 600 Giardino: , 10000 mq Box: 100 Ubicazione: Bagno a ripoli, San Donato in Collina, Bagno a Ripoli, , Italia Latitudine: 43.71978 Longitudine: 11.35196
Coreglia Antelminelli (Toscana)
PRESTIGIOSO PALAZZO situato in caratteristico centro storico medioevale nel Comune di Coreglia Antelminelli in ottima posizione panoramica. Il palazzo risale alla 2° metà del 1200 ed è appartenuto ad una delle famiglie più prestigiose della Lucchesia. Il fabbricato ha una superficie complessiva di circa 460 mq, è elevato su quattro livelli ed è così composto: P.T: ampio soggiorno con caminetto, sala pranzo, cucina con forno a legna e bagno; P.1°: ampio salone con caminetto, due camere matrimoniali di cui una con bagno privato e balcone, bagno e mini appartamento con ingresso indipendente costituito da soggiorno con camino, camera matrimoniale e bagno; P.2°: due ampi vani mansardati, dove si possono realizzare altre due camere con bagno; P.S: due ampie cantine allo stato grezzo. La proprietà è corredata di giardino privato della superficie di circa 1.400 mq. Il palazzo è stato restaurato recentemente utilizzando materiali di ottima qualità e mantenendo le caratteristiche originali dell'epoca. Le prime notizie storiche risalgono al 1274, quando in un documento d'archivio della famiglia Castracani-Antelminelli (alla quale appartenne l'illustre signore di Lucca Castruccio) compare una dicitura riguardante un piccolo palazzo fortificato presso l'unica porta di ingresso al paese di Ghivizzano dove il palazzo è ubicato. Nel 1429 Paolo Guinigi) signore della città di Lucca dal 1400 al 1430, si rifugió nel piccolo palazzo di Ghivizzano (ricevuto in eredità dalla prima moglie di Paolo, Caterina degli Antelminelli) per sfuggire ai primi fermenti di rivolta contro la sua Signoria. Dopo la caduta della signoria dei Guinigi il palazzo passó per un breve tempo a Francesco Sforza disceso da Milano per ragioni politiche fino a passare alla famiglia Nuti (divenuta poi Ghivizzani) i quali, durante il XVI secolo, cambiarono completamente l'aspetto da palazzo-fortezza a casino di caccia. Le vecchie mura medioevali del piccolo borgo furono inglobate in quello che diventerà la facciata sud dell'edificio stesso, andando a creare un passaggio sotto le sale del palazzo oggi chiamato via Sossala (via Sossala = sotto le sale). Le monofore e bifore, diventarono grandi finestre incorniciate da stipiti ed architravi in pietra, conferendo alla struttura stessa un aspetto di palazzo di città. Nel 1648, grazie ad un matrimonio tra la famiglia Nuti e la famiglia dei Marchesi Buonvisi, il palazzo passó a quest'ultima raddoppiando la sua superficie. Da questo periodo in poi verrà sempre ricordato come il "Palazzo dalle Cento Finestre". Agli inizi del 1900 la dimora diventó un convento femminile per volontà di Monsignor Camilli (nato in questo borgo) divenuto poi vescovo di Fiesole. Nel 2004, dopo molti anni di abbandono, è stato venduto e ristrutturato nei minimi dettagli. Recentemente è stata realizzata una sauna relax, un centro benessere, doccia con cromo-terapia per un'esperienza unica e rilassante. Nel paese ci sono negozi e ristoranti. Barga 8 km Bagni di Lucca 8 km Lucca 26 km Pisa aereoporto 46 km Firenze 96 km Versilia mare 45 km. PER VEDERE LE NOSTRE OFFERTE AGGIORNATE IN TEMPO REALE VISITATE IL NOSTRO SITO INTERNET: www.deimmobiliare.com SEGUICI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK Dei Immobiliare D E I I M M O B I L I A R E - Via Delle Pianacce 3 Camigliano (LU) TEL UFFICIO: 0583.920498 CELL. 329.3166782 - EMAIL: studioimdei@gmail.com SELEZIONIAMO CON CURA GLI IMMOBILI PIU' INTERESSANTI, NELLE VARIE ZONE DELLA PROVINCIA DI LUCCA. NON ESITATE A CONTATTARCI PER RICHIESTE E INFORMAZIONI AGGIUNTIVE. CLASSE ENERGETICA: G 300,1 kWh/m2 a Spese: 0 Anno: 1200 Vani: Camere: 5 Riscaldamento: Autonomo Stato: Ristrutturato Tipo Cucina: Abitabile Mq: 460 Giardino: , 1400 mq Box: 0 Ubicazione: , , Coreglia Antelminelli, , Italia Latitudine: Longitudine:
Italia
Vobarno, villa signorile in condizioni abitabili con ampio giardino di circa 1.000 mq. Ottima posizione in prossimità del centro, serivizi pubblici e commerciali comodamente raggiungibile a piedi in pochi minuti. La villa è composta da: Piaino seminterrato: box auto, cantina, locale tecnico e lavanderia; Piano principale di 150 mq calpestabili ca: zona giorno cucina abitabile molto ampia e comoda e salone con camino entrambi ivani hanno accesso diretto alla terrazza e balcone, interni luminosissimi; zona notte con 3 camere di metratura molto ampia, bagno con antibagno e altra stanza da adibire all'utilizzo più confacente alle esigenze dell'acquirente. Caldaia sostituita nel 2017 e serramenti con doppi vetri montati nel 2005. Ampio giardino di 1.000 mq ca calpestabili che circonda la villa. Cenni storici sul comune Epoca preromana e romana Le uniche testimonianze di probabili insediamenti pre-romani ci vengono da alcuni nomi di luogo, tra cui probabilmente il toponimo della località. Numerose sono invece le testimonianze d'epoca romana, fra cui una epigrafe poi murata (e ancora visibile) alla base della torre comunale, in seguito adibita a campanile della parrocchiale, e il Marmo di Atinio, conservato nel museo di Brescia, riportante un'iscrizione nella quale Publio Atinio, della tribù Fabia, invita il passeggero a sostare durante il suo viaggio e a riferire in seguito ai propri famigliari di aver visto la tomba di Atinio a Voberna "ai confini d'Italia". La Vobarno di oggi si sviluppa da un primitivo piccolo centro romano, posto sulla riva sinistra del fiume Chiese, dove si trova la chiesa parrocchiale; il vicus era il centro del pagus romano, una circoscrizione vasta quanto sarà nel Medioevo quella della pieve, e la plebs cristiana sostituisce il pago e ne assume le funzioni durante il tragico periodo delle invasioni barbariche (V-VI secolo). Epoca medievale La pieve cristiana fu, dopo il vico romano devastato e disperso dalle invasioni barbariche, l'unità religiosa e sociale che ne continuó la vita nel Medioevo. La chiesa di Santa Maria Assunta eretta in data incerta, forse nel V o VII secolo, era una delle più antiche formazioni parrocchiali della vallata del fiume Chiese. Solo Vobarno, Provaglio Val Sabbia, Savallo e Idro dominavano questa estesa regione come centri religiosi. La pieve di Vobarno comprendeva le attuali parrocchie di Prandaglio, Clibbio, Eno, Carvanno e Cecino nella frazione Degagna, la frazione Teglie e forse arrivava fino a Treviso Bresciano e verso la Valvestino ove mantenne diritti accertati fino al XIII secolo; era suddivisa in quattro "decanie": la decania di Piano (Vobarno paese), di Prandaglio, di Teglie e di Carvanno. Il nome "decania", che era in uso anche sulla riviera del Lago di Garda, è ora rimasto soltanto a quella valletta che si chiama appunto "La Degagna". La pieve di Vobarno era dedicata a S. Maria Assunta, e presso di essa si ergeva il Battistero dedicato a San Giovanni Battista, unica fonte battesimale per tutto il vasto pievatico. Altre cappelle o oratori sorsero in Vobarno e nei dintorni. Nei secoli X o XI si costituì intorno alla Rocca, che dall'alto del colle Cingolo protegge la sottostante corte e domina il passaggio obbligato del fiume Chiese e le due valli Sabbia e Degagna, il feudo vescovile. Le prestazioni dovute dagli abitanti al vescovo di Brescia sono specificate nel Registro 7 della Mensa vescovile, il documento più importante per ricostruire la storia di Vobarno nel Medioevo. Quanto alla Rocca, essa fu distrutta nel 1362 da Bernabó Visconti, fu in seguito trasformata in Chiesa e, dopo un lungo periodo di abbandono, fu recuperata a quest'ultima funzione nel secondo dopoguerra. Del tutto leggendario è il personaggio di Ardiccio degli Aimoni, vobarnese di nascita e protagonista della storia bresciana del XII secolo, introdotto da G. Maria Biemmi nella sua Storia di Ardiccio degli Aimoni e Alghisio de Gambara e immortalato da Lorenzo Ercoliani nei Valvassori bresciani, autentico classico della letteratura popolare bresciana tra otto e novecento (in cui è ricostruito fra l'altro un immaginario assedio alla Rocca di Vobarno da parte dell'esercito del Valvassori in lotta contro il vescovo di Brescia). Nonostante questo, ad Ardiccio è tuttora dedicata una delle vie del centro storico del paese. Epoca veneta Ignoto è il processo che portó alla costituzione della Vicinia, primo nucleo di quello che diventerà il comune di Vobarno. Tutti i documenti relativi sono stati distrutti in seguito al saccheggio operato nel 1526 dai Lanzichenecchi di Frundsberg, discesi dalle montagne della Degagna durante la loro spedizione culminata con il Sacco di Roma. È questo l'episodio più drammatico nel periodo compreso fra la dedizione a Venezia (1426), che porta all'inserimento di Vobarno nella Magnifica Patria in qualità di capoluogo della Quadra di Montagna, e la terribile pestilenza del 1630 che, a prestar fede alle fonti (Odorici e B. Faino, Coelum Sanctae Brixianae Ecclesiae), avrebbe ridotto la popolazione della metà (dai 1500 abitanti della metà del Cinquecento ai 750 della metà del Seicento). Dal punto di vista edilizio, il periodo veneziano vide la costruzione del Ponte vecchio in pietra sul Chiese (fine del Cinquecento) e la ricostruzione della chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta (1756-61), ampliata ed orientata perpendicolarmente rispetto alla precedente, che utilizzó come campanile l'antica torre comunale. Epoca moderna La prima svolta della storia moderna vobarnese è costituita dall'arrivo nel 1797 dei francesi, guidati nella prima campagna d'Italia dal giovane generale Bonaparte, battuti alla Corona, nei pressi di Vobarno, dagli austriaci di Quosdanovich calati dal Trentino. L'anno di Campoformio vede non solo la fine della dominazione veneta, ma anche l'abolizione di tutti i privilegi che distinguevano le famiglie antiche originarie dagli immigrati successivi (già messi in discussione negli ultimi anni prima della tempesta rivoluzionaria). Consolidato il proprio dominio in seguito alla repressione delle insorgenze filoveneziane (fucilazione del parroco di Vobarno Catazzi), i francesi inserirono i comuni di Vobarno, Teglie (riunito nel 1810 a Vobarno) e Degagna nel Dipartimento del Mella della Repubblica Cisalpina. Secondo i dati riportati dal Sabatti (Quadro statistico del Dipartimento del Mella, 1807) Vobarno avrebbe avuto 1300 abitanti e Degagna circa 640. CLASSE ENERGETICA: In fase di valutazione Spese: 0 Anno: 1970 Vani: Camere: 4 Riscaldamento: Autonomo Stato: Tipo Cucina: Mq: 325 Giardino: , 1000 mq Box: 25 Ubicazione: Via Ronchi, , Vobarno, , Italia Latitudine: 45.64804 Longitudine: 10.50692

Pubblicare Annunci Gratuiti - comprare e vendere usato in Italia | CLASF - copyright ©2020 www.clasf.it.